Anthony lavora sul triangolo: “Studio il mio ruolo!”

Carico come non mail il leader dei Knicks +è già al lavoro per la prossima stagione, si allena con i compagni e studia quella che sarà la sua posizione nell’attacco triangolo.

carmelo2Mentre LeBron James (29 anni) si sta girando la Grecia in barca, nella Grande Mela Carmelo Anthony (30 anni) è già sotto a lavorare con i compagni per la stagione che sta per iniziare, c’è grande entusiasmo all’interno della franchigia soprattutto in merito all’attacco triangolo che coach Derek Fisher introdurrà.

In questi giorni Melo si è allenato privatamente con J.R Smith (28 anni), Tim Hardaway Jr. (22 anni) e la matricola Cleanthony Early (23 anni), l’ex Syracuse è sicuro che quest’anno i Playoffs verranno raggiunti in quanto crede molto in questa nuova squadra:

Credo che abbiamo una squadra migliore rispetto l’anno scorso. So quello che ho provato emotivamente e non voglio sentirlo ancora.

Poi è tornato sulla sua decisione di restare a New York

Non mi piace parlare di ciò che non c’è più. Sebbene le altre situazioni fossero intriganti, non c’è nessun posto come New York! Stiamo cercando di creare una nuova cultura e una nuova identità qui a New York. Questo è stato importante nella mia decisione, ho dovuto credere in Phil Jackson e nei miei compagni di squadra. Ecco questo è quello che conta di più.

Infine gli allenamenti mirati a capire e studiare quello che sarà il suo ruolo all’interno del nuovo attacco

Ognuno sta lavorando nel modo giusto. Con la nuova energia che abbiamo ora tra staff e squadra, ognuno è entusiasta di ricominciare. Il nuovo modo di giocare non è qualcosa che accadrà dall’oggi al domani. Perciò sto studiando e capendo quale deve essere la mia posizione in campo. Non si tratta solo di me ma di tutti gli altri. Se non siamo tutti sulla stessa frequenza nel triangolo questo non si potrà attuare. Quindi tutti abbiamo da interpretare il nostro ruolo e fare quello che c’è da fare per farlo funzionare.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B