NFL Tuesday 19: Recap della Week #8!

Washington colpaccio a Dallas, Roethlisberger e Brady da favola, Seattle la scampa a Carolina, Brees batte Green-Bay con Rodgers infortunato, Arizona in extremis su Philadelphia.

San Diego Chargers @ Denver Broncos 21-35

Emmanuel+Sanders+San+Diego+Chargers+v+Denver+UWCyEkDv3A_xVittoria divisionale di spessore per i Denver Broncos che battono Rivers e compagni in una partita comandata dall’inizio alla fine.
Giornata stratosferica per Emanuel Sanders, 120Y e ben 3 TD, MVP della partita e una spina nel fianco per la difesa dei Chargers per tutta la partita. Manning fa la sua onesta partita con 286Y e i 3 TD per Sanders. Le marcature le completa Juwan Thompson, autore di 2 TD su corsa.
I Chargers provano a stare in partita, nonostante i mille infortuni in tutti i reparti, ma dal terzo quarto in poi dovranno cedere il passo anche perchè l’attacco di Rivers è limitato molto bene dalla difesa dei Broncos, capitanati da un Von Miller dominante, con il QB che forza ben 2 intercetti. Gloria di giornata per Keenan Allen, con il TD del momentaneo 7-7, e per Antonio Gates, autore di 2 ricezioni in endzone.
Denver continua il suo percorso ma settimana prossima troverà New England, sfida dagli alti contenuti per valutare a che punto sono questi Broncos.
I Chargers escono sconfitti ma per loro la sensazione che la presenza a Gennaio sarà quasi una formalità.

Detroit Lions @ Atlanta Falcons 22-21

La NFL a Londra non è ancora riuscita a proporre una partita decente a Londra. Quella di Domenica poteva essere una partita emozionante ma non di certo bella.
Partita a due faccie con un dominio netto di Atlanta nel primo tempo, Matt Ryan guida i suoi con tre drive molto belli che li porta sul 21-0 grazie a due passaggi da TD, per Pascoe e Freeman, e alla corsa dell’eterno Steven Jackson.
Nel secondo tempo invece succede l’esatto opposto, con i Lions che si svegliano con un Golden Tate dominante, oltre 100Y e un TD da 59 Yard. L’altro TD è del RB Rhiddick, su passaggio di Stafford, 325Y, 2TD e INT. Il protagonista è però Prater che mette tutti i 3 FG calciati, soprattutto quello decisivo dalle 48Y a tempo scaduto, dopo un finale di partita gestito male dai Lions, aiutati da una gestione pessima dei Time Out dei Falcons.
Lions che con un po’ di fortuna continuano a vincere mentre i Falcons arrivano a 5 sconfitte consecutive e la situazione è sempre più nera.

Minnesota Vikings @ Tampa Bay Buccaneers 19-13

Anthony Barr. Vittoria arrivata in overtime dopo che il rookie LB da UCLA forza il fumble su Austin Seferias-Jenkin, lo recupera e lo riporta in TD regalando la vittoria ai Vikings.
Partita molto brutta condita di errori e da difese che hanno la meglio, ben 6 sack per i Vikings. Nei primi tre quarti Minnesota riesce andare sul 10-0, grazie al K Walsh el TD di Greg Jennings su passaggio di Teddy Bridgewater, 241Y e TD.
L’ultimo quarto è da brividi, Tampa riesce a segnare due FG e poi Glennon, 171Y, TD E INT, costruisce un bel drive che porta avanti i Bucs con il TD di Seferias-Jenkins con due minuti sul cronometro. Minnesota non molla e Bridgewater guida un drive da 61Y per il FG del pareggio di Walsh. E nell’overtime ci pensa Barr alla prima giocata.

Buffalo Bills @ New York Jets 43-23

Che disastro questi Jets! CHe disastro Geno Smith, che disastro Michael Vick, in due riusciranno a combinare ben 7 turnover, con il primo che ha lanciato ben 3 intercetti in 8 passaggi tentati ma soprattutto nel raggio di 3 minuti.
I Bills dominano, grazie alla difesa e grazie ad un Orton che pareggia il suo Carrer High di 4 TD, lanciando per 238Y. Gran protagonista è Sammy Watkins, prima lanciato in campo aperto inizia ad esultare troppo presto facendosi placcare sulle 5Y dopo una ricezione da oltre 80Y. Il rookie si rifà però più tardi con un TD da 61Y mostrando tutte le sue doti in campo aperto.
I Bills ad ora sono ipoteticamente ai PO, difficile che a fine stagione saranno ancora li però dopo le critiche iniziali stanno sorprendendo. La situazione dei Jets si può riassumere con la conferenza stampa di Rex Ryan, “Who starts at QB next week?” – Rex : “I have no idea..”.

Chicago Bears @ New England Patriots 23-51

10699846_10152822928187372_8738348039786675550_oSe Tom Brady ha lo stesso numero di incompleti e di TD, la squadra avversaria non potrà mai vincere. Dominio netto dei New England Patriots che grazie al tandem Tom Brady – Rob Gronkovski. Il QB completa 30 passaggi su 35, lancia altrettanti TD per 354Y. Il TE invece riceve per 149Y ma soprattutto va a segno per ben 3 volte. Gloria pure per Tim Wright e Brandon La Fell. Va a segno pure Rob Ninkovich grazie ad un fumble perso da Cutler riportato in endzone.
Giornata invece nera per i Bears che sbagliano tutto, Cutler perde due palloni ma soprattutto l’attacco è anemico e pure la difesa non è mai un fattore. Si prospettano tempi neri nella Windy City, con il resto della stagione che rischia di essere fallimentare.
I Pats invece si preparano al meglio per la sfida con i Broncos.

Seattle Seahawks @ Carolina Panthers 13-9

Russell+Wilson+Seattle+Seahawks+v+Carolina+8pNYJ53IDZuxI Seahawks tornano a sorridere con una vittoria importante in trasferta contro una avversaria ostica che non ha mai mollato. La partita è molto equilibrata e fisica con Seattle che è molto imprecisa, vedesi l’intercetto di Wilson in endzone o pure i diversi 3&out difensivi.
La partita si decide negli ultimi 5 minuti con il punteggio in parità sul 6-6, prima Kelvin Benjamin ridicolizza Sherman e Earl Thomas con una presa incredibile, e poi il K Gano non fallisce. Entra in scena Russell Wilson che con un bel drive trova il TE Luke Willson in endzone per la vittoria. Carolina avrebbe tempo per provare a vincerla, ma il DE dei Seahawks, Bruce Irvin, compie due giocate determinanti, con due sack, e chiude la partita.
I Seahawks non sono ancora guariti ma è una vittoria che da morale ad uno spogliatoio che sembra spaccato.

Miami Dolphins @ Jacksonville Jaguars 27-13

Vittoria sudata ma meritata dei Dolphins che riescono a portarla a casa grazie ad una buona prestazione difensiva con un attacco che ha fatto il minimo indispensabile. Jacksonville si impegna ma paga un Bortles che concede due pick-six a Delmas e ai Grimes, che di fatto chiudono la partita a favore di Miami. I Jaguars comunque in partita provono a starci grazie alla difesa e ad una pass rush in grado di mettere a segno 3 sack ed un intercetto, ma non basta per giocarsela sino in fondo. Nota di merito per il rookie WR Allen Robinson, sempre più convincente e autore di un TD e 82Y.
Tannehill, 197Y, TD e INT, fa il suo senza far vedere granchè con Wallace e Lamar Miller che si mettono in mostra.
Vittoria importante per Miami che tiene il passo dei Bills mentre per Jacksonville qualcosa di buono fa vedere, ma troppo poco per avere la continuità necessaria.

Baltimore Ravens @ Cincinnati Bengals 24-27

Andy+Dalton+Baltimore+Ravens+v+Cincinnati+32xn3zhVIvxxRavens e Bengals ogni volta che si incontrano propongono sempre sfide molto interessanti ed emozionanti. Come ogni sfida di AFC North, l’incontro è molto fisico con le due difese che la fan da padrone con i due attacchi che fanno a singhiozzo. La partita si decide solo negli ultimi 15 minuti, prima Taliaferro corre in endzone, dopo che Dalton ha perso palla su un fumble, e poi Justin Tucker porta sul 24-20 i Ravens. Nel finale Dalton, 266Y, 2TD e INT, conduce i suoi sul 27-24 con il suo secondo TD di giornata con un QB Sneak dalla yard. I Ravens a pochi secondi dalla fine ribaltano la partita con Steve Smith ma una Offensive Pass Interference annulla la giocata regalando di fatto la vittoria ai Bengals. Da segnalare la prestazione di Sanu, 125Y ricevute, non facendo rimpiangere AJ Green.
I Bengals tornano in vetta alla AFC North ma i Ravens non sono tagliati fuori, così come i Browns e gli Steelers. La seconda parte di stagione potrebbe essere molto spettacolare in questa division.

Houston Texans @ Tennessee Titans 16-30

Vittoria facile per i Texans nel giorno in cui riabbracciano Jadeweon Clowney. Partita praticamente dominata da Houston trascinata da un Arian Foster in grande giornata, 151Yard corse e 22 ricevute con ben tre TD messi a segno. I Titans schieravano per la prima volta Zach Mettenberger come starter, giornata difficile la sua, Watt lo mette a terra 2 volte e lancia un intercetto ma almeno passa per 299Y e 2 TD a Walker ed Hunter.
Sfida divisionale vinto che continuano a sperare in una difficile Wild car. Mentre i Titans si confermano tra le peggiori squadre della lega.

St.Louis Rams @ Kansas City Chiefs 7-34

I Rams durano 30 minuti prima di alzare bandiera bianca contro dei Chiefs inarrestabili nel secondo tempo, a causa anche dei numerosi infortuni occorsi durante la partita. Il primo tempo di chiude con Kansas City davanti per 10-6, a Lance Kendricks rispondono Jamaal Charles, 73Y corse e 44 ricevute, ed il FG di Santos.
Il secondo tempo è una mattanza, Knile Davis prima riporta in TD un kickoff da 99Y, Jamaal Charles si ripete ed infine segna ancora Knile Davis.
Vittoria importante per i Chiefs che si riavvicinano ai Chargers in division in piena lotta playoff. I Rams invece dovranno leccarsi le ferite e ripartire il prima possibile.

Indianapolis Colts @ Pittsburgh Steelers 34-51

B06EejrCMAA4Tc9.jpg-largeGiornata di gloria per Big Ben Roethlisberger, che diventa l’unico QB della storia NFL con 2 partite oltre le 500Y, 522 per l’esattezza a sole 33 yard dal record di Van Brocklin. Il tutto con ben 6TD.
La partita è il festival delle oscenità a livello difensivo, i due attacchi splendono sul gioco aereo ma commettono comunque degli errori, vedi i due intercetti di Luck, i fumble di Heyward-Bey e quello di Blount ad esempio. La differenza alla fine l’ha fatta le peggiore difesa dei Colts e i due INT di Luck, prestazione comunque da incorniciare la sua con 400Y lanciate e 3 TD. Da segnalare le prestazioni super di Antonio Brown, 133Y e 2 TD, e di Martavis Bryant, rookie da Clemson con 2 TD e 83Y, per gli Steelers, mentre per i Colts TY Hilton domina con 155Y e 1 TD e pure un altro rookie fa molto bene, Donte Moncrief con il primo TD in NFL e con oltre 100Y ricevute. Bellissimo il TD di Brown con una presa ad una sola mano.
Vittoria importante che gli rilancia in division mentre i Colts hanno in mano il loro destino ma questa squadra mostra limiti evidenti, soprattutto in difesa tra personale poco all’altezza e infortuni.

Oakland Raiders @ Cleveland Browns 13-23

Ancora senza vittorie gli Oakland Raiders che perdono contro i Browns in una partita abbastanza brutta. Cleveland vince sotto gli occhi di Lebron James ma onestamente non gioca un gran match. Nei primi 3 quarti gli attacchi sono imbarazzanti, gli highlights sono un intercetto di Schaub su un tentativo di trick-play e la concussion di Jordan Cameron. Nell’ultimo quarto i Browns si svegliano, sul punteggio di 9-6, vanno in TD due volte con Andrew Hawkins e Ben Tate chiudendo di fatto la partita.
Ennesima sconfitta per i Raiders, sempre più favoriti per la #1 pick overall del prossimo Draft. I Browns senza convincere trovano una vittoria importante per continuare a sognare i PO.

Green Bay Packers @ New Orleans Saints 22-44

Drew+Brees+Green+Bay+Packers+v+New+Orleans+pWyB8jHmUFGxSunday Night Football di spessore tra Packers e Saints con i secondi che ne escono vincitori alla grande grazie ad un grande secondo tempo. I primi 30 minuti si chiudono sul 16 pari, Brandin Cooks risponde al vantaggio di Randall Cobb per Green Bay e poi è il festival dei Kicker con Crosby e Graham, che calciano ben 3 FG a testa.
Nel secondo tempo i Packers escono dal campo, complice anche un Rodgers che sente un dolore alla coscia venendo limitato nei movimenti. Brees, 311Y e 3 TD, inizia a sezionare la difesa dei Packers e trova per la seconda volta Cooks con un bel TD da 50Y e lancia un TD pure ai TE Hill e Graham. Gran protagonista pure Mark Ingram, 172Y corse e un TD, vera spina nel fianco per Green Bay. Rodgers chiuderà oltre le 400Y ma con ben 2 INT nel secondo tempo, che han bloccato le velleità della squadra del Wisconsin.
I Saints finalmente tornano a vincere dalla week 5 e si prendono il comando della Division con Carolina. I Packers alla prima vera sfida perdono e cedono il passo, grandi con le piccole, piccoli con i grandi.

Washington Redskins @ Dallas Cowboys 17-14 OT

Colt+Mccoy+Washington+Redskins+v+Dallas+Cowboys+yBadFEFagcnxMonday Night dal risultato inaspettato con i Redskins che riescono a fare una grande sorpresa a casa dei Cowboys guidati da un buon Colt McCoy. Dallas soffre tremendamente per tutta la partita la difesa di Washington, soprattutto non riuscendo mai a leggere i blitz avversari, 5 a fine partita, e faticando a mettere in ritmo l’attacco.
L’inizio di partita è caratterizzato da turnover, Randle e Murray perdono un pallone a testa per Dallas mentre McCoy si fa intercettare. I Cowboys paiono in grado di prendersi in mano la partita con il TD di forza di Dez Bryant ma gli avversari non mollano e rientrano in partita con il RB Alfred Morris. Gran partita di Desean Jackson, oltre 130Y ricevute, che aiuta moltissimo il proprio QB, che va a segno nell’ultimo quarto grazie ad una corsa da 7Y. I problemi di Dallas arrivano anche con l’infortunio di Tony Romo, costretto a lasciare il campo a Brandon Weeden che però riesce a trovare il pareggio con un bel TD lanciato su Jason Witter.
La partita va all’overtime, i Redskins riescono ad avantaggiarsi grazie ad un FG di Forbath e Romo sul drive successivo rientra in partita, combina un paio di buone giocate ma su un 4° down è costretto ad alzare bandiera bianca e regalare la vittoria ai Redskins.

MATCH OF THE DAY

Philadelphia Eagles @ Arizona Cardinals 20-24

Larry+Fitzgerald+Philadelphia+Eagles+v+Arizona+l4w9qiXId6FxA vedere la partita, l’atmosfera era quella di una partita di playoff a Gennaio inoltrato con le due squadre che si sono affrontate in maniera molto fisica e solo nei minuti finali la partita si è decisa a favore di Arizona.
L’inizio di match è un continuo lanciare flag, entrambe le squadre sono protagoniste di penalità evitabili, pass interference, holding, illegal contact, roughing the passer ad esempio. La partita si sblocca grazie ad una gran giocata del duo Foles-Maclin, vero trascinatore della squadra, che da il vantaggio agli Eagles. Arizona risponde subito grazie al TD di Ellington, protagonista di un grande inizio di stagione. Gli Eagles avrebbero in mano la palla per allungare ma Josh Huff commette un fumble sanguionoso sulla linea della endzone, non permettendo alla propria squadra di allungare, errore che risulterà decisivo ai fini del risultato. La difesa ospite però tiene aperta la partita grazie ad una grande pass-rush ma è l’attacco a deludere con Nick Foles, sotto pressione, che si fa intercettare da Antonio Cromartie.
Il terzo quarto si apre con un TD vecchia maniera di Fitzgerald con una ricezione da 80Y bruciando tutti i DB degli Eagles. L’attacco di Phila continua a faticare ma riesce a tornare davanti prima dell’ultimo quarto con un FG di Parkey e ad un missile di Foles, 411Y, 2TD e 2INT, da 54Y per il secondo TD di giornata di Maclin, che concluderà con 187Y in totale. La difesa di Chip Kelly continua a fare molto bene, recuperando pure un fumble con Nate Allen, ma non riesce mai a capitalizzare al meglio queste situazioni.
Nell’ultimo quarto Foles si fa ancora intercettare da Cromartie e sul drive successivo dei Cards, Catanzaro impatta la partità sul 20 pari.
Gli Eagles tornano avanti dopo un drive infinito di oltre 7 minuti grazie al FG di Parkey ma a questo punto il tandem John Brown-Palmer fa la differenza. Il QB di Arizona con meno di due minuti dal termine, troverà il WR con un lancio da 75 yard con le safety di Phila totalmente in bambola dando il vantaggio definitivo ai padroni di casa. Palmer finirà con 329Y e 2 TD, mentre Fitzgerald e Brown andranno entrambi oltre le 100Y ricevute.
Foles prova il miracolo attraversando il campo in fretta e fuoria ma sullo scadere cerca Jordan Matthews, il pallone lo riceve ma non riesce a rimanere in campo dando di fatto la vittoria ad Arizona.
Partita bella e che fa bene al football tra due squadre che probabilmente vedremo protagoniste pure a Febbraio. Questo match da la sensazione che entrambe non siano al livello di Seahawks o 49ers ma possono essere delle mine vaganti a Gennaio se riusciranno ad arrivarci.