George all’italiana: “Noi più bravi ma penalizzati!”

La stella di Indiana non ha digerito la sconfitta di stanotte che ha portato i nemici sul Match-Point nella serie, arbitro troppo di parte? Ma i numeri lo smentiscono

GeorgeSaranno gli effetti postumi della commozione o la frustrazione ma sta di fatto che Paul George (24 anni) in conferenza stampa post-sconfitta Gara4 non ha fatto bella figura anzi, ha ricordato molto quello che succede sistematicamente in Italia ogni domenica quando vanno in scena le partite di calcio o basket.

Miami stanotte, dopo 3 partite buone ma non eccelse, ha giocato la sua pallacanestro al meglio dominando il match e portandosi sul 3-1 nella serie, secondo PG però i Pacers non hanno demeritato ma addirittura:

Guardate le statistiche, abbiamo giocato meglio di loro! Poi ok, bisogna darli credito perché hanno vinto…hanno vinto grazie anche ai tiri liberi. È demoralizzante quando vedi una partita così a senso unico.

George si riferisce al 30/34 di Miami contro l’11/17 di Indiana, un dato che salta all’occhio ma che ha rispecchiato i valori visti in campo essendo che nessun giocatore di Indiana è mai riuscito a contenere il primo passo degli avversari (specialmente di James), cosa evidenziata proprio dal migliore in campo LeBron James (29 anni) che ha risposto proprio con le statistiche alla frecciata del rivale

Abbiamo realizzato 20 punti sulle loro palle perse, quindi la questione dei tiri liberi non c’entra.

Indiana ha la memoria corta, visto che in Gara1 sono stati loro a doppiare gli avversari andando in lunetta 37 volte (29 realizzati) contro le 15 (10 realizzaati) di Miami e, anche in quel caso, la difesa di Miami non riuscì mai a contenere lo straripante attacco giallo-blu.

George però, malgrado questa uscita che gli possiamo anche perdonare, è stato buon profeta quando suggerì al compagno Lance Stephenson (24 anni) che sfidare sfacciatamente il “King” non era l’idea del secolo, cosa che però il #1 non se ne è pentito

Nessun rimpianto per quello che ho detto, ho provato ad entrargli in testa, lui ha giocato ad un livello superiore e hanno portato a casa la vittoria

Risposta di James

Mi è venuto da sorridere.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B