NBA-TV, giocatori indignati! Anche Kobe a Durant

LeBron James e Deron Williams sono stati i primi ad evidenziare quello che tra 2 anni sarà un vero e serio problema per l’NBA, via twitter anche Kobe ha espresso il suo disappunto.

Bryant-DurantLa notizia di ieri non ha suscitato grande clamore (CLICCA QUI per leggere) ma, anche se mancano quasi 2 anni, la situazione tra i giocatori NBA e la Lega stessa rischia di degenerare anzitempo e di arrivare al nuovo contratto collettivo in stato di guerra, dopo le parole di Deron Williams (30 anni) e LeBron James (29 anni) altre superstars si sono unite al coro di protesta.

Alla base di questo dissenso c’è il famoso contratto da 9 anni per $24 miliardi tra l’NBA e le emittenti televisive ESPN & TNT, Kobe Bryant (35 anni) non ha perso tempo e tramite Twitter (@kobebryant) ha espresso la sua opinione dal significato molto diretto: “Ci avete chiesto di rinunciare e adesso firmate voi contratti milionari”

Anche l’MVP della passata stagione Kevin Durant (26 anni), che insieme a James potrebbe ambire a cifre da capo-giro, non si è tirato indietro sulla faccenda dicendo chiaramente:

Guardate bene, Kobe Bryant porta molti soldi in quel di Los Angeles perché tutti vanno a vedere i Lakers, i Clippers ci sono sempre e hanno le loro entrate grazie a Chris Paul, Blake Griffin e altri, guardate solo Cleveland e Miami quando c’era LeBron James. Questi ragazzi valgono più di quello che stanno facendo per via della quantità di denaro che portano in quelle zone. Questa è una conversazione si può sempre avere, ma fino a che non si cambia non si sa mai cosa accadrà.

I tre giocatori simbolo della Lega hanno parlato e non sono stati magnanimi, James & Durant soprattutto visto che sono eleggibili per contratti da favola; il più alto di sempre ad oggi è quello di Michael Jordan che nella stagione 1997/98 percepì $33 milioni, dalla stagione successiva i “super-contratti” furono aboliti e non vennero più toccati…LeBron come sapete ha un contratto di soli 2 anni con i Cavs fatto apposta per capire cosa succederà al prossimo contratto collettivo, lui potrebbe stabilire il record con $34 milioni nel suo ipotetico 4° anno di contratto.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • mad-mel

    Sentire parlare di economia aziendale, bilanci, contratti, guadagni,questi personaggi che nella vita oltre non avere una cippa di cultura e di studio, sanno solo buttare un palla in un cesto o fare qualche serie in panca piana e come sentire parlare di figa da vladimir luxuria.

  • rofled

    condivido il tuo pensiero mad. è assurdo.

  • InYourWais

    Primo, non rubarmi le battute. Secondo, se questa gente guadagna milioni, non è per grazia ricevuta, ma perchè ci sono diversi milioni di stronzi sulla faccia della Terra che comprano biglietti per le partite, materiale NBA (magliette, divise, felpe, etc), scarpe, macchine, rasoi, e tutto quanto sia in qualche modo collegato alla Lega o ai giocatori

    Se la Kia copre di soldi Blake Griffin, è perchè sa che la sua bella faccia da Zio Tom albino aiuterà a vendere molte più macchine di quelle che venderebbero mettendo la mia o la tua faccia. Gli atleti professionisti prendono tanti soldi perchè ne muovono una quantità 100 volte maggiore, e questo sia che si tratti dei contratti “giocatore-franchigia”, sia degli sponsor

    Terzo, saranno anche pagati per mettere una palla in un canestro, ma sono cose che nè io nè te nè nessuno su questo blog è capace di fare, manco allenandosi 1000 anni. A differenza del 90% dei mentecatti che stanno in TV, questa è gente che davvero sa fare qualcosa di unico, di raro, che le persone comuni non saprebbero mai fare. Poi si può discutere tutta la vita se siano troppi soldi o meno, e su quello siamo tutti d’accordo

    Quarto, anche i proprietari hanno i soldi che gli escono dalle orecchie, i giocatori non stanno dicendo di andare a togliere i soldi dagli orfanotrofi, solo di avere la fetta che gli spetta sugli introiti totali, dato che sono loro l’attrazione principale, non gli owners. Che devono fare, dire “no no, tenete tutto voi che già guadagnate 1 miliardo di dollari l’anno (quando va male)”, a noi basta la paghetta mensile?

    Questa è demagogia

  • @IYW Analisi ineccepibile, ti dico solo che quei contratti NON li vedranno mai e finché esisterà l’NFL, l’NBA non ha chance.

    Quello che dice Durant è VERO…ma in NFL le entrate sono 20 volte quelle dell’NBA, vedi piazze come Denver, Dallas, Miami, verranno sempre prima Broncos, Cowboys e Dolphins che Nuggets, Mavericks e Heat.

    Guarda solo i Patriots (Boston), non era nulla confronto ai Celtics, poi però hanno iniziato a vincere a diventare una realtà e adesso sono quasi alla pari degli immortali Red Sox.

    Perché gli Spurs si opposero fortemente all’idea di avere i Raiders (che oggi giocano ad Oakland) in città?

    L’NFL è un ciclone che l’NBA non può contrastare, e dare quei super-contratti è un rischio troppo troppo alto.

  • ex- scemo del villaggio

    queste superstar sono avidi di denaro, non bastano i loro super-contratti: andate a zappare.

  • gasp

    Be c’hanno ragione, sono loro che fanno andare avanti la baracca hanno tutto il diritto di chiedere il massimo possibile della torta, poi è tutto diverso riuscire a prenderlo

  • scemo del villaggio

    in effetti sono loro che portano i soldi a palate, è vero si meritano di guadagna di più.

  • nitrorob

    mah, sti discorsi lasciano il tempo che trovano….
    facessero quello che gli pare, il problema è che l’esempio che danno non è proprio il massimo
    e poi ormai in questa società gli sportivi gli attori ecc ecc che tecnicamente producono 0, anzi prosciugano un sacco di soldi sono le persone più pagate
    si continua a spendere miliardi e miliardi in queste cose invece di investirli nelle aziende o in tutti i campi che garantiscono dei prodotti
    ma giustamente ormai senza intrattenimenti non si vive…..

  • mad-mel

    @iyw…pero’ mettiti nell altra parte della trincea…quella degli owner.
    I giocatori sono operai, e gli owner sono gli imprenditori e sono proprio loro che si prendono tutti i rischi del gioco.
    Ok hanno firmato un signor contratto con le tv, ma xhi sa tra 4-5 …9 anni cosa’ succedera’ a livello globale nel campo politico-exonomico.
    Una nuova crisi economica americana?il valore stesso del dollaro?magari una crisi asiatica-cinese che e’ piu’ probabile…allora si vedi il fatturato della lega…
    Poi voglio vedere i famosi contratti da piu di 30 milioni di dollari all anno chi li paga..
    A casa mia e’ giusto che l’imprenditore prenda piu dell’opeario. E’ qui la chiave.

    Vogliono fare come in nfl: qual’e il salario minimo per un giocatore di football? Quello di un cestista?

    Insomma discorsi complicati per il 99 percento delle persone.
    Figurati qst coglioni con a malapena con un diploma di merda di un highscholl cosa riescono capire.
    Fissati solo a prendere il piu possibile da buoni ignorantoni perche con 20 milioni all’anno non si accontentano.
    E poi ci si domanda perche il mondo sta andando in merda…

  • mad-mel

    Scusate per gli errori in particolare per highschool…..touch penoso

  • Tutti i contratti NFL se vi interessano http://www.spotrac.com/nfl/

  • nitrorob

    per una volta mi tocca quotare Mad mel eheheheh
    il 70% dei ragazzi che dovrebbero essere il futuro abbandona gli studi per diventare uno sportivo, e se gli chiedi il motivo la risposta è sempre una…….di sicuro non per lo sport

  • gasp

    Nitro
    Abbandonano la scuola perché al college non li pagano manco morti

  • Su college si è espresso il nostro STE in questo post http://bit.ly/1s3uX6s

  • nitrorob

    Bè Gasp non è che gli fa male è?
    almeno la c’è il college, qua conosco gente che per giocare in serie B (se non peggio) non finisce neanche i superiori, cioè ma di cosa parliamo??
    questi se non sfondano nel calcio che fanno?? i camerieri?? (senza nulla togliere ai camerieri ci mancherebbe)

  • gasp

    Nitro
    Quello è proprio un problema della scuola italiana, dove lo sport è considerato tempo sprecato dove si poteva studiare,invece al di là del lago è il contrario o quasi