Nash siamo al capolinea, OUT per la stagione!

Stagione e, probabilmente, carriera finita ancor prima di iniziare per quelle che è rimasto del PG canadese che trascinava i Suns negli anni d’oro, la più grande fregatura dei Lakers!

NashEnessima estate di proclami all’insegna del “Non sono finito!” o “Ho recuperato al 100%”, poi fa tirar su una valigia e tac, schiena andata e nella notte è arrivata la conferma che Steve Nash (40 anni) e i suoi $9,7 milioni di contratto, staranno fuori tutta l’intera stagione 2014/15…salutando di conseguenza il mondo della pallacanestro.

Il canadese da anni vive con un vero e proprio calvario alla schiena, tutto nato da una microfrattura alla gamba sinistra che gli danneggiò un nervo, l’ultimo K.O (quello delle borse della spesa) ha ri-accentuato quel dolore lancinante costringendolo ad alzare bandiera bianca:

Scendere in campo in questa stagione era la mia priorità, e non riuscire a farlo è davvero deludente. Ho lavorato molto duro per rimettermi in forma, ma sfortunatamente questa nuova ricaduta rende difficoltoso esprimermi in campo al massimo livello. Continuerò però a supportare la mia squadra durante questo periodo di riposo, in cui mi concentrerò sulla mia salute

Già, supportare quei Los Angeles Lakers che nell’estate 2012, con un fisico già arrivato al limite (ernia del disco), gli offrirono l’indecenza di 3 anni per $28 milioni; quella doveva essere la L.A del titolo con Kobe Bryant (35 anni), Pau Gasol (33 anni), Dwight Howard (27 anni) e appunto Steve…e si rivelò una delle peggiori squadre giallo-viola mai viste!

In queste 2 stagioni Nash ha giocato appena 60 partite (50 e 10) con 9,7 punti e 6,2 assist di media, i Lakers hanno buttato nel gabinetto quasi $30 milioni per un giocatore che era già arrivato al capolinea della sua carriera, qui i commento del nostro Doc.Abbati nonché tifoso purple-yellow ad hoc:

Io ho adorato Nash per quello che ha fatto come giocatore a Phoenix ma adesso è vergognoso, lui, chi lo fa giocare, chi gli ha fatto firmare quelo contratto ed anche chi, e c’è o se c’è, continua a credere alle baggianate che vengono dette sulle sue condizioni e sul fatto che possa ancora giocare

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B