Top 10 giocatori attesi per la stagione 2014/15!

La Free-Agency che conta è finita e dopo i Mondiali si tornerà a fare sul serio con molte novità nella prossima stagione NBA, andiamo ad analizzare chi saranno i giocatori più attesi.

In questa Top 10 andremo ad analizzare quei 10 giocatori dai quali ci aspetterà una stagione 2014/15 di livello, chi per ragioni legate al contratto e chi per ragioni legate a se stessi/al gioco. Logicamente escluso dalla Top 10 LeBron James.

10) Gordon Hayward (UTA): I Jazz si sono svenati pur di non farlo scappare a Charlotte pareggiando la super-offerta di $63 milioni in 4 anni, non gli si chiede di trascinare la squadra ai Playoffs ma con questo contratto lo aspettiamo tra le top SG della stagione.

9) Lance Stephenson (IND): Ha lasciato Indiana perché voleva un “suo spazio”, Charlotte è reduce da un’ottima stagione (8° posto), dovrà dimostrare di essere quel giocatore da step in più ma, soprattutto, di essere un giocatore più maturo in campo.

8) Eric Bledsoe (?): Resterà a Phoenix? Sono mesi di fumate nere perché l’ex Clippers si ritiene un Top Player tanto da rifiutare l’estensione da $36 milioni, ovunque giocherà dovrà dimostrare di essere un Top Player altrimenti la figuraccia è dietro l’angolo…da non escludere il rischio di vederlo giocare “svogliato” apposta (vedi Rajon Rondo inizio stagione 2009)

John+Wall+Indiana+Pacers+v+Washington+Wizards+Rf8-uaVq1kVl7) John Wall (WAS): Lo ha detto lui stesso nell’ultima desolante intervista (CLICCA QUI per leggere) dopo il 2° taglio da Team USA, la stagione 2014/15 è stata la sua migliore da quando è un PRO, la squadra c’é, il feeling con Bradley Beal pure e le motivazioni sono a 1000. Tutti possono arrivare in alto, restarci fa la differenza tra un buon giocatore e un grande giocatore.

6) Roy Hibbert (IND): Via Stephenson, K.O George, Indiana automaticamente passa nelle sue mani, il finale della scorsa stagione stagione è stato tragico malgrado un buon inizio, non gli si chiede di essere Shaq ma una stagione da 20-10 in teoria è alla sua portata…sempre che rimanga ai Pacers (si vocifera trade con Monroe).

5) Chandler Parsons (DAL): Dirk Nowitzki voleva un 3° alfiere, un giocatore affidabile e costante e Mark Cuban lo ha accontentato, Parsons potrebbe davvero rivelarsi il giocatore chiave per la rinascita dei Mavs dopo le belle cose fatte a Houston. Lui ha detto che si sentiva già a Houston la 3^ stella della squadra, è il momento di dimostrarlo!

4) Kevin Love (CLE): Basta giocare, adesso si fa sul serio! LeBron lo ha voluto e alla fine lo ha ottenuto, adesso l’ex UCLA nonché re delle doppie-doppie deve far vedere di non essere solo un giocatore di numeri ma un giocatore concreto, solido e determinate. La posta in palio è alta sia per i Cavs che per lui.

3) Dwyane Wade (MIA): Una frase che sento spesso su Wade è “Se non fosse arrivato James, la carriera di Wade sarebbe finita già 3 anni fa”, le ginocchia sono quello che sono ma lo spirito da campione non muore mai, Miami è tornata SUA, è motivato a dimostrare di non essere finito e a zittire i critici. Una stagione costante no, ma attendiamoci diversi lampi da Flash quest’anno.

Dwyane+Wade+Kobe+Bryant+Los+Angeles+Lakers+wsK5HKGlMafl

2) Kobe Bryant (LAL): Più o meno (ripeto, più o meno) è lo stesso discorso di Wade, una stagione da “Black Mamba” difficilmente la vedremo visto anche il livello degli attuali Lakers, però in ballo c’è l’orgoglio di dimostrare di essere ancora un assoluto Top-Player della Lega..e se c’è l’orgoglio di mezzo nessuno riesce a dare il meglio di se come Kobe.

Derrick+Rose+Team+USA+Showcase+VK2z7-PrNnEx1) Derrick Rose (CHI): Ma dai? Ancora tu? Riscrivere le stesse motivazioni dell’anno scorso sarebbe banale però siamo sempre li, Chicago resta una delle prime 2/3 squadre ad East, quest’anno si è rafforzata grazie ad un mercato mirato e di qualità ma tutto, come sempre, dipenderà dalle ginocchia di D-Rose. L’anno scorso di questi tempi tutti erano impressionati dal super recupero, quest’anno idem…sarà la volta buona?

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Lore

    Rose vedremo al mondiale come andrà, gli altri sono quasi tutte incognite perchè ci sono molte variabili nella prossima stagione…penso che Wall, Parsons e Bledsoe possano confermarsi tranquillamente (senza infortuni)

  • Lore

    (*se non avranno infortuni, mi son spiegato male prima scusate)

  • zed

    io aspetto un solo giocatore al varco,il figliol prodigo

  • low profile

    Il punto 6 potevi anche non metterlo… Lance ha rinunciato a dei soldi per un ruolo più importante, per me non deve dimostrare niente a nessuno se non a se stesso, visto che chi rischia di più è proprio lui

  • @Low tu chi suggeriresti al posto di Roy? Io ero tentato da mettere Harden

  • cuni

    Anche io aspetto rose con ansia. E penso che con Hibbert mi farò una grossa risata peró (felice di essere smentito, si intende, perché non mi è antipatico ma penso sia tecnicamente limitato).

    X rose si vedrà ai mondiali… Ci va di lusso che sportitalia le darà tutte in chiaro!

  • low profile

    FMB

    Più che Harden da solo avrei messo la coppia Barba/DH che in quanto a “bimbominkiosità” sono talmente in simbiosi da poterli considerare una unica entità. E si quei 2 hanno molto da dimostrare in questa nuova stagione.

    Hibbert prima che limitato tecnicamente ha qualcosa nella testa che non va, se si liberasse della spazzatura che ha nel cranio anche limitato com’è avrebbe tutt’altro impatto. Forse una stagione senza pressioni lo salverà, o seppellirà definitivamente

  • @Low Effettivamente, li mettiamo nelle menzioni d’onore!

  • Hibbert farà una stagione da 20 e 10 quando io ne farò una da 30 e 20..

  • mad-mel

    Io metterei anche kyle Irving…devo ancora capire se e’ un buon giocatore o un campione…

  • gasp

    Io sinceramente non avrei messo Love, ma Irving: deve dimostrare di valere il rinnovo 90*5 e non essere più “una potenziale superstar”, perché per me se non convince la dirigenza dei Cavs credo che non ci penseranno due volte a cercare di tradarlo per giocatori più funzionali, con notevole alleggerimento del cap

  • gasp

    Mad mel
    Mi hai anticipato 🙂

  • AVVISO

    Nei prossimi giorni altre Top 10 in arrivo, alcune storiche, altre….bè, vedrete!

    Dal 18 al 21 il sito va in ferie (stacco un po’), poi si torna per i Mondiali 😉

  • Max

    io dico Lebron 😀

  • Lebrimba

    INserire Kobe e Rose è un po’ inadatto, visto che è stato un brutto infortunio a fermarli.
    Cmq il pazzo poco legato alla vita che scommetterebbe la sua nel non ritorno del Mamba è pregato di alzarsi in piedi. Non è una speranza che Kobe sarà ancora il Black Mamba, è una certezza. Dio c’è.

  • Schettino

    si va abbastanza comodamente per il greatest comeback ever, protagonista Kobe Bean Bryant.

  • Lebrimba

    Ma perchè Howard? Quell’eunuco senza cervello, agile come una quercia secolare da poco potata? Non dovrebbe dimostrare di saper vincere un titolo?
    Wade, e KObe non devono dimostrare niente a nessuno, specie il secondo, visto che è una leggenda.

    Vediamo cosa farà piedi a papera, colui che dichiara ” non vi lascierò mai più cittadini miei!!” e poi firma 2 anni con l’opzione per uscire nel secondo.

  • Lebrimba

    Nel primo*

  • in your wais

    “Se non fosse arrivato James, la carriera di Wade sarebbe finita già 3 anni fa”

    No, semplicemente non avrebbe vinto altri 2 titoli. Al di là dei problemi fisici, io credo che Wade abbia sofferto il ruolo di LBJ anche a livello mentale, dopo anni di leadership incontrastata. Se il fisico regge, per me un 2015 di alto livello ci sta tutto, non tornerà quello del 2006, ma con 20 tiri a disposizione potrà fare bei danni…

  • Domnica Cemortan

    @Schiettino Caro ti devo tirare le orecchie di nuovo,manca Lebron con Cleveland,è quello il ritorno più atteso

  • charaznable

    Rose potrebbe contribuire a far crescere il livello ad est.Spero torni al top.Kobe se torna a giocare ai livelli del 2013 è tanta roba.Al posto di Hilbert avrei messo Rondo, sopra tutto ora che Boston ha anche Smart ed una trae non sarebbe impensabile

  • Alessio

    Io avrei decisamente messo Rondo e Irving e non ne avrei messi diversi: Stephenson, Hayward mi convincono poco in una top ten. Decisamente in alto pure bryant. Non saranno da top ten ma a me incuriosiscono anche i ruoli che avranno Boozer e Gasol nelle loro nuove squadre.

  • Il Nichilista

    Ma se Hibbert stanno cercando di sbolognarlo a destra e a manca con offerte ridicole tra l’altro cercando di appiopparlo per prendersi Dragic o Monroe… non mi pare ci creda molto manco Indiana in lui, come fa a stare nella classifica dei più attesi della stagione?

  • IlcomplottistaII

    L’italia è stata messa fuori gioco dai movimenti per accappararsi il petrolio e il gas libici, primo problema, secondo problema: la pressione demografica, infatti dalla Libia arrivano il 96% d’immigrati. Terzo problema, la minaccia del terrorismo islamico, i servizi segreti italiani, lanciano l’allarme, ci sono 6 MESI di tempo per correre ai ripari, poi sarà il caos e a rimetterci sarà l’Italia.

  • Tifoso Miami

    F.M.B. Appena ho visto l’articolo sarei stato pronto a scommettere di trovar dentro il nome di Bosh… mi sembra quanto meno singolare non metterlo in una classifica che sembrerebbe essere fatta apposta per vederci dentro lui… Così come mi sembra strano che nessuno e dico nessuno lo abbia citato nei commenti…