Curry uccide il Messico, Team USA ai quarti!

I soliti Stati Uniti un po’ sornioni nel primo tempo, tengono il match in bilico, poi Curry si accende, e spara tre triple in fila e chiude baracca e burattini.

Logo-Mondiale

Team USA – Messico 86-63
( 23-13; 42-27; 66-38 )

USAB: Curry 20, Thompson 15, Rose, Faried 8, Gay 10, DeRozan, Irving 4, Plumlee, Cousins 11, Harden 12, Davis 4, Drummond 2
All.Krzyzewski

MESSICO: Ayon 25, Gutierrez 7, Cruz 6, Ramos 4, Hernandez, Stoll 5, Orlando Mendez 5, Zamora 2, Parada, Martinez 7, Gutierrez, Meza 2
All.Valdeomillos

MVP: Stephen Curry (USA): 20 punti (1/1, 6/9 da tre), 2 rimb, 4 ass, 2 rec

Recap

786_1322971_214806Nella prima gara ad eliminazione diretta, gli Stati Uniti non mostrano una faccia diversa alle precedenti, con Curry che quest’oggi parte forte dalla lunga distanza e prova subito ad indirizzare la gara, ma il Messico guidato inizialmente da Cruz prova rimanere aggrappato e il primo periodo finisce sul punteggio di 23-13. Nel secondo quarto, si sveglia Gustavo Ayon, che con una serie di movimenti principeschi in post basso, tiene vivo il Messico, ma Harden a metà periodo, con un paio di sue triple e una schiacciata in campo aperto, azzanna la gara. Il Messico, non gioca male, ma senza i tiri da tre punti non si va da nessuna parte e all’intervallo è sotto di 15.

 Nel terzo periodo gli Stati Uniti scendono in campo con ben altra faccia, soprattutto Steph Curry, il quale si accende dall’arco, e quando si accende non c’è ne più per nessuno, tre bombe filate, fanno scappare via Team Usa. Per il Messico Ayon è troppo solo, e dalla lunga distanza non si trova mai la retina, a fine terzo quarto la partita è abbondantemente chiusa; 66-38

Il quarto periodo è puro garbage time, ma il Messico di un superbo Ayon ci tiene a chiudere bene il suo torneo al di sopra delle aspettative, e il punteggio finale dice 86-63. Per gi Stati Uniti altro allenamento, in vista della fase finale ben più impegnativa, con un Curry da 20 punti che si sta scaldando, mentre Derrick Rose è ancora incolore.
Il Messico saluta la Spagna, facendo una bellissima impressione, soprattutto grazie al proprio uomo di punta Gustavo Ayon autore di ben 25 punti, peccato per le percentuali dall’arco, ma probabilmente di più non potevano fare.

Top Performance:

Rimbalzi: Faried 8 (USA), Ayon 7 (MES)
Assits: Curry 4 (USA), Gutierrez 3 (MES)
Recuperi: Curry 2 (USA), Ayon 2 (MES)
Palle perse: Harden 3 (USA), Cruz (MES)
Stoppate: Davis 3 (USA), Ayon 1 (MES)

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B