Team Folder 2014/15: Toronto Raptors

Oggi si parla della vera squadra rivelazione della scorsa stagione, almeno per quello che riguarda la Eastern Conference, quei Toronto Raptors che hanno sorpreso tutta la lega.

Raptots

Per Toronto chiudere la scorsa stagione con 48 vittorie e centrare il terzo post ad Est è stato un successo non esattamente preventivato. E per un certo periodo i Raptors hanno fatto vedere una signora pallacanestro, per cui l’eliminazione al primo turno alla settima partita con i Nets è parsa una mezza delusione alla fine. Coach Dwane Casey, ovviamente confermatissimo alla sua quarta stagione sulla panchina della franchigia canadese, sta facendo un gran bel lavoro sul nucleo giovane che ha a disposizione, nucleo che è stato tutto sommato positivamente ringiovanito per puntare a migliorarsi, e ad avere una squadra con tanti ottimi giocatori senza l’individualità strabordante. Andiamo adesso con analisi e voti.

1398911659000-USATSI-7893449GUARDIE: da chi iniziare se non da DeMar DeRozan, il “volto” della franchigia, arrivato nella lega senza nemmeno grossi squilli di tromba ma che, anno dopo anno, ha sempre portato avanti qualcosa di nuovo nel suo gioco, fino a diventare più che un ottimo giocatore. Ottimo attaccante, deve solo continuare a crescere lavorando. Assieme a lui quel Kyle Lowry che tutti vogliono ma che nessuno si piglia, non esattamente un playmaker, ma atleta e giocatore su entrambi i lati del campo, cosa sempre importante. É rimasto Greivis Vasquez, questo un playmaker vero, sempre pronto a dare punti e assist in uscita dalla panchina. Importante arrivo potrebbe essere quel Lou Williams, che se riuscisse a mettere a posto la voce problemi fisici, pur essendo uno che tira tutto quello che gli passano, tornerebbe decisamente più utile di quel Landry Fields che, una volta firmato il contrattone, è quasi sparito dai radar.
VOTO: 7,5 DeRozan e Lowry due certezze ormai, le gerarchie sembrano chiare e dal pino new addiction.

ALI: già Terrence Ross è un atleta straordinario con una mano di tutto rispetto, se riuscisse a crescere come difensore e uomo squadra che giocatore diventerebbe? A Toronto lo sperano vivamente. E che progressi ha fatto nelle ultime stagioni Amir Johnson? I mezzi atletici li ha sempre avuti, ma la crescita tecnica in attacco ed a rimbalzo è davvero impressionante, continuasse a crescere….Altro giocatore che a me piace è quel Patrick Patterson che il lavoro silenzioso sotto le plance e dalla media distanza lo fa sempre da quando è entrato nella lega. Poi due nuovi arrivi, James Johnson, tornato in Canada, saltatore impressionante ma che non ha mai fatto della continuità la sua forza, e Jordan Hamilton. Su PsychoT dobbiamo aggiungere qualcosa?? Tyler Hansbrough, energia, anche troppa, allo stato puro, ed uno sguardo…E se Brunone Caboclo ce la facesse??
VOTO: 7 bel reparto che ha già fatto bene lo scorso anno e che, con innesti mirati, non può che migliorare.

LUNGHI: Jonas Valanciunas la scorsa stagione ha dimostrato margini di miglioramento notevoli. Quest’anno gli si chiede più cattiveria agonistica specie in attacco dove sembra, ogni tanto, voler svolgere solo il compitino. A dar man forte è arrivato Greg Stiemsma, centimetri e chili sempre utili in una franchigia NBA, ed è rimasto Chuck Hayes, esperienza a fiumi e se c’è da prendere un rimbalzo chiamatelo pure. Ci sarebbe anche Lucas Nogueira pennellone brasiliano ma se e cosa riuscirà a fare nella franchigia sarà da vedere
VOTO: 6,5 sperando che il lituano decida di togliersi i guanti bianchi ed indossare i guantoni.

Percentuale playoff: 60% partono praticamente dalla squadra che ha giocato un gran bel basket la scorsa stagione, ed un paio di inserimenti sembrano mirati a conservare quella chimica. Giocando nella Eastern Conference, e soprattutto nella Atlantic Division, questi alla post season ci vanno di sicuro.

Arrivederci a domani con i Brooklyn Nets.

Altre squadre
• Milwaukee Bucks
• Philadelphia 76ers
• Orlando Magic
• Utah Jazz

• Boston Celtics
• Los Angeles Lakers
• Sacramento Kings
• Detroit Pistons
• Cleveland Cavaliers
• New Orleans Pelicans
• Denver Nuggets
• New York Knicks
• Minnesota Timberwolves
• Phoenix Suns
• Atlanta Hawks
• Dallas Mavericks
• Charlotte Hornets
• Memphis Grizzlies
• Golden State Warriors
• Chicago Bulls
Houston Rockets

Doc. Abbati

Doc. Abbati

Il diversamente giovane del gruppo, appassionato di motociclismo e, soprattutto, dello sport made in USA , fan dei Lakers, dei Raiders e dei Mets rigorosamente in quest’ordine, seguo il basket NBA fin dagli anni 70 Nickname: Doc.Abbati