Team Folder 2014/15: Houston Rockets

Secondo giro in Texas, viaggiamo sulla free way 45 e spostiamoci da Dallas a Houston per parlare dei Rockets, squadra che sembra creata ad arte per stimolare discussione e polemiche.

Rockets

Perchè nel roster dei Texani c’è più di un giocatore che sembra stato costruito solo per farti innervosire, ti chiedi come con quella tecnica o con quel fisico non abbia fatto di più, ed a volte te lo chiedi anche quando lo vedi giocare, poi scopri che effettivamente il problema c’è, da qualche parte ma c’è….d’altra parte problema e Houston nella stessa frase……Così come definire la scorsa stagione dei Rockets? Alti e bassi, sono sembrati, in regular season, l’unica squadra capace di scherzare a ripetizione gli Spurs, poi alla fine con qualche fatica di troppo hanno vinto 54 partite, trovando il quarto posto ad Ovest, e sono stati eliminati dai Blazers al primo turno, fallendo la post season. Per loro la off season è stata avara di soddisfazioni, almeno alla voce free agent, personalmente questo roster a cui mancava qualcosa non si è di certo rinforzato come avrebbe dovuto. A coach Kevin McHale, alla quarta stagione consecutiva sulla panchina di Houston, il compito di riprendere il filo, complicato, del discorso. Adesso sotto con voti ed analisi.

James+Harden+Los+Angeles+Lakers+v+Houston+ckMVn2CJAj-xGUARDIE: non si può non iniziare da James Harden, l’uomo forte della franchigia, colui che ha fatto di tutto per poter diventare uomo-franchigia, scusate la quasi ripetizione, di una squadra NBA, e che adesso deve mantenere quanto promesso. Attaccante indiscutibile, uno dei più belli uno vs uno da vedere, difensore rivedibile, ma la leadership???, già, trovasse anche quella. Poi una delle più belle sorprese della scorsa stagione, Patrick Beverly, che ha reso superflua la presenza di Lin nel roster, che ha arroganza mentale ed atletica da vendere, questo non ha paura di niente. Altra sorpresa, specie negli scorsi playoff, Troy Daniels, tiratore micidiale sempre utile in una squadra come i Rockets. A completare il roster Isaiah Canaan, energia e regia come back up di Beverly e Jason Terry, ormai a fine carriera ma un veterano che sa vincere fa sempre comodo, più il rookie Nick Johnson, sperando che trovi dello spazio.
VOTO: 7 attacco in grande quantità, difesa magari meno ma se trovano ritmo sono pericolosi.

ALI: reparto che si è fortemente indebolito con la perdita di Parsons. Anche perché al suo posto è arrivato, cavallo di ritorno, Trevor Ariza, buon tiratore e discreto difensore reduce da una discreta stagione in maglia Wizards, ma che non ha nella freschezza atletica necessaria una dote attuale, visti i ripetuti infortuni. Quella che invece ha da vendere Terrence Jones, ala forte vera, rimbalzista, difensore e attaccante di notevole livello. Poi troviamo Francisco Garcia, nella NBA solo uno specialista per di più offensivo, Jeff Adrien, che nella lega non ha ancora fatto praticamente niente, Donatas Motiejunas, gran talento ma più tempo a lamentarsi che giocare bene ed è arrivato Kostas Papanikolau, che se trovasse dello spazio per caratteristiche tecniche e fisiche tornerebbe molto utile.
VOTO: 6 malgrado Jones questo reparto è lacunoso e anche fragile fisicamente, se il greco però giocasse…

LUNGHI: posso evitare? No lo so, comunque qui c’è Dwight Howard, ammetto che non riesco ad essere obbiettivo su lui. L’unico che è andato al camp di Hakeem ed è tornato senza aver imparato niente o convinto di sapere già tutto. A livello fisico devastante, anche se un pochino usurato dagli infortuni, a livello tecnico fermo a anni fa. Se solo si decidesse a….sarebbe incontenibile ancora adesso. Con lui Clint Capela, scelta numero 25, bell’atleta ma molto indietro, così sembra, per la NBA. E chissà se troverà spazio Tony Dorsey, fisicone notevole visto all’opera in Europa
VOTO: 6/7 certo con Howard devi comunque andare sopra la sufficienza.

Percentuale playoff: 45% nella lotta che si scatenerà nella Western Conference questi hanno perso delle posizioni e rischiano tremendamente se non trovano la giusta chimica sui due lati del campo.

Arrivederci a domani con i Toronto Raptors

Altre squadre
• Milwaukee Bucks
• Philadelphia 76ers
• Orlando Magic
• Utah Jazz

• Boston Celtics
• Los Angeles Lakers
• Sacramento Kings
• Detroit Pistons
• Cleveland Cavaliers
• New Orleans Pelicans
• Denver Nuggets
• New York Knicks
• Minnesota Timberwolves
• Phoenix Suns
• Atlanta Hawks
• Dallas Mavericks
• Charlotte Hornets
• Memphis Grizzlies
• Golden State Warriors
Chicago Bulls

Doc. Abbati

Doc. Abbati

Il diversamente giovane del gruppo, appassionato di motociclismo e, soprattutto, dello sport made in USA , fan dei Lakers, dei Raiders e dei Mets rigorosamente in quest’ordine, seguo il basket NBA fin dagli anni 70 Nickname: Doc.Abbati

  • Lore

    Rischiano però li vedo hai playoff quasi sicuramente…in attacco restano una delle franchige migliori, sicuramente prenderanno tanti canestri e perderanno anche più dell’anno scorso però penso che loro hai playoff ci vadano

  • InYourWais

    Ma sei un tifoso Spurs, o la dirigenza Rockets ti ha fatto qualcosa di brutto? Davvero non capisco tanta severità…

    Intendiamoci, d’accordo sia sul fatto che ad Ovest dovranno sudarsi i PO (specie dopo aver lasciato andate due ottimi giocatori di rotazione con Asik e Lin), d’accordo su un mercato estivo in cui hanno perso Parsons senza arrivare a Bosh

    Però i commenti su certi reparti mi sembrano ingenerosi: io non sono un tifoso di Harden ma al momento è il miglior 2 della Lega (anche per mancanza di concorrenza), Beverly non sarà un fenomeno ma si è guadagnato i “galloni” di titolare, anche perchè per giocare accanto al Barba non serve essere Kidd. Il 7 per me ci sta ma rispetto ad altre squadre sei stato molto di manica stretta

    Ariza prende la metà di quello che chiedeva Parsons, ha comunque solo 29 anni, conosce l’ambiente, nell’ultimo anno ha giocato 77 partite quindi ad occhio direi che è sano. Ha tirato col 40% da 3, è l’unico lì in mezzo ad aver vinto un titolo NBA. Jones in un anno è cresciuto tantissimo, certo era meglio Bosh, ma ha 22 anni, e tanto margine di crescita

    Quindi il 6 per me è molto ingeneroso. Riguardo ai lunghi, potrà anche non piacere, ma Dwight era e rimane il miglior 5 della Lega, si è visto nei PO contro un buon difensore come Lopez cosa può combinare quando motivato e servito nel modo giusto

    Poi non avrà buoni cambi o back-ups, ma da solo fa reparto, quindi avrei tranquillamente aumentato anche il voto ai lunghi

  • Giasone

    Può non piacere, ma Dwight da solo vale l’8 per il reparto centri. Ariza mi pare un ottimo innesto visto che a houston non servivano nuove bocche di fuoco ma giocatori di ruolo, e il suo l’ex wizards lo sa fare e bene.
    Sulle percentuali, io li do almeno almeno al 55%: è vero che la western fa sudare (e farà sudare tutti, anche i campioni in carica) ma questi hanno due giocatori tra i primi 10 della lega…

  • ILoveThisGame

    Harden più Howard 45% PO non si può vedere, sono entrambi almeno nella top 3 dei loro ruoli, il contorno non è solidissimo ma in regular dovrebbe bastare per arrivare tra i primi 8 (per me 6 7 posto) poi ai PO sarà un altrà storia e senza panca non li vedo benissimo..

  • gasp

    Concordo con chi dice che il 45% di percentuale PO è ingeneroso perché significa che sono da 6-7 posto…anche se non li vedo andare molto lontano, vuoi per il coach in panchina, vuoi per le lacune che hanno i due top player ma non prevedo più di un secondo turno

  • Doc.Abbati

    non sono un tifoso spurs e lo scorso anno io avevo dato i rockets finalisti ad ovest, semplicemente non mi convincono, e l’eliminazione subita lo scorso anno ad opera dei blazers, sulla carta meno completi, ha lasciato parecchi dubbi sulle capacità di poter giocare assieme di alcuni di questi. Non ho detto che non ci vadano ai playoff, ad ovest dalla terza alla decima sarà un delirio, però qualche rischio anche con valutazioni che possono sembrare assurde me lo devo prendere, altrimenti che giochino sarebbe questo. Fermo restando che alcuni di voi, fino ad ora e mancano ancora ad esempio spurs e okc, hanno già dato almeno 7 squadre sicure nei play off quindi o credete che thunder e spurs non ci vadano oppure ditemi voi…senza dimenticare i clippers. Per me houston è un gradino sotto di almeno 6-7 squadre per la lotta ai playoff e rimanere invischiati per settima od ottava posizione è sempre pericoloso. Vedremo cosa accadrà durante l’anno……certo che se c’è qualcuno che ha detto e scritto che i miei lakers possono lottare per i playoff allora i rockets vincono la conference

  • InYourWais

    Per me non è una questione di chances o meno, siamo tutti d’accordo sul fatto che ad Ovest la concorrenza è spietata ed almeno un paio di squadre che al momento sembrano “cazzute” a fine anno si troveranno con le lacrime agli occhi…

    Però il discorso Est-Ovest non può essere una variabile quando si discute del valore assoluto dei singoli o dei reparti. Dwight Howard rimane il miglior centro NBA, anche se Houston dovesse fallire, stesso ragionamento si può fare per Harden o Ariza o Jones, nel senso che a prescindere da come andranno i Rockets, ad oggi valgono abbastanza da poter dire che il reparto Ali o Lunghi non è poi cosi male

  • Doc.Abbati

    e su howard abbiamo opinioni abbastanza discordanti, definirlo attualmente il miglior centro nba mi pare un azzardo, e non lo dico solo io oltretutto, ariza poi gli anni migliori li ha già spesi, ed è stata la scorsa stagione la prima in cui ha giocato con un minimo di continuità, peraltro in un contesto molto diverso da quello di houston. Poi i miei voti sono dati in base alle conference in cui giocano, perchè si sta parlando di qualificazione ai playoff, e la rubrica è stata pensata così…da me che la scrivo….ma al di là di tutto jones ed ariza non fanno un reparto decente ad ovest se dalla panca escono adrien e garcia oltretutto. Se harden poi fosse così fortissimissimo non mi spiego come lo scorso anno i rockets abbiano vinto solo 54 partite, le stesse dei blazers che poi li hanno spazzati via grazie anche alle (non) giocate difensive di harden……sembra sempre che la difesa non conti, invece fa la differenza tra un buon giocatore ed un grande giocatore, james, kobe, senza scomodare duncan, sono giocatori che quando serve, anche in stagione regolare difende, questo non difende nemmeno al bar….e nel mio giudizio, chiaramente antidemocratico per carità ma è così, non basta segnare 40 punti se i tuoi avversari viaggiano a 35 di media…..

  • Nicholas

    No ma aspettate un attimo.. Qua tutti a dare Howard miglior 5 della lega.. Ma cazzo avete visto giocare il 13 in maglia Bulls?! Cioè dai Noah gli sta due tre spanne sopra, è arrivato quarto all’mvp, difensore dell’anno, leader e trascinatore e voi mi date DH miglior 5 della lega?

    Poi scusate.. Anthony Davis non gioca da 5?! E Howard sarebbe ad oggi meglio di Davis?

    Io non ho parole veramente..

  • Nicholas

    Io prendo anche Al Jefferson prima di Howard, guardando alla scorsa stagione..
    Quindi ok top 5 centri, nessuno dice che Howard sia scarso..
    Ma con Noah, Davis e Jefferson mi pare davvero assurdo valutarlo miglior 5 della lega, i tempi di Orlando sono belli che passati..

  • low profile

    Io invece concordo con Abbati, non dico che non faranno i PO perchè li possono fare tranquillamente ma in questo selvaggio west sono tra le pericolanti e per me tra quelle più pericolanti.

    Dite che con Harden e DH hanno la post season garantita? si, se fossero ad est, e poi scusate con i difetti dell’anno scorso ne hanno vinte 54, quest’anno che si sono indeboliti dovrebbero vincerne di più? Perchè Ariza sarà bravo e tutto ma io di un giocatore che ha giocato su certi lavelli solo in 2 stagioni su 10, entrambe contract years mi fido poco, ai Lakers aveva Phil ai Wiz una squadra con un play che fa il play una guardia che fa la guardia PF che fa la Pf e un centro che fa il centro e soprattutto NON c’era Mcfail in panca!
    Poi boh anche Ariza giocasse come se fosse l’ultimo anno di contratto in sostanza hanno preso lui e perso Parsons (sono un poeta) Asik Lin e Casspi. Nessun fenomeno ma ora il supporting cast è la sagra dei carneadi.

    Ribadisco sulla carta possono tranquillamente sbarcare il lunario ( non di più, così come sono messi possono solo ambire ad un primo turno, nessun sogno di gloria) ma Harden deve fare il salto di qualità mentale e DH…beh lui è sempre quello, il miglior centro della lega…. a determinate condizioni….quando sta bene, quando ha l’allenatore che lo coccola, quando i compagni lo servono a 2cm dal ferro, ma spesso che sennò mi va fuori ritmo…. a queste condizioni è decisamente il miglior centro del mondo mondiale peccato che le condizioni ideali siano un po’ troppe.

  • hanamichi sakuragi

    questa stagione o io o qualcun altro dovrà cambiare il giudizio su ariza.
    a me è un giocatore che piace tanto, forse perchè ex lakers, e lo ritengo meglio di parson, o quanto meno al suo livello.
    parson ha guadagnato consensi perchè è l’unico che ha sempre difeso.. ariza è uno che difende e difende bene sempre. vedremo.
    doc su di lui quindi penso che tu sia stato un pò ingeneroso

  • hanamichi sakuragi

    parson ha guadagnato consensi perchè è l’unico che ha sempre difeso nei Rocketts