Che rimonta dei Bulls, Bryant sempre meglio!

Chicago rimonta e vince sulla sirena contro Atlanta, Kobe dice 27 ma Lakers K.O, David domina i Thunder mentre Messina perde la sua prima partita da HC in NBA contro i Suns.

Butler-BryantBoston vince a Philadelphia con ottimi segnali da parte di Jeff Green e del solito Jared Sullinger, male Marcus Smart con 0 punti in 24’.
Pazzesca partita a Chicago, rimontone dei Bulls che con un’ultima frazione da 38-18 battono gli Hawks con una bomba sulla sirena di Jimmy Butler!

I Pelicans archiviano facilmente le seconde linee die Thunder (Westbrook a riposo) con un Anthony Davis da 28+8; niente Danilo Gallinari nel K.O dei Nuggets sul campo dei Warriors guidati dagli “Splash Brothers” e da 20 punti di McAdoo.

Esordio amaro per Ettore Messina promosso ad Head-Coach per la partita di stanotte (Popovich ha voluto riposare a San Antonio), gli Spurs privi di Ginobili, Duncan e Leonard sono stati asfaltati dai Suns che hanno mandato in doppia-cifra ben 7 giocatori, compresi tutti e 3 i PG!

Malgrado i 27 punti (10/23 dal campo) in 27’ di Kobe Bryant i Lakers hanno perso in quel di Anaheim contro gli Utah Jazz guidati dal duo Hayward-Favors, bene Dante Exum con 13 punti in 18’.

Philadelphia 76ers – Boston Celtics 91-111
PHI: Williams 17, Sims 8 (10 rimb), Wroten 17, Moultrie 16
BOS: Green 18, Sullinger 21, Olynyk 14, Bradley 20, Zeller 14

Chicago Bulls – Atlanta Hawks 85-84
CHI: Gasol 11, Noah 7 (13 rimb), Butler 29, Rose 10
ATL: Scott 15, Schroder 11, Jenkins 10

New Orleans Pelicans – Oklahoma City Thunder 120-86
NOP: Davis 28, Evans 10, Holiday 14, Rivers 11, Anderson 17
OKC: Adams 12, Lamb 20, Telfair 16, Robertson 10

Golden State Warriors – Denver Nuggets 104-101
GSW: Kuzmic 10, Curry 13, Thompson 18, McAdoo 20
DEN: Chandler 18, Faried 11, Mozgov 18, Afflalo 11, Green 12, Harris 10

Italian Job: Gallinari DNP

Phoenix Suns – San Antonio Spurs 121-90
PHX: Marcus Morris 14, Plumlee 11, Dragic 20, Bledsoe 16, Markiff Morris 17, Thomas 15, Goodwin 10
SAS: Baynes 11, Belinelli 10, Joseph 10, Daye 17

Italian Job: Belinelli 10 pt (2/6, 1/3, 3/4), 4 rimb, 3 ass, 2 perse

Los Angeles Lakers – Utah Jazz 86-119
LAL: Boozer 17, Hill 12 (14 rimb), Bryant 27
UTA: Hood 11, Favors 15, Kanter 8 (11 rimb), Booker 10, Exum 13

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • nitrorob

    che batosta OKC!!
    più che altro mi preoccupano le % al tiro! degne di una contender ahahaha
    ma poco male essendo Preseason
    certo avere mezza squadra in infermeria non è il massimo della vita eheheh
    se non sbaglio pure Ibaka e Collison non stanno giocando per riprendersi da qualche magagna

    Smart, per ora non l’ho visto fare una prestazione decente
    e questo dovrebbe essere un mini RW??

    Jimmy ha iniziato anche a segnare a quanto pare! bene cosi! gran bel giocatore

  • hanamichi sakuragi

    anche con brown 2 anni fa non riuscimmo a vincere manco una partita di pre-season….. cazzo

  • Michael Philips

    Kobe è sempre Kobe, è questa è davvero una buona notizia per gli amanti del basket. 36 anni eppure vedi sempre che ha una marcia in più. 27pts in 28 minuti e non mi sorprenderei di vederlo tra i primi 3 realizzatori stagionali. I lakers devono sistemare una marea di cose in difesa, ma il tempo c’è.

    Davis continua a spaventare, perché se era partito come talento cristallino in difesa e stop, questo oggi è un attaccante micidiale. Il jumper entra, in trasizione è micidiale ed esplosivo e pare sempre in grado di arrivare ovunque con le mani. I liberi, spesso il tallone d’achille dei lunghi, li tira benissimo. In difesa sta ulteriormente migliorando e credo si prepari a giocare la prima di una lunga serie di stagioni da potenziale MVP.

  • nitrorob

    Bè non a caso KD ha detto a Davies ” You’re next”

  • Mr. White

    I Lakers comunque sono una squadra imbarazzante.

  • Massu4

    KB non salta più…ma che dire…
    …è sempre un piacere per gli occhi.

  • InYourWais

    Fossi in Davis mi gratterei le palle, se uno appena infortunato mi dice “you’re the next”, non so se prenderla bene o male

    I Lakers mi pare ebbero preseasons imbarazzanti anche prima di un paio di titoli NBA, quindi fosse solo quello sticazzi. Ad occhio però sembrano molto vulnerabili (eufemismo) in difesa, insomma, Nash non difendeva a 25 anni, figuriamoci oggi, Lin preferirei soprassedere, Kobe non difende dall’ultimo titolo NBA e di sicuro dopo un anno perso non è la sua priorità, Boozer…vabbè, inutile rigirare il coltello nella piaga

    Abbastanza stupito dell’impegno con cui i Pelicans stanno giocando questa preseason, subito minutaggi e responsabilità per i big…ma essendo giovani forse se lo possono permettere

  • mad-mel

    27 tiri in 27 minuti kobe??!!

  • alert70

    mad-mel

    Ha fiducia nei compagni…………