Binzago Day #2, vittoria con super Galta-Boy!

Nella seconda partita del torneo di Binzago gli “Amici del Piazz” tornano a vincere con Furlanetto giocatore/allenatore e il bomber di San Pio a guidare la squadra.

Galta-Boy

Si gioca all’aperto e gli “Amici Del Piazz” battono il 1° colpo nel torneo di Binzago battendo i Grimy del talentuoso Gabriele Villa (30 punti), bella ed importante vittoria per i nostri che malgrado le solite molteplici assenze (Gugliotta, Radovanovic, Barenghi, Tieghi, Garavaglia) hanno messo in campo personalità e disciplina tattica, aspetti non visti nella prima partita, 90-83 è il punteggio finale che tiene ancora in corsa la squadra in “Blu-Navy” per la qualificazione al 2° turno.

Onori di questa vittoria al giocatore/allenatore occasionale Luca Furlanetto che, ricoprendo il ruolo di PG, ha dettato i giusti ritmi in attacco, più dinamico e fluido rispetto alla prima; Alessandro Galtarossa (foto) MVP di serata con 24 punti di qualità e quantità (triple, entrate, tap-in), molto bene le ragazze con la solita e solida Erika Francione e la rediviva Camilla “Milady” Tandoi (13 punti), tornata nel suo vero ruolo (SG) ha messo a segno canestri importanti nella ripresa che hanno permesso l’allungo decisivo…ancora da rivedere in fase di costruzione del gioco quando spostata da PG.

Menzione d’onore a per Riccardo “Beer Berry” Berenato, mattatore nel 3° quarto con triple, rimbalzi, stoppate, palle perse ma tanto agonismo…spettacolo che il Piazz dall’altro avrà sicuramente apprezzato!

Prossimo incontro: Lunedì 30 ore 20:45 Vs “I Cocci della Tazza”

CLICCANDO QUI accedete al sito ufficiale del torneo amministrato dal solito Manuel Beck con tutte le info in merito a gironi, calendario ed info.

Recap

Gli Amici Del Piazz – Grimy 90-83 (17-20, 43-42, 65-54)

PIAZZ: Erika Francione 9, Cristina Danese 2, Giulia Dal Verme 2, Camilla Tandoi 13, Luca Furlanetto 18, Riccardo Berenato 8, Alessandro Galtarossa 24, Davide Colombo 8, Federico Tieghi 6.
GRIMY: Daniela Ortelli 3, Stefano Aresi 18, Camilla Mariani 3, Lucrezia Sordelli 3, Laura Anzivino 2, Roberto Tognacca, Silvia Mauri, Gabriele Villa 30, Marco Ronchi 6, Nicole Ventura 2, Matteo Parietti 14.

Riscatto Piazz. Trasformati rispetto all’opaco esordio col Montenegro, non solo per i punti quasi raddoppiati (da 47 a 90) ma anche nella qualità del gioco di squadra, Furlanetto e compagni centrano una vittoria vitale per non finire sulla soglia dell’eliminazione, dove invece si ritrovano i Grimy, a loro volta battuti dal Montenegro nella prima uscita.
Era dunque una partita tra squadre obbligate a vincere e questo ha favorito l’intensità della sfida, una delle migliori di questa edizione finora. Varie assenze per i Piazz; manca Quartieri per i Grimy; Colombo l’ex di turno. Iniziano meglio i Piazz con un Galtarossa che si mostra subito in serata brillante (9-4); risposta pronta dei Grimy che toccano il +6 con una tripla del neo-entrato Ronchi e due liberi di Aresi (14-20). Federico Tieghi con uno “scippo” a Villa trasformato in contropiede riduce le distanze sulla sirena del 1° quarto.
Botta e risposta continuo in un 2° quarto prolifico su entrambi i fronti, anche per merito delle ragazze (positive soprattutto quelle dei Piazz, 26 punti alla fine contro 13). Una tripla di Camilla Tandoi firma il riaggancio sul 38-38, poi i Piazz, sfruttando i molti tiri liberi guadagnati, vanno all’intervallo col minimo vantaggio.
E’ il 3° periodo quello decisivo. Apre il parziale Furlanetto, poi Galtarossa dall’arco per il +9; rispondono i Grimy ma Aresi commette il 4° fallo ed esce. Galtarossa invece non si ferma e con l’aiuto di Berenato propizia il +11, mentre le percentuali dei Grimy calano nettamente (22-12 il parziale), andando a segno quasi solo con Villa.
Nell’ultimo quarto insistono i Piazz volando fino a +16 grazie a un’ottima mescolanza di giocate individuali e azioni ben costruite di squadra, una delle quali manda a segno Erika Francione dalla media per il massimo vantaggio. Negli ultimi minuti i Grimy rosicchiano punti, soprattutto con Villa che tocca quota 30, ma senza mai riaprire la partita. Allo scadere la giovanissima Mariani (classe ’99) da metà campo riduce a 7 lunghezze lo scarto, cosa che potrebbe creare qualche problema ai Piazz in ottica-differenza canestri se non riuscissero a vincere entrambe le partite che rimangono.

Gallery

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B