Love si presenta ai Cavs: “Non solo io e LeBron!”

Ieri è stato il grande giorno della presentazione dell’ex T-Wolves ora in maglia Cavaliers, l’obiettivo è scontato e c’è grande fiducia nel team e nella stagione che sta per arrivare.

Bv_UgztIAAAcP-9.png-largeMentre Team USA strapazzava la Slovenia a Gran Canaria (CLICCA QUI per leggere) negli Stati Uniti andavano in scena le presentazioni ufficiali della trade che ha scosso l’NBA, Kevin Love (25 anni) a Cleveland e il pacchetto composto da Andrew Wiggins (19 anni), Anthony Bennett (20 anni) e Thaddeus Young (26 anni) in quel di Minnesota.

I riflettori erano tutti puntati nell’Ohio dove il nuovo #0 (il #42 e #11 non può vestirli in quanto ritirati Nate Thurmond e Zydrunas Ilgauskas) che si è presentato come ci si aspettava; il titolo in cima a tutto e grande fiducia nella nuova squadra, ma prima il retroscena che lo ha portato a fare i bagagli per Cleveland

Quando LeBron decise di tornare a Cleveland, poche ore dopo la decisione, mi contattò e io gli risposi che ci stavo! Questo ha avuto molto a che fare con la mia decisione, significa molto essere una parte di questa organizzazione. Tutto quello che ho fatto negli ultimi 6 anni mi ha portato a giocarmi questa opportunità

L’argomento spinoso è legato al contratto ma c’è ottimismo nell’aria

Non abbiamo ancora parlato dell’estensione del contratto, mi sono impegnato con questa squadra, un impegno a lungo termine per l’obiettivo finale e che di vincere il titolo! So che David (Griffin) e coach Blatt volevano tanto un giocatore con le mie caratteristiche quindi, tutto è andato come volevamo. Amo lottare per i rimbalzi e qui con Anderson (Varejao) ci sarò da divertirsi

Sul rapporto con LeBron James (29 anni)

Fino a 2 mesi non credevo che questo fosse possibile, è surreale! Il nostro rapporto è stato forgiato durante le Olimpiadi di Londra, sappiamo tutti che LeBron è il punto focale della squadra ma abbiamo un’ottima squadra.

Ha parlato anche l’architetto, se vogliamo definirlo così, di questi nuovi Cavaliers ossia il GM David Griffin

Abbiamo inseguito Kevin per quasi un anno, questo è un giocatore che, francamente, si adatta perfettamente al nostro sistema. LeBron fa una grande quantità di queste cose già per la sua sola presenza e questo non potrà che completare e fa stare a proprio agio Kevin, speriamo possa restare con noi tanto tempo.

Qui sotto l’intera conferenza stampa

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B