Love-Cavs-Sixers, ecco lo scenario dietro l’angolo

Per i Cavaliers la chiave per arrivare all’ala forte dei T-Wolves non è solo la loro prima scelta ma i Philadelphia 76ers, Minnesota infatti vuole Young in una trade a 3 squadre!

Love-Young-WigginsI riflettori sono puntati al camp di Las Vegas dove coach Mike Krzyzewski dovrà scegliere i 12 da portare ai Mondiali per Team USA ma, i riflettori del mercato non sono ancora calati in quanto si aspetta il botto finale con Kevin Love (25 anni) protagonista!

Ormai è chiaro che i Cleveland Cavaliers sono i favoriti alla corsa ai servigi dell’ex UCLA visto che sul piatto offrono niente meno Andrew Wiggins (19 anni) ma la chiave di volta non è l’ex Wildcats, ma bensì i Philadelphia 76ers; i T-Wolves, che ieri hanno messo sotto contratto Mo Williams (1 anno a $3,7 milioni), capito che perderanno la loro stella vogliono cercare di coprire il vuoto e hanno individuato in Thaddeus Young (26 anni) il pezzo giusto, il che vorrebbe dire instaurare una trade a 3 squadre.

Ipotizzando la trade ecco cosa potrebbe succedere e chi verrebbe coinvolto col rispettivo salario:

Cleveland riceve: Kevin Love ($15.7), Corey Brewer ($4.7)

Minnesota riceve: Andrew Wiggins ($5.5), Thaddeus Young ($9.4), Anthony Bennett ($5.6), John Lucas III ($1.6) e la prima scelta 2018 dei Cavaliers.

Philadelphia riceve: Dion Waiters ($4.1), J.J. Barea ($4.5), Brendan Haywood ($2.2), Malcolm Thomas (950k) e una futura prima scelta 2015 (via Miami da Cleveland).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • mugnu

    Impossibile, a questo pto perché non dare via anche thompson e irving,così in campo ci vanno lebron love piu allen miller dalla panca

  • Accio

    E’ un rumors o cosa? A mio avviso troppi giocatori perderebbe Cleveland per guadagnarne solo uno.

  • è una trade ipotizzata

  • Sono un gran estimatore di love ma credo sia una situazione paradossale. Credo non ci sia neanche un individuo sulla faccia della terra sano di mente , a parte il Gm di Cleveland,che farebbe questo scambio se fosse in Cleveland.. Eppure..

  • in your wais

    Non capisco questa fretta…è Minnie quella che rischia di trovarsi con nulla tra le mani, perchè svenarsi quando i T-Wolves dovranno di brutto abbassare il tiro verso Febbraio? Cioè, Howard è andato via per un paio di bruscolini, e Love, che vale meno di quel Dwight, si fa scambiare per una potenziale stella, un buon giocatore come Young, ed un Bennett che potrebbe esplodere da un momento all’altro?

    Mi rimarrebbe nebuloso il significato della trade per i 76ers, Young non lo ritengo un fenomeno, ma loro che ci guadagnano, Waiters?

  • low profile

    Fosse vero avremmo questo:

    Young a phila è oggettivamente fuori contesto data la situazione attuale e portarsi a casa uno come Waiters anche se problematico potrebbe essere una genialata, ma vogliamo parlare di Minnie?? Front line Wiggins-Young-Pek con Rubio (al netto del possibile rinnovo folle) ad ispirarli e con giovani in apparente miglioramento come Bennet e Dieng dalla panca. Tanta roba

    Cleveland siamo sempre li, ipotecano il futuro per il presente, niente di nuovo in nba

  • Il Nichilista

    Una trade del genere non la farebbe nemmeno quel fessacchiotto di Sam Presti se fosse lui il gm dei Cavs, non scherziamo..
    In pratica Minnesota che ha un giocatore scontento e in scadenza si guadagna un montone di roba come se Love fosse pluriennale.
    Cavaliers indebolitissimi.
    Philadelphia anche non vedo questo gran guadagno nello scambio.
    Ma perchè non mi capitano mai al tavolo del poker dei polli di questo tipo da spennare?

  • sconocchini

    oltretutto love ha dichiarato che non firmerà l’estensione con cleveland, ma sarà comunque free agent alla fine dell’estate.

    certo, la sua idea è quella di restare a cleveland e rifirmare al massimo, ma è comunque un rischio enorme per i cavs.

    se love litiga con lebron?
    se si rompe lebron?
    se per caso i cavs vincono il titolo e poi love, con la pancia piena, decide che vuole fare la prima donna per esempio a los angeles?

    all’atto pratico i cavs darebbero wiggins (potenziale all star nel giro di 2-3 anni) bennet (prima scelta con ampi margini di miglioramento) waiters (ottimo tiratore, grande talento) e 1 prima scelta futura per avere kevin love garantito solo per un anno?

    se lebron è all’origine di questa decisione allora è un cretino, c’è poco da dire.

    se è il gm dei cavs a volerla fare, allora lebron è un cretino perché ha affidato il suo futuro a una banda di incompetenti.

    per cleveland è arrivato il momento di sfruttare al massimo la posizione di love e la sua scelta di non rifirmare subito: devono offrire bennet, waiters e prima scelta. oppure (per me ancora meglio) uno scambio secco love-irving, in modo da non intasare il cap.

  • CharAznable

    Io tutta questa fregatura non la vedo.Si liberano di un piantagrane,che con Love o senza Love devono dare via Waiters.Bennett lo fate sembrare Shaq.L’unico che perdono è Wiggins,hai già Lebron ed in quel ruolo sei già coperto,per prendere un all-star,Love,uno che ti mette 25+12 e sa fare tutto in attacco,mica pizza e fichi.Gli altri giocatori sono stati presi apposti Malcom,Haywood,Lucas III e se sono grandi perdite stiamo freschi.

  • onic76

    Anche per me i Cavs se fanno sta trade stan dando via tanta roba… ma tenendo presente che una volta ripreso LBJ e ovvio che puntino a vincere subito (sopratutto sarà LBJ che vuole un roster in grado di vincere da oggi)
    X me è ovvio che potrebbero buttare via il futuro x il presente ma con LBJ 29/30 l’obbiettivo è capitalizzare nei prox 3-5 anni e non aspettare 2-3 per aspettare Wiggins.
    Ovvio che devono aver la certezza della permanenza di Love x più anni

  • Schettino

    avviso ai naviganti (dispersi in mare sulla scialuppa di lebron schettino), su love ci sono anche altre squadre, il coltello dalla parte del manico ORA ce l’ha Minnesota non i cavs, perchè ci mettono un amen a mandarlo a Chicago che ha messo sul piatto Mccoso, Gibson e Mirotic, e se lo mandano a Chicago i Cavs possono pure scordarsi di andare in finale l’anno prossimo, oltretutto a Cleveland sanno che Love è l’unica all star che possono prendere via trade dato che lui se ne vuole andare ed è in scadenza, quindi o prendono Love o restano così come sono. Ed è inutile che fantasticate, se Wiggins non è nella trade Minnie non si siede nemmeno al tavolo, giustamente direi.

  • Domnica Cemortan

    Amore quante soddisfazioni mi dai 😀

  • hanamichi sakuragi

    Cmq se è. Vero che dietro questa grade c’é James ritorniamo indietro di qualche anno quando a gennaio James pose il veto su star a favore di jaminson

  • L’offerta di Chicago è poca roba.. Minnesota fa bene a cercare di ottenere il massimo per Love ma non deve tirare troppo la corda.. Hanno una superstar o presunta tale che non vuole più assolutamente rimanere li e in cambio ti danno la prima scelta di quest’anno ovvero uno dei prospetti più futuribili degli ultimi anni, uno che potrebbe diventare “the next big thing”.. Cosa di più in cambio per ricostruire??!! Pretendere che i Cavs aggiungano altri prospetti, scelte e che si accollino contratti scomodi è completamente fuori luogo.. Poi se concludono l’affare con le condizioni sopra riportate bisognerebbe portare il Gm dei wolwes subito in tribunale per circonvenzione d’incapace..

  • CharAznable

    Bennett un ibido tra Curry e Kwane Brown sarebbe una grande perdita?Waiters,l’erede di Jr Shoot che mette zizzania ed ha detto che vuole partire assolutamente titolare sarebbe una grande perdita?Haywood,Lucas,Malcom sarebbero delle perdite?L’unica perdita è Wiggins,che non ha giocato nessun minuto in Nba ed ha deluso le aspettative in Ncaa,ed il suo ruolo è coperto dal giocatore più forte al Mondo.Stanno per prendere Love giocatore da 26+12 ed unico dai tempi di Moses a riuscire a fare un 20+20,ma Waiters e Bennett sono sufficienti.Ma dai.Io se fossi nei Cavs un giro me lo farei,ma se i primi due non migliorano ed il secondo al primo anno rende sotto l’aspettative il loro valore di mercato diminuisce e Love in scadenza non lo puoi firmare.Ora il bivio è semplice,o li fai crescere e quando Lebron e sul viale del tramonto rimani competitivo o azzardi e tenti di vincere.Ora il gm dei Cavs(Lebron) vuole l’amore e solo perchè va via Minnesota non deve prendere il nulla cosmico,perchè se Bennett e Waiters sono sufficienti,allora anche i Lakers con Randle,Hill e Lin se lo pigliano.

  • Domnica Cemortan
  • sconocchini

    ma quindi nessuno di voi tiene conto del fatto che Love ha dichiarato che non rifirmerà subito con cleveland ma andrà free agent alla fine del 2015?

    secondo voi i cavs possono permettersi di perdere wiggins e rischiare di avere Love soltanto per un anno.

    sono d’accordo con chi dice che bennet+waiters è comunque poco.

    per questo insisto su Irving. Irving per Love come scambio secco risolverebbe una serie di problemi per tutti:

    1 minnesota avrebbe una stella in cambio della sua stlle scontenta. e irving ha un contratto già prolungato e per 4-5 anni non si potrebbe muovere da minneapolis

    2 i cavs risolverebbero il problema irving-waiters

    3 i cavs non sarebbero costretti a smantellare la squadra per avere love

    4 i cavs avrebbero più libertà salariale, perché il mega contratto di love bilancerebbe quello di irving

    e soprattutto

    5 i cavs terrebbero wiggins (ottimo difensore) e non dovrebbero pagare un sacco di soldi uno che probabilmente sarà costretto a fare il tiratore sugli scarichi (irving).

    naturalmente a farne le spese sarebbe irving, costretto a spronfare nel gulag dei timberwolves. ma dal punto di vista di cleveland e minnesota, sticazzi.

  • hanamichi sakuragi

    sconocchini continui a non considerare che minnesota, a torto o ha ragione, pensa di essere a posto con rubio. irving non gli serve ad una mazza

  • CharAznable

    Sconocchini La tua trade alternativa la trovo ottima e l’unica alternativa valida che ho letto.Unica postilla,Love ha dichiarato che firma l’estensione ai Cavs.

  • low profile

    Non vedo perchè Minnesota dovrebbe preferire Irving e sui 90 testoni quando con Wiggins potranno lavorare con calma nello sviluppo di un potenziale fenomeno vincolato per 4 anni dal rookie scale. Questo e anche perché come dice bene HS a torto o ragione si sentono a posto con Rubio, al quale offriranno molti più soldi di quello che vale

  • CharAznable

    @Low Il pacchetto con Wiggins è il migliore e futuribile.Ma non si può sentire,come detto da alcuni che Waiters+Bennett sia sufficiente per l’amore.L’unica alternativa per non perdere Wiggins è Irving,perchè io altre trade senza Wiggins per Love non le vedo,a parte se Minnesota voglia farsi fregare

  • Quaqquo

    Randle + Hill + Cash consideration per Love.

    E siamo tutti felici

  • sconocchini

    CharAznable

    io ho letto dovunque una cosa diversa qui
    http://nesn.com/2014/07/report-kevin-love-wont-sign-extension-with-any-team-hes-traded-to/

    e in tutti gli altri siti che leggo. Kevin Love non firmerà l’estensione con Cleveland. È vero che ha intenzione di rifirmare, ma a fine 2015 e dopo che sarà andato free agent. tutto questo lo fa per guadagnare più soldi con il nuovo contratto.

    questo sigifica che tendenzialmente vuole rifirmare, ma non è una certezza. e cleveland non può smontare la squadra per qualcosa che non è certo.

    low. lo so che minnesota ha rubio, ma ti devo ricordare che rischiano di perdere love per niente? irving è una star, ovvero quello che serve a saunders per non farsi linciare. e soprattutto è una star con un lungo contratto, quindi anche tradabile.

    se non può giocare da guardia (e in effetti credo sia così) possono scambiare irving (o rubio, per quello che vale). comunque prendendo irving hanno un asset dal valore molto più alto rispetto a waiters+bennet.

    certo, wiggins sarebbe meglio. ma io fossi nei cavs wiggins non lo cedo manco per il cazzo. è un rischio in entrambi i casi.

    se non lo cedi rischi di scoprire che non è sto granché
    se lo cedi rischi di aver perso il pippen perfetto per lebron.

    io andrei con la prima ipotesi, e proverei a prendere kevin love in qualsiasi altro modo (anche irving+bennet, se proprio devo).

    se wiggins al primo anno gioca soltanto al 40 per cento del suo potenziale, con il contratto che si ritrova è già un affare. non dimentichiamo che tenendo wiggo e scambiando irving i cavs avrebbero anche un po’ di spazio salariale, no?