Bosh la chiave di Miami, Anthony tra L.A e NY!

L’ala forte di Miami è il fuclro del futuro degli Heat, Melo deciderà domani (o dopo) con le due metropoli in ballo, Dallas rinnova Harris e Lin piace molto a Philadelphia.

Ore 9:00

Deng• Il futuro dei “Three Kings” di Miami è nelle mani di Chris Bosh (30 anni), lui è alla ricerca del massimo contrattuale e il suo agente negli ultimi giorni ha contattato le squadre interessate per informarle della disponibilità del suo cliente.

• Intanto, nella giornata di ieri, Pat Riley ha incontrato a Chicago Luol Deng (29 anni); l’inglese però vorrebbe un contratto da almeno $10 milioni all’anno.

• Il giorno della decisione è sempre più vicino per Carmelo Anthony (30 anni) e abbiamo qualche notizia in più; le texane (Dallas e Houston) sono fuori dalla corsa, infatti ad oggi i New York Knicks sono i favoriti, seguiti dai Los Angeles Lakers e poi dai Chicago Bulls.

• I Dallas Mavericks hanno rinnovato il contratto dell’esterno Devin Harris (31 anni), 3 anni per $9 milioni.

• I Philadelphia 76ers hanno comunicato agli Houston Rockets di essere interessati e disponibili ad instaurare una trade per Jeremy Lin (25 anni).

• Gli Indiana Pacers hanno rinnovato LaVoy Allen (25 anni) per ancora un anno.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Il Nichilista

    I Sixers l’unico ruolo decente che hanno è il pg, con MCW giovane tra l’altro, e che fanno? Cercano un altra PG?!?! WTF
    Questi sono in grado di dargli un Thaddeus Young a Houston ahahahahah

  • cuni

    Probabilmente Anthony ha un certo tipo di cervello e non lo si può cambiare. NY e i Lakers possono dargli più soldi di chicago, x cui lui deciderà tra loro… Peccato, pensavo fosse abbastanza furbo

  • Bosh potrebbe essere il primo Dinosauro a giocare per Houston xD

  • low profile

    Non c’è niente di divertente ne tanto meno di stupido nel prendersi il contratto di Lin.
    Come dovresti sapere la lega obbliga le franchigie oltre ad un limite salariale massimo anche uno minimo e oggi i 76er sono a “soli” 25 mil di stipendi.
    Prendendosi Lin si avvicinerebbero alla soglia minima ed oltre, immagino, in cambio avranno anche una prima scelta da Houston e loro non daranno un bel niente ai Rox, cosa tra l’altro gradita ai Texani alla disperata ricerca di liberare spazio salariale per la 3° stella.
    Il messaggio dei 76er in questo draft è stato chiaro, il tanking non è finito, mai nella vita andranno a firmare contratti pesanti prima di almeno un altro anno, non che io concordi con loro ( e non lo faccio proprio) non tanto per il fine ma per la platealità del mezzo, ma assorbire contratti folli in scadenza è assolutamente in linea con la politica del rebuilding estremo che stanno seguendo nella città dell’amore fraterno. Buon per Houston anche se detesto il modo in cui trattano i giocatori come asset senza creare spirito di squadra. Ok l’approccio analitico ma auguro a Morey di mangiare ancora parecchia polvere con le sue squadre di stelle senz’anima

  • in your wais

    Se Bosh firma con Houston o chicchessia, direi che l’era dei Big 3 a Miami finisce ufficialmente…a quel punto, non vedo una singola ragione per LBJ a rimanere lì, e sarei felice se porta il suo talento a NY, ai Lakers, a Chicago, o ovunque ci sia maggiore possibilità di vincere

  • CharAznable

    @Iyw Melo è tra Ny ed LA,mentre per Lebron si stanno iniziando a fare speculazioni su un suo possibile ritorno a Cleveland.Forse un segnale da parte dei Cavs e che stanno già iniziando a liberare spazio salariale,cercando di instaurare una trade per dare via Jack,risparmiando circa 6 milioni in meno sul salary cap.

  • mad-mel

    Io devo ancora capire il piano di phil jackson…se firmi al massimo Melo ti butti la zappa sui piedi…
    La cosa migliore sarebbe una sign and trade ma Anthony non lo farebbe mai.
    La cosa piu sensata secondo me sarebbe mandare a fanculo Melo, fare un bell anno di tanking…avere un ottima scelta dal draft,via stat e barhnani e avere il cap vuoto per poter ricostruire seriamente e con logica e buon senso.

  • L’Ammiraglio

    Kupchack ha detto che ce l’aveva un piano (ricoprire Anthony di soldi).

  • in your wais

    Char

    Io penso che a livello tecnico forse avrebbe anche un senso Cleveland. Una stella come Irving, un reparto lunghi tutt’altro che malvagio, Wiggins (che nel caso immagino sarebbe spedito altrove per avere in cambio un Love o quello che sia)…forse solo i Bulls possono offrire di meglio

    I dubbi però sono diversi: da una parte, non mi risulta che lui e Gilbert abbiano mai risanato dopo il 2010, e giocare con un owner che ti ha ricoperto di merda, e di cui dubito tu abbia la minima stima, è un precedente che non ricordo. Poi ce lo vedi LeBron ad avere non tanto rispetto, quanto a credere ciecamente in un David Blatt, “straniero” e rookie? E quanta fiducia potrebbe riporre in una dirigenza che da quando è partito ha fatto solo danni?

    Boh, se succede sarebbe una soap opera d’altri tempi, ma forse è ancora prematuro

  • Mattia Visintin

    @nbaevolution potreste creare un app android e ios di blog nba? Le altre app come eurosport sono piuttosto scadenti con il basket. Grz

  • L’Ammiraglio

    Gilbert le disse troppo grosse per essere sopportato minimamente.

  • fabiostoppani

    Ma spiegatemi tutto questo casino per nulla? La situazione di Melo è MELOdrammatica. Cosa vuole fare? Provare a vincere? Chicago o Houston. Vuole soldi? Cosa vuole Melo? Non si capisce più nulla. Perché se rimane a NY o vola a Los Angeles, andrei li e gli darei un carezza. Non lamentarti poi se gli altri ingioiellano le mani. Quando entro nella Lega era il mio favorito. Ma la testa e le scelte personali possono fare la differenza fra un Hall of Fame e un fenomeno. Peccato. Spero che all’ultimo accenda il cervello e vada verso Chicago. Per lui.

    Ieri comunque ho visto Noel. Mammamia quanta roba. Onestamente lo conoscevo pochissimo, avendo visto solo uno spezzone di partita quando fu ma questo può davvero far la differenza. Atletico, mani veloci, agile, forte, sprazzi di tecnica, handling… Tanta roba.

    Muso giallo levati dalla balle.

  • hanamichi sakuragi

    Ricordatevi che i 76ers sono di proprietà di gangnam thoir…

  • tom

    bosh a houston è la cosa più sensata che ho letto finora.
    lebron a chicago è l’incastro perfetto.
    wade a miami solo soletto così torna a fare 30+5+5… o no? ihihihihi

  • Jurassic_Park

    Ma scusate, nessuno che si indigni per il fatto che Bosh cerchi il massimo contrattuale?

    Posto che secondo me se tornasse in una squadra in cui può essere il primo violino (poche al momento) tornerebbe a mettere numeri da capogiro, secondo voi vale quelle cifre?

  • lilin

    jurassic

    secondo me bosh in una squadra che lo valorizzi in ogni sua qualità è un top, poi per forza di cose ora ha una mentalità diversa rispetto a toronto e sa cosa serve per vincere.
    io fossi in lui cercherei un ruolo di primo piano perchè lo merita. Io lo trovo molto sottovalutato, ma un lungo con quel talento offensivo e caratteristiche in nba non esiste

  • mugnu

    è impossibile che ritorni lì,però bosh starebbe benissimo nei raptors,
    la bocca di fuoco che manca e in piu questa versione di bosh pronta al sacrificio e decente in difesa renderebbe toronto contender

  • low profile

    Jurrassic

    Capire il vero valore di Bosh non è semplice, grande realizzatore e rimbalzista a Toronto però re – all’epoca – del losing effort, stats padder per eccellenza..alla Kevin Love oggi… ed invece buono in versione gregario di lusso o role player a peso d’oro a Miami. Quanto vale uno così? Boh ciò non toglie che starebbe molto ma molto bene ai Rox a fare la terza stella, quella meno brillante, con però a differenza delle altre 2 che troverebbe che sono regina e principe dell’odierno losing effort farebbe la star con la mentalità vincente. Meno star che a Toronto ma anche meno gregario che a Miami, questo per me il suo ruolo ideale, e a certe condizioni, col core giovane, nel mercato ricco di Hoston gli puoi anche dare i 90 mil che chiede. Tanto non sono i tuoi..

    Magnu

    perché dici impossibile? con il monte salari dei Raps è molto fattibile, vai da Riley e gli offri un sign&trade con Landry Fields, Camby e Chuck Hyes ottimi per poi convincere LBJ a restare ed è fatta. Operazione win win

    Zed

    Se leggi spero che dopo oggi pomeriggio tu smetta una volta per tutte per infamare la classe e l’eleganza di Re Roger. Non per lui ma per te, così almeno eviterai di renderti ridicolo quando parli di tennis. Ha perso ma a 33 anni è ancora li a deliziare il pubblico e mettere in seria difficoltà un dopato cannoniere di 5 anni più giovane. Un mito quando dominava, un mito oggi che perde regolarmente

  • hanamichi sakuragi

    Bosh non vale il massimo e x me love è. La sua versione giiovane

  • Max

    L’agente di Wade, Bosh e Haslem: “In questi giorni girano un sacco di voci non vere”……mentre Indiana sembra intenzionata a scaricare Hibbert

  • kadzait24

    tutta aria fritta.. non credo che cambierà nulla in casa Miami.

  • CharAznable

    Diaw firma un triennale a 22 milioni,con l’ultimo anno parzialmente garantito