Il mea-culpa di Cuban: “Che errore perdere Nash”

L’esuberante proprietario dei Mavericks torna indietro di 10 anni quando lasciò partire per l’Arizona il suo playmaker canadese, uno dei suoi più grandi errori…stando alle sue parole!

1708533_crop_exactOggi in cabina di regia i Dallas Mavericks schierano l’ex Orlando Magic Jameer Nelson (32 anni) ma nei cuori dei fans texani l’unico regista era, è e rimarrà sempre quello Steve Nash che con Dirk Nowitzki (35 anni) compose una delle coppie più belle e spettacolari della Lega malgrado non siano mai arrivati alle Finals.

Mark Cuban ha voluto fare un salto indietro nel tempo, esattamente 10 anni fa quando Steve salutò il Texas per approdare ai Phoenix Suns con un contratto da 6 anni per $62 milioni, con la compagine dell’Arizona vinse per due anni di fila il titolo di MVP, una scelta che oggi fa pentire l’eccentrico proprietario dei Mavs che alla rivista “Rolling Stone” ha dichiarato

In quell’occasione imparai una costosa lezione, ci sono voluti troppi anni per rendersi conto che per alcuni GM il loro obiettivo non era vincere il titolo ma tenere il loro lavoro. È facile guardare indietro e vedere i miei errori oggi, vorrei esser stato abbastanza intelligente da conoscere meglio allora. Mi è piaciuto molto correre rischi per vincere, purtroppo alcuni non erano così accurati come avrebbero dovuto essere.

Concludendo

Probabilmente non feci un buon lavoro come avrei voluto nel costruire le squadre intorno a Dirk, ma col senno di poi è sempre 50/50.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B