Stephenson becca LeBron: “Trash-Talking? Ha paura!”

L’esterno dei Pacers pizzica la stella avversaria per l’eccessivo uso di trash-talking durante Gara3, evidenziando questo uso come un segnale di debolezza da parte sua.

Stephenson-JamesStanotte i Miami Heat e gli Indiana Pacers si giocheranno al delicatissima Gara4 della serie, una gara molto delicata soprattutto per Miami che in caso di vittoria si porterebbe sul Match-Point ma in caso contrario la costringerebbe a vincere di nuovo ad Indianapolis, cosa non facile, Lance Stephenson (23 anni) ha percepito questa tensione negli avversari dopo l’ultima partita.

Il #1 dei Pacers è il giocatore che più di tutti sente la rivalità con Miami (specie con Dwyane Wade, ndr) e in Gara3, specialmente nel 1° quarto, è stato più volte bersaglio di trash-talking da parte di LeBron James (29 anni), fatto al quanto particolare visto che LBJ non solito a questo, e Lance lo ha voluto pungere nelle interviste post-allenamento

Per me è un segno di debolezza perché lui non è solito a queste cose e poi non lo ha mai usato con me. Io l’ho sempre usato per essere quel giocatore che ti va sotto pelle per cercare di fare andare fuori di testa il mio avversario, vederlo fare da lui mi ha fatto percepire una debolezza in lui.

Nel primo quarto diverse volte James ha seguito Stephenson per dirgli qualche parola, lance la vede così

Devo aver fatto qualcosa di giusto per essergli andato così sotto pelle, sicuramente devo tenere il passo ed essere aggressivo quando fa così.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B