Cousins bordata a Thomas: “Adesso si gioca!”

Il centro dei Kings non le manda a dire al suo ex compagno di squadra esaltando il nuvo pacchetto guardie della sua franchigia, poi si pone un’obiettivo stagionale…nell’armadietto.

CousinsTra qualche giorno arriveremo a parlare dei Sacramento Kings nella nostra rubrica giornaliera “Team Folder” ma intanto pare che, finalmente, dopo anni di anarchia più totale a musica stia per cambiare e proprio la stella della franchigia ha mandato un forte messaggio, DeMarcus Cousins (24 anni)!

Campione del mondo con Team USA il centro ex Kentucky sente che questa può essere la stagione della svolta per resuscitare i Kings dai bassi fondi dell’Ovest; l’ottimismo è dovuto soprattutto all’aspetto tecnico/tattico dove l’arrivo di Darren detto “Kombo-Minkia” Collison (27 anni) e Ramon Sessions (28 anni) in regia ha portato ordine e ritmo, al “Sacramento Bee” DMC non le ha mandate a dire all’ex PG della squadra, Isaiah Thomas (25 anni)

È incredibile! La palla si muove molto meglio rispetto a prima, non rimane ferma in un posto durante l’attacco e non ci sono palleggi, palleggi…”

Frecciata all’ex ora ai Phoenix Suns che vero era solito tenere la palla per il 22% del tempo (contro il 14% di Collison) ed è anche vero che Isaiah prediligeva spesso e volentieri l’1-Vs-5 forzando la conclusione o il passaggio, però aveva il 32% di assist contro il 21% di Collison, mentre a palle perse stessa percentuale (14%).

Collison-Sessions non fanno la metà di un Chris Paaul per intenderci ma sono due PG dinamici che sanno stare al loro posto, Collison un po’ meno, in un attacco con tante bocche da fuoco come quello dei Kings potrebbero davvero rivelarsi importanti.

Cousins, che l’anno scorso trionfò tanto per cambiare nella classifica dei falli tecnici con 16, si è promesso di cambiare e dentro il suo armadietto ha fissato il numero massimo di T da ricevere…ci riuscirà?

10301446_10152306688666260_1696651515435760136_n

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • L’Ammiraglio

    Io lo adoro come giocatore, però è veramente un cretino ( al di fuori della dichiarazione suddetta).