Pre-Season finita con Rose in gran spolvero!

Finisce la Pre-Season con tante vittorie di misura come quella dei Raptors, dei T-Wolves e dei Kings, Kobe Bryant a riposo mentre Derrick Rose ha chiuso con 27! Belinelli 19 da titolare, Gallo 10.

HardenUltima giornata di Pre-Season che ha visto Chandler Parsons (24 punti) guidare i Mavericks in Florida sul campo dei Magic privi di Victor Oladipo (frattura facciale in allenamento); vani i 24 di Melo Anthony per New York che perde di misura in Canada contro i Raptors del trio Valanciunas-DeRozan-Lowry.

Chicago cade in casa di misura contro Minnesota (Rubio 19) ma Derrick Rose chiude la sua Pre-Season con un’altra ottima prestazione da 27 punti con 12/23 dal campo in 31’. Bene Anthony Bennett (17+6) mentre neanche in panchina Andrew Wiggins.

Dwyane Wade e Chris Bosh combinano per 37 punti nel successo esterno degli Heat a Memphis; Marco Belinelli parte di nuovo in quintetto per gli Spurs, chiude da top-scorer dei suoi con 19 punti ma sono i Rockets di James Harden (25 punti) a vincere il derby.

Goran Dragic ed Eric Bledsoe battono invece i Jazz, alla MGM Grand Garden Arena di Las Vegas coach Scott lascia a riposo Kobe Bryant nel K.O di misura dei Lakers contro i Kings guidati dal sophomore Ray McCallum, autore del canestro della vittoria sulla sirena.

Klay Thompson realizza 35 punti in 36’ guidando i Warriors al successo sui Nuggets di Danilo Gallinari, 10 punti in 16’ per l’ex Olimpia Milano; infine i Trail Blazers vincono allo Stapes Center contro i Clippers con Dame Lillard da 21 punti.

Orlando Magic – Dallas Mavericks 92-117
ORL: Harris 14, O’Quinn 12, Vucevic 10 (13 rimb), Fournier 12
DAL: Parsons 24, Nowitzki 16, Ellis 11, Aminu 13

Toronto Raptors – New York Knicks 83-80
TOR: Valanciunas 13, DeROzan 15, Lowry 12, Williams 12
NYK: Anthony 24, Larkin 10, Stoudemire 11

Chicago Bulls – Minnesota Timberwolves 112-113
CHI: Dinleavy 17, Noah 6 (17 rimb), Rose 27, Gibson 14 (11 rimb), Brooks 13
MIN: Young 17, Martin 10, Rubio 19, Budinger 11, Bennett 17

Memphis Grizzlies – Miami Heat 98-104
MEM: Randolph 12, Leuer 21, Adams 12, Koufos 12
MIA: Ennis 10, Williams 10, Bosh 21, Wade 16, Cole 14, Chalmers 11

Houston Rockets – San Antonio Spurs 96-87
HOU: Ariza 11, Jones 11 (13 rimb), Harden 25, Beverley 10, Canaan 18
SAS: Duncan 11 (10 rimb), Green 14, Parker 8 (10 ass), Belinelli 19

Italian Job: Belinelli 19 pt (3/4, 3/5, 4/5), 2 rimb, 1 ass, 2 perse in 33’

Utah Jazz – Phoenix Suns 100-105
UTA: Hayward 24, Kanter 10, Burks 20, Burke 12
PHX: Markieff Morris 17, Dragic 18, Bledsoe 14, Thomas 18

Los Angeles Lakers – Sacramento Kings 92-93
LAL: Davis 15 (13 rimb), Sacre 12, Lin 19, Randle 12, Clarkson 11
SAC: Cousins 21 (10 rimb), Stauskas 10, Sessions 13, Evans (16 rimb), Williams 14

Golden State Warriors – Denver Nuggets 119-112
GSW: Lee 11, Bogut 12, Thompson 35, Curry 17 (11 ass), Barbosa 15
DEN: Gallinari 10, Green 12, Mozgov 6 (10 rimb)

Italian Job: Gallinari 10 pt (2/2, 0/2, 6/6), 3 rimb in 16’

Los Angeles Clippers – Portland Trail Blazers 89-99
LAC: Griffin 21, Redick 12, Paul 8 (11 ass), Cunnigham 12
POR: Kaman 13, Matthews 10, Lillard 21, Freeland 10, Leonard 14

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Michael Philips

    E continua il voodoo “pro-thunder” di Low Profile

    Anthony Morrow che si era subito inserito alla grande si è fatto male e starà fuori quasi 2 mesi…

    Su Rose: l’anno scorso fece una pre-season da paura, per poi rallentare inesorabilmente, anche se va detto che nelle ultime gare prima del crack al ginocchio stava salendo di livello.

  • genio

    questo è l’anno di Rose.

  • low profile

    Cari amici di nba-evolution sappiate che qualora decideste di mandarmi affanculo/insultarmi e/o qualsiasi altra cosa offensiva nei miei confronti io sarò pronto ad augurarvi un futuro roseo e pieno di successi, in questo anno e nei prossimi a venire.

    E’ l’anno di OKC