Assolo Spurs con Green cecchino, Thunder sotto 2-0!

San Antonio “soffre” nel 1° quarto poi rifila 67 punti nei due successivi annichilendo i Thunder e le sue stelle, Green chiude con 7 triple, la serie si trasfericse ad OCK sul 2-0 Spurs!

BarraFinaliConf

San Antonio Spurs (#1) – Oklahoma City Thunder (#2) 112-77
(24-26; 58-44; 92-61)
[SAS 2-0]

Spurs: Leonard 4, Duncan 14 (12 rimb), Splitter 9 (10 rimb), Green 21, Parker 22, Belinelli 8, Ginobili 11, Diaw 11, Mills, Baynes 4, Joseph 6, Ayres 2, Bonner.
All.Popovich

Thunder: Durant 15, Collison 2, Perkins 2, Sefolosha, Westbrook 15, Adams 9, Jackson 8, Butler 9, Fisher 2, Jones 2, Lamb 13, Roberson, Thabeet DNP
All.Brooks

Italian Job: Belinelli 8 pt (3/7, 0/2, 272), 7 rimb (1 off), 2 ass, 4 perse

Recap

GreenI San Antonio Spurs, come nel 2012, si portano sul 2-0 contro i Thunder asfaltandoli in Gara2 tirando col 50% dal campo e rifilando 9 triple di cui 7 firmate Danny Green (7/10), per OKC 20 punti per il duo Durant-Westbrook (15 a testa); gli ospiti stanno in partita nel primo quarto chiudendolo avanti 24-26 con 9 punti per l’MVP, poi comincia la sinfonia Spurs! A 7’45” dalla fine del 2° quarto i texani piazzano un terrificante break di 25-8 con i Thunder che realizzeranno un solo tiro dal campo negli ultimi 2’ (tripla sulla sirena di Durant) andando al riposo lungo sotto di 14 lunghezze (58-44), nel 2° quarto San Antonio ha tirato 7/12 da 3 contro lo 0/11 degli avversari con 16/16 dalla lunetta contro lo 0/2 di OKC, sommate queste due categorie abbiamo un 37-0 nero-argento!
Ma non è finita, nel 3° periodo la banda di Popovich decide di calare il sipario con una frazione da 33 punti (33-18) ammazzando definitivamente il match sul 92-61.
Danny Green, in due partite, ha 11/15 da 3 punti e stanotte ha pareggiato il suo career-high di triple, per Oklahoma City altra prova inconsistente dei lunghi con Collison e Perkins due fantasmi per il campo.

StatisticheG2SASOKC

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B