THE KING IS BACK! LeBron James torna ai Cavaliers!

Aveva un conto in sospeso ed ora è tornato per saldarlo, il 4 volte MVP saluta e ringrazia South Beach per tornare nella sua Cleveland e ripuntare al titolo NBA .
LeBron+James+Atlanta+Hawks+v+Cleveland+Cavaliers+gcsqiAMN8xex“Ha un conto in sospeso e prima o poi torna” fu una delle frasi che l’Avvocato Federico Buffa disse in merito al papabile ritorno di LeBron James (29 anni) in quel di Cleveland, oggi, dopo 4 anni, il “King” ha deciso di saldare quel conto firmando proprio per i Cavaliers!

L’ultimo meeting a Las vegas con Pat Riley e l’amico Dwyane Wade (32 anni) non è stato sufficiente, grazie anche alle ultime mosse dei Cavs LeBron ha deciso di tornare nell’Ohio per portare la banda di coach David Blatt al titolo!

James lascia dopo 4 anni i Miami Heat: 4 Finals, 2 titoli, 2 titoli di MVP e la seconda striscia di W consecutive della storia NBA (27)!

Lebron ha comunicato via Sport Illustrated la sua decisione, vedi foto dotto e CLICCA QUI per leggere la lettera d’addio da Miami

BsRqwFGIIAAoqQ8.jpg-large

I Cavs diventano la prima franchigia nella storia a schierare ben 4 prime scelte assolute (James, Irving, Bennett, Wiggins) ma che roster troverà LBJ?
Giovane, dinamico, talentuoso ma molto immaturo, Kyrie Irving (22 anni) e Dion Waiters (22 anni) hanno passato un’intera stagione a beccarsi l’uno con l’altro, inoltre Irving è reduce dalla maxi-estensione e questa è un po’ una doccia gelata perché con la presenza del “Chosen One” dovrà accontentarsi di essere l’alfiere, Tristan Thompson (23 anni) è una PF di notevole livello ma spesso viene ignorato, Anthony Bennett (21 anni) è un punto interrogativo e Andrew Wiggins (19 anni) potrebbe fare le valigie per il Minnesota…

Su Instagram

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • hanamichi sakuragi

    mp ma li era sotto contratto nn poteva fare nulla

  • CharAznable

    @Mp Nella vita si danno sempre giudizi.Prendila con ironia e fatti due risate.Io tifo Lakers,chi me la fa fare a farmi arrabbiare,piuttosto mi faccio due risate così
    https://twitter.com/NBAMemes/status/487678886323318784/photo/1

  • fabiostoppani

    @Lilin Ti ringrazio per l’onesta intellettuale!
    Su Wade beh diciamo che in questi 4 anni ha sicuramente guadagnato dalla presenza di Lebron. Senza Lebron non avrebbe vinto 2 titoli ma è stato un dare e ricevere. Quando Lebron ha fallito con Dallas, Dwyane non ha vinto e quando Dwyane ha fallito, Lebron non ha vinto. E’ stata una compagnia che ha fatto benissimo ad entrambi ma diciamo che in compenso Wade ha perso di status e parecchio. Adesso sono curioso di vedere cosa succederà nella Lega.
    @Speroni Arriverà il post in cui sarai costretto a chiudere il browser pur di saltarlo. Devo trovare solo l’argomento in grado d’ingolosire le mie dita.

  • Jeffrey

    Gasp
    “Se a Miami bruceranno la maglia di LeBron saranno ancora più odiati, non condivido la scelta di James (diciamo che poteva posticiparlo il suo ritorno e nessuno aveva niente da dire) ma gli sta benissimo…”

    no ma infatti io rido della loro ipocrisia quando lo ha fatto per andare da loro andava tutto bene ora che gli abbandonati sono loro non gli piace tanto, son contento che se ne sia andato ora, adesso vediamo decide Melo ma è dura 7,5 milioni all’anno (senza contare un anno in più di contratto che frutta altri 25 quasi 26) non sono pochi neanche per loro

    CharAznable Bellissima!

  • L’Ammiraglio

    Sakuragi

    “mp ma li era sotto contratto nn poteva fare nulla”

    Shhhhhhhhhhh!!! Fallo continuare, non interromperlo, cazzo!

  • Jeffrey

    mi è rimasta mezza frase nella tastiera!

    adesso vediamo cosa decide melo… ma 7.5 mln in più all’anno…*

  • in your wais

    Vero, Kobe ha aspettato 4 anni, nell’estate 2007 mica disse “ho giocato la mia ultima partita in maglia Lakers”, mica prese per il culo Bynum, e sicuramente sarebbe rimasto ad oltranza anche se non gli avessero paracadutato Gasol

    Oggi comunque giornata spassosissima, ho letto un po’ di commenti al volo, hanno aperto le gabbie. Mi dispiace che alla maggior parte di voi il basket interessi solo come sfogo pro o contro qualcuno. Massimo rispetto per LeBron, scelta paracula e coraggiosa allo stesso tempo, per il resto, continuate ad insultarlo, sono sicuro che la vostra vita migliorerà

  • Finocchio Ways

    Ho finito con il mare e sono passato qua.Patetici siete ad aspettare la decisione di uno e dare fiato alla vostra bocca.A me non interessa,ma devo dire la mia perchè io più meglio ed io può.Let’s go Cavs.All hail the king
    P.s.Kobe è un cattivone ed i Lakers puzzano,anche se con la F.a. e la decisione non c’entra niente.

  • Micheal Flop

    @Finocchio Bravo.Lebron può fare ciò che vuole.Anche giocare per Durant quando non sarà più al top.Ogni cosa che fa va bene perchè lui è una povera vittima e gli altri sono cattivoni.La storia di Rushmore è una montatore di Belzebù ed SI fa parte di un gruppo di giornalisti che inventa le cose.Sono tutti gelosi,lui è troppo figo.Miami bleah,mi fa venire il vomito
    P.s.Tifo Germania,anche loro sono forti come Lebron.Go Cavs #Akron is the best

  • Micheal Flop

    @Finocchio Bravo.Lebron può fare ciò che vuole.Anche giocare per Durant quando non sarà più al top.Ogni cosa che fa va bene perchè lui è una povera vittima e gli altri sono cattivoni.La storia di Rushmore è una montatore di Belzebù ed SI fa parte di un gruppo di giornalisti che inventa le cose.Sono tutti gelosi,lui è troppo figo.Miami bleah,mi fa venire il vomito
    P.s.Tifo Germania,anche loro sono forti come Lebron.Go Cavs #Akron is the best

  • Jurassic_Park

    Insomma era andato a Miami per dare il tempo ai Cavs di fare rebuilding con le scelte e ritrovarsi con un team futuribile e potenzialmente (in proiezione) molto più forte dei big three?

    Se aveva premeditato tutto sappiate che lo stimo.

    PS: Ricordatevi di questo vecchio dinosauro quando fra 3-4 anni direte che Irving è diventato solo una pallida imitazione di quello che era un tempo e Wiggins (o Kevin Love che sia) avranno tradito le aspettativa 😛

  • Spursiano

    Ormai è andato a Cleveland, fatevene una ragione, cmq gran cuore cercare di vincere da solo. Ovviamente noi spursiani, ringraziamo.

  • Michael Philips

    ammiraglio

    “Shhhhhhhhhhh!!! Fallo continuare, non interromperlo, cazzo”

    sì esatto, e lo ripeto, hai scritto una cazzata quindi non fare queste scene ridicole. Oppure hai ragione tu e james ha mollato gli heat alla prima sconfitta(come dici tu?).

    Già commenti(grazie al cielo) poche volte, se poi queste poche volte le usi per scrivere stronzate e sfogarti, fanne a meno. Ormai il tuo contributo alle discussioni è sul livello di gente come presc…zed, che in sostanza non parla di basket ma frequenta il blog per scrivere due cazzate e vedere le reazioni.

    Ah, stronzata n.2:
    “Nel 2004, con una squadra esplosa e senza futuro, lui è rimasto ed ha aspettato per 4 anni.”

    No, 2004-05, 2005-06, 2006-07, fanno tre non quattro, e l’anno dopo (2007-08) prima l’esplosione di bynum e poi l’arrivo del pacco regalo spagnolo lo hanno tenuto ai lakers. Lui giocò da dio, vinse l’mvp e arrivo alle finals. Con Gasol quei lakers girarono con tipo l’80% di vittorie.

    Oh, e poi nel 2004-05 finalmente Kobe aveva il team in mano, figurati se lo mollava. Aveva atteso quel momento per anni. Si è tolto tante soddisfazioni personali e poi già nel 2006 inizio 2007 iniziò a fare storie per farsi cedere(ai bulls). Voleva Kidd al posto di andrew f.. bynum…insomma. Poi ha ottenuto quello che voleva, un secondo violino con i fiocchi e ha vinto di nuovo.

    Saluti.

  • zed

    intanto però anche se tu (secondo te) sei un esperto di basket caro mp sei lo zimbello del blog insieme al tuo degno compare fans di lebron ,ammiraglio ha ragione eccome sei tu che spari cazzate,kobe non è fuggito dopo la prima sconfitta dai lakers ,è stato sotto schiaffo per 4 anni prima di avere una squadra da titolo,mica ha fatto le sceneggiate come mr 2 su 5

  • zed

    chiedo scusa non zimbello ma ispiratore di troll personalizzati che ogni tanto ci regalano perle di saggezza

  • CharAznable

    @Mp Gasol Pau è arrivato per un pacco regalo chiamato Marc Gasol.Se ragioni in questa maniera allora anche gli Hornets fecero un affare prendendo Divac,grande centro ed ottimo passatore al posto di un 18 semisconosciuto che fu la terza guardia dietro a Van Axel e Johnson e per i primi 3 anni non fece faville.Sei più bigotto di un cristiano quando si cerca di parlare di religione,quando si tratta di Lebron.

  • L’Ammiraglio

    In your weis
    “nell’estate 2007 mica disse “ho giocato la mia ultima partita in maglia Lakers”

    Inizio a pensare tu abbia serie problematiche mentali; al di fuori del fatto che dall’estate 2004 a quella 2007 ci passano 3 anni, ma se ne è andato? o ha solo minacciato di farlo per stimolare la dirigenza (con sperati effetti)? Ma che c’è di così difficile che non hai capito? Cosa è che ti impedisce di comprendere la differenza?
    Fine del tempo che ti dedico (non sono uno psichiatra).

    Michael

    1 Ma dove cazzo volevi che andava con uno contratto appena firmato in uno squadrone e fresco di figura di merda a livello planetario?
    2 Perdonami, avevo calcolato dal 04 al 08, come anno della rinascita. Mi ero dimenticato della tua passione più grande.
    ps: lo so che credi di lavorare per il mossad, ma in realtà ti fai solo le seghe su basketball reference…

  • rui85

    Scelta veramente paraculistica, passatemi il termine.
    A Miami per restare all’apice avrebbe dovuto sudare mille camice e non c’erano certezze!!!
    Invece a Cleveland trova un ambiente giovane pieno di prospettive e una squadra che gira come e quando vuole lui, inoltre se non vince ha pure la scusante che il progetto è all’inizio.
    E’ solo una prima donna opportunista, incapace di vincere perchè debole mentalmente.
    Io tifo Miami da quasi 10 anni e non me ne frega una c…a se è andato ai Cavs, grazie per aver contribuito ma ora avanti con il cuore WADE!!!!
    Certo non ho capito la mossa di far firmare Bosh a quella cifra….è inguardabile difensiavamente!
    Serve un gran paly e un allenatore!!
    Dai PAt siamo con te.

  • mad-mel

    Gli isterismi di michael philips sono spassosi e preoccupanti.
    Mettitela via, il caro james ha capito che i due amigos non volevano ridursi l ingaggio cosi tanto per rifare l ennesima corazzata e vincere in carrozza
    Cosi il vecchio volpone ha trovato la soluzione dello stile tre piccioni con una fava: torno a cleveland passando per un romantico con tanto di lettera, vado in in una squadra piena di potenziale e non ho la pressione di vincere subito.
    Paraculo.

    Domanda, ma qualcuno sa a quali cifre ha firmato?

  • in your wais

    Ammiraglio

    Bravo, è andata proprio come dici tu…mi piaci perchè non sei per niente una persona ipocrita, e non usi mai due pesi, e quando parli di Kobe ed LBJ sei sempre obiettivo

    Lassa perde Zio, sei un pupazzo. Ma in questo forum diviso tra Kobe lovers, Lakers lovers, e gente che odia LBJ per i motivi più disparati, fai la figura del gigante. Tanto oggi sei in ottima compagnia, ti prego, sparale più forte che oggi non se ne accorge nessuno…”ahahah, ti prego fallo continuare”

  • CharAznable

    @Mad-mel Sulle cifre ancora nn si sa niente

  • CharAznable

    @Iyw E tu ti definisci una persona seria?Viene a commentare una notizia della quale ha detta tua non ti frega nulla e poi tiri in mezzo Kobe che non c’entra niente.Grazie per le grosse risate che solo tu sai farci fare

  • CharAznable

    @Iyw E tu ti definisci una persona seria?Viene a commentare una notizia della quale ha detta tua non ti frega nulla e poi tiri in mezzo Kobe che non c’entra niente.Grazie per le grosse risate che solo tu sai farci fare

  • low profile

    Credo una 90ina x 4 anni, euro più euro meno, il massimo in ogni modo

  • L’Ammiraglio

    No, niente da fare. Non capisci la banalissima differenza tra uno che se ne è andato e l’altro che ha minacciato la dirigenza di andarsene per dargli una svegliata dopo anni di cazzate paurose.

    Alzo le mani, qui ci vuole un terapeuta ed una barca di pasticche.

    “persona ipocrita, e non usi mai due pesi”
    disse quello che ha dichiaratamente ripetuto più volte che odia i Lakers e Bryant.

    Infantile e patetico

  • 8gld

    -Cleveland
    -Miami

    Questa decisione non la paragonerei affatto a quella di qualche anno fa’ e, allo stesso tempo, con organizzazioni tipo Spurs o chi per loro. Nei contesti tipo quello nero argento si respira aria diversa. Non ci sono telefonate tra atleti, si rispetta un modo, una mentalità e tutti svolgono il proprio lavoro e rispettano i propri ruoli.
    Mentre ci sono altri contesti dove sono i giocatori a fare il bello e il cattivo tempo con organizzazioni alla loro mercè che prima, quando le cose vanno a loro favore, inneggiano e poi, quando le cose cambiano, parlano diversamente dimenticandosi del passato.
    Gilbert disse che i Cavaliers avrebbero vinto il titolo prima di James a Miami. Realy, Wade non si preoccuparono molto della situazione di Cleveland e non ricordo che dissero che James fosse un codardo. Come allora Cleveland rimase con un pugno di mosche mentre a Miami sorridevano non vedo il motivo perchè devono fare lo stesso loro. Se dovesse esser così forse è meglio che si mettano davanti a uno specchio loro che un James oggi.
    Trovavo ridicolo il bruciare le maglie da parte dei tifosi Cavs ma li posso capire leggermente di più a confronto di quella parte ridicola dei tifosi Heat. Sarebbe carino rivedere e risentire cosa dicevano dopo la decision.
    C’è chi preferisce la bandiera, c’è chi preferisce esser una bandiera. C’è chi preferisce andare dove volge il vento, c’è chi preferisce andare dove può vincere. C’è chi preferisce andare dove ci sono i soldi, c’è chi preferisce pensare al conto in banca. Alla fine due titoli in 4 anni sono arrivati a Miami, Cleveland ancora è a bocca asciutta e chissà se un giorno non sarà James ad andare a bussare alla porta del suo ritrovato presidente dicendogli che lui senza il suo apporto non avrebbe vinto il titolo a differenza delle sue ridicole dichiarazioni. Tra la decision e questa le trovo due cose diverse.

    -Rimane a Miami con Wade contratto di 5 anni e Bosh uguale? con un supporting cast da rifondare e rischiare una nuova Cleveland? rischiando di ritrovarsi senza plance?
    Provo a far sorridere i miei tifosi, il mio posto e far cambiare idea e calmare le acque. Poi tra il dire e il fare ci sarà il parquet.

    -I Cavs di James erano ridicoli e sono arrivati in finale Nba. Non riuscivano a fare mercato e mettergli qualcuno vicino. Non ha pensato al contratto ma a mettersi l’anello al dito. Quando un atleta punta al titolo prima dei soldi e meno coniglio di molti altri.

    -I Cavs di oggi hanno più prospettiva futura degli attuali Heat. Gli stimoli sono diversi, la sfida diversa.

    -Nulla di nuovo sotto il sole e non la vedo come quella passata. Come decisione, per molti e vari contenuti, aspetto più quella di Anthony.

    – Giusto da parte di Minnesota cercare di portarsi a casa Wiggins e mandare Love ai Cavs.

    OT: f.m.b.
    rinnovando la richiesta di tutti i commenti su un’unica pagina sarebbe possibile avere il cambio di questa alla fine dei 50 commenti? grazie.

  • L’Ammiraglio

    Da un punto di vista meramente tattico:

    1 Se non riescono ad arrivare a Love, che ci fanno con Bennett e Wiggings?
    Devono ancora muoversi sul mercato, e parecchio.

    2 Io non vedo tutta questa compatibilità tra LBJ e Irving (troppo accentratore).

  • shawn matrix

    “Oh, e poi nel 2004-05 finalmente Kobe aveva il team in mano, figurati se lo mollava.” Perché quest’anno lebron non aveva il team in mano? dai su sii obiettivo, credi ancora che i tre “big” fossero sullo stesso piano? Lebron dice che al draft avrebbe scelto Napier… e indovina chi arriva?

  • CharAznable
  • CharAznable
  • sconocchini

    vi rendete conto che nessun opinionista in america (e quasi nessuno di quelli che commentano solitamente vomitando odio) ha criticato la scelta di lebron?

    nessuno ha detto che cleveland era la scelta più facile. nessuno si è sognato di ipotizzarlo.

    soltanto qui continuate con questa spazzatura mentale. ma che volete di più? ha perso la finale (malamente) è andato in una squadra dove probabilmente non vincerà il titolo per almeno un paio d’anni. anziché fare una pagliacciata ha scritto una lettera umile. da solo potrebbe migliorare l’economia di una zona abbastanza disastrata e voi state ancora qui a insultarlo?

    mamma mia, che persone tristi…

    p.s. poteva andare sostanzialmetne dove cazzo gli pareva. se preferiva vincere facile sarebbe andato a houston o ai clippers.

    se voleva il nucleo di giovani più promettenti sarebbe andato a phila oppure a phoenix o new orleans.

    è andato a casa sua, da un allenatore che non conosce e senza fare nessuna presisone sul roster.

    buon travaso di bile

    p.s non penso che lebron sia molto compatibile con irving e nemmeno con kevin love. i due sono troppo accentratori, passano male, sono fisicamente normali e soprattutto non difendono. io non mollerei wiggins subito, ho visto la partita di summer league e ha potenzialmente un ottimo jumper (oltre ai mezzi fisici spaventosi).

    al contrario, proverei a tradare irving, che tra l’altro si rompe sempre.

  • 8gld

    @sconocchini.

    Personale pensiero: quando a James aumenteranno i capelli bianchi ma vorrà continuare a giocare la miglior posizione è quella da play dove, l’ex prospetto Nfl, non è per niente male, anzi. Anche per me la convivenza con Irving potrebbe rivelarsi non semplice ma, allo stesso tempo, se vuoi arrivare a qualcuno devi mettere mani al roster. Oggi Wiggins e James occupano lo stesso spot.
    a) puoi utilizzare: Wiggins-Bennett-Thompson-Irving-Waiters…visto che il nuovo arrivato può ricoprire qualsiasi di questi spot.
    b) Irving ha rinnovato da poco. Se trovi l’alternativa porti James con la palla in mano e sviluppi Wiggins…tutto gli si può dire meno che non abbia mai coinvolto e reso partecipi i compagni.
    La situazione ai Cavs non è semplice anche avendo 4 prime scelte. Ad oggi ci sono franchigie già pronte e altre a un tassello per esserlo a confronto dei Cavs.
    Nuova sfida, nuova avventura…a casa. Non è tutto rose e fiori.

    – Giusto da parte di Minnesota cercare di portarsi a casa Wiggins e mandare Love ai Cavs.

  • Iceman

    8gld
    Condivido tutto.
    Complimenti per i tuoi commenti sempre argomentati e pacati. Ce ne fosse di più di gente che esprime la sua opinione senza usare quell’arroganza da due soldi e fastidiosa.

  • Ade

    @sconocchini, “nessun giornalista in America ha criticato la sua scelta”..non è certo un mistero che questi pseudo giornalisti passino le giornate col pene in mano pensando alla regina..ma d’altronde è la stessa tua situazione.. e alla fine ancora una volta il dio del basket si è catapultato sulla prima scialuppa nei paraggi,grande.ora al suo primo fischio correranno con la pallina in bocca i vari Allen(un altro schettino) e miller..questi si che sono i veri campioni

  • rui85

    non ha fatto pressione sul roster?
    Questo lo dici tu…ad un giorno dall annuncio del ritorno.
    Se Love va ai Cavs è perchè lo vuole lui come qualcuno ha già precisato in post precedenti.
    I cavs sono la scelta più comoda per James, e non lo dico con astio, è evidente. Scena da figliol prodigo, tonra a casa e gli vengono perdonati tutti i peccati di gioventù; trova una squadra piena di prime scelte nei precendeti anni con varie possibilità di scambi per arrivaere a giocatori più esperti, in più Allen aveva già annunciato che avrebbe seguito il suo re in capo al mondo.
    Non credo che a Huston e soprattutto nella citttà degli angeli avrebbe avuto tutto questo.
    In conclusione può andare dv vuole ma non diciamo che non sia stata facile e opportunistica la scelta che ha fatto.
    La vera sfida quest’anno era a Miami dove avrebbe dovuto fare molto di più per riconfermare il loro dominio..è evidente

  • 8gld

    La decision, nel suo ridicolo e americanata, ha dato più’ di quello che ci si aspettasse ai Cavs e Miami senza la quale, con molta probabilità, i Cavs stavano ancora cercando qualche pedina “ridicola” da affiancare alla loro stella e questa, oltre il massimo e non girando al draft perché difficilissimo con la sua presenza, si ritrovava qualche dollaro in più ma senza anello.
    Invece questa ha portato:
    -rodimenti a Cleveland ma giri al draft che hanno portato prospetti di primo piano, quelli che mancavano e non arrivavano 4 anni or sono, utili per la franchigia o il mercato.
    -2 anelli a Miami e 4 finali consecutive. Domanda ai tifosi e dirigenza Heat: meglio aver perso così James ma aver vissuto 4 finali consecutive o bruciare le canotte o dire che è un coniglio?
    -L’anello/i a James che ha cercato prima dei soldi mettendosi sempre a disposizione del roster e compagni.

    La decision ha portato 2 anelli a Miami e un roster migliore in quel di Cleveland. Un roster che potrebbe portarli lì dove 4 anni or sono, dopo la batosta contro gli Spurs, la stessa mentalità e organizzazione che ha sempre messo in difficoltà quel modo ridicolo di vedere il basket e la sua gestione, non sarebbero mai arrivati (se rimaneva in quei Cavs si ritrovava più soldi ma nessun anello, parere personale).
    Mi piace la bandiera ma anche quello che vuole vincere l’anello…meno quello che pensa solo alla banca.
    Ad oggi trovo più ridicoli Gilbert e Riley (pur ritenendolo una mente) che James, anche con tutti i suoi errori, i suoi limiti e la sua propensione, con gli anni smussata, alla NFL.

    Oggi mette bocca in qualche decisione o ha possibilità di “richiamare” qualche atleta al suo fianco? Ai Cavs riusciva a fare o si permetteva di fare questo?
    La ricerca di una franchigia o atleta è quella di arrivare in alto, di arrivare a vincere l’anello.