Bhullar ai Kings, nuova frontiera per l’NBA!

Il gigante indiano di New Mexico State ha firmato ieri con la franchigia della California segnando un altro importante traguardo per l’NAB che si apre anche al mercato indiano.

Sim-Bhullar-Kings-June-2014Non avrà l’impatto che ebbe Yao Ming nel 2002 ma la firma che ieri ha siglato il matrimonio tra i Sacramento Kings e il gigante indiano Sim Bhullar (22 anni) ha significato un altro importante traguardo per l’NBA che, dopo anni di flirt, adesso può aprirsi ad un altro importante mercato.

Chi è Sim Bhullar?

Il buon Sim è nato a Toronto da genitori indiani, in NCAA visto a New Mexico State nelle ultime due stagioni per un totale di 65 partite con 10.2 punti (63% dal campo) e 7.2 rimbalzi e 2.9 stoppate di media, lento, impacciato, diciamo non il prototipo del centro NBA ma spiccano su tutto i 226cm di altezza! Bhullar ha giocato con i Kings la Summer League, 4 partite coin appena 2′ di impiego.

Alla base della firma c’è evidentemente un motivo di marketing ricordando che il neo-proprietario dei Kings è il businessman indiano Vivek Ranadivé, il contratto firmato è quello da rookie al minimo salariale ($507,366), ecco le parole del proprietario

Mentre Sim è il primo giocatore di origine indiana a firmare con una franchigia NBA, allo stesso tempo rappresenta uno dei tanti ragazzi che emergerà da quella regione, come il gioco continua a raccogliere più attenzione e generare sempre una crescente passione tra una nuova generazione di fan indiani.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Non esageriamo

    troppo lento, semplicemente non avrà impatto, forse neanche minuti.