George non si allena, ancora incerta Gara3 per lui!

La stella dei Pacers non si è allenata e la sua presenza per Gara3 rimane in bilico sempre per la commozione, anche il rivale degli Heat ha parlato di questa situazione.

GeorgeGli Indiana Pacers e i suoi tifosi rimangono ancora in apprensione per lo status di Paul George (24 anni), l’esterno di coach Vogel è stati vittima di una commozione celebrale dopo uno scontro in Gara2 con Dwyane Wade (CLICCA QUI per leggere) e nella giornata di ieri NON si è allenato.

George è stato alla larga dagli allenamenti con contatto, non ha tirato e schiacciato e l’o per Gara3 lo avrà solo poche ore prima della palla a due di domani notte; una volta che ad un giocatore viene diagnosticata una commozione cerebrale non gli è permesso di tornare a giocare quel giorno. Successivamente, egli dovrà eviatre tutte le attività fino a quando, tramite il riposo, non si ha “nessuna differenza apprezzabile” nei suoi punteggi cognitivi test di base. Non può tornare a giocare fino a quando non ha superato un protocollo step-by-step di gradualmente aumentato sforzo.

George ha avuto 72 pre per recuperare e questo fa crescere l’ottimismo della franchigia e dei fans, in merito alla faccenda ha parlato anche LeBron James (29 anni):

Penso che ogni giocatore, arrivati a questo punto dei Playoffs nelle ultime 4, vuole assolutamente giocare. Questa è la finale di conference e ovviamente una commozione cerebrale è molto grave. Il nostro test in merito alle commozioni cerebrali non è così elastico come nella NFL. Non accade spesso. Penso che comunque ognuno di noi avrebbe giocato con essa vistp le circostanze

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B