Colpo Sacramento, sorride James, derby ai Nets!

Tanti finali in volata e successi di misura nella notte compreso il buzzer-beater di Stephenson nel doppio OT di Charlotte, James torna al successo, Sacramento colpaccio in Arizona, ok Toronto!

Charlotte Hornets – Atlanta Hawks 122-119 2OT
CHA: Kidd-Gilchrist 10, Jefferson 34, Stephenson 17 (13 rimb), Walker 15 (10 ass), Zeller 10, Neal 23
ATL: Carroll 13, Millsap 13, Horford 24 (10 rimb), Korver 20, Teague 22 (15 ass), Schroder 10

Atlanta Hawks v Charlotte HornetsAncora all’overtime (doppio!) e ancora sulla sirena i Charlotte Hornets vincono in casa ma stavolta l’eroe di giornata è Lance Stephehson; padroni di casa che hanno da mangiarsi le mani con l’172 dalla lunetta a 9” di Jefferson per il 97-97 ma si salvano perché Millsap sbaglia ad 1” il tiro della vittoria. Nel 1° overtime è Atlanta che riacciuffa la partita con una bomba a 3” dalla sirena di Scott prt il 110-110, ultima chance per Kemba Walker ma niente da fare.
Nel 2° overtime si decide tutto gli ultimi 2”: Teague stoppa Walker costringendo Charlotte all’infrazione dei 24” ma Korver perderà palla commettendo fallo in attacco sulla rimessa, rimessa Hornets ed ecco “Born Ready” uscire e sparare sulla sirena la tripla della vittoria!!!

Orlando Magic – Minnesota Timberwolves 112-103 OT
ORL: Harris 17 (16 rimb), Vucevic 14, Fournier 20, Payton 15, Gordon 17
MIN: Young 13, Pekovic 16, Martin 21, Brewer 16, Dieng 11 (10 rimb)

Overtime in scena anche all’Amway Arena di Orlando con i Magic vincenti sui T-Wolves grazie anche ai 17 punti di Aaron Gordon; proprio la franchigia della Florida forza la partita all’extra-time dopo che gli ospiti si sono divorati l’inimmaginabile negli ultimi 2’, 2/2 dalla lunetta di Vucevic a 11” vale il 94-94 con Martin che mancherà l’appuntamento col buzzer-beater.
Nel tepo supplementare decisivo un break di 7-0 firmato Payton-Ben Gordon-Vucevic che ha dato il +9 (108-99) a 62” dalla fine. Da sottolineare la brutta distorsione alla caviglia di Ricky Rubio.

Philadelphia 76ers – Chicago Bulls 115-118
PHI: Mbah a Moute 16 (11 rimb), Sims 16, Thompson 21, Wroten 31
CHI: Dunleavy 27, Gasol 17 (12 rimb), Butler 23, Hinrich 13, Brooks 10, Gibson 11

I Bulls (senza Derrick Rose) faticano a Philadelphia ma alla fine riescono a scamparla grazie ad un super Mike Dunleavy (27 punti); ad inizio 4° periodo sembra fatta per gli ospiti sul +18 (76-94), am i Sixers reagiscono e arrivano fino al -1 (115-116) a 5” dalla conclusione, fallo sistematico su Hinrich che è glaciale per il +3 a 2”, Phila ha la palla del pareggio ma Johnson mancherà la bomba.

Boston Celtics – Indiana Pacers 101-98
BOS: Green 15, Sullinger 17, Olynyk 12, Bradley 11, Bass 10
IND: Copeland 17, Scola 11, Hibbert 22 (11 rimb), Hill 12, Sloan 15, Allen 12

Vittoria di misura a Boston tra Celtics e Pacers con i primi a strappare iil referto rosa ma a caro prezzo, infatti si è seriamente infortunato alla caviglia Marcus Smart; Jared Sullinger ha realizzato 11 dei suoi 17 punti nell’ultimo quarto compresa la preziosa tripla del +7 (97-90) a 3’33” dal termine, nel finale prima Green e poi Bradley non tremeranno dalla lunetta per vincere la partita, con Indiana che perderà palla a 2” dalla fine.

Brooklyn Nets – New York Knicks 110-99
BKN: Johnson 18, Lopez 20, Williams 29, Teletovic 18
NYK: Anthony 19, Hardaway Jr. 16m Stoudemire 14, Early 12

Italian Job: Bargnani DNP

NBA: New York Knicks at Brooklyn NetsIl primo derby stagionale della Grande Mela va ai Brooklyn Nets che hanno dominato senza troppe difficoltà i New York Knicks; Nets che partono a fuoco realizzando tutte le loro prime 5 triple dell’incontro e andando al primo mini-riposo sul 30-20, NY non reagirà e sprofonderà anche sul -20 (
64-44) dopo un break di 9-2 subito ad inizio ripresa!

Detroit Pistons – Milwaukee Bucks 98-95
DET: Smith 14, Monroe 10, Drummond 11 (10 rimb), Caldwell-Pope 19, Jennings 15, Butler 14
MIL: Parker 18, Knight 17

Italian Job: Datome DNP

I Pistons mandando 6 giocatori in doppia-cifra a referto nel successo interno e di misura contro i Bucks di Jabari Parker; Detroit va sul +4 (95-91) con un layup di Monroe a 73” dalla fine Milwaukee accorcia sul -2 ma bruciando tante occasioni, Josh Smith li punirà col layup del +4 a 15”!

Toronto Raptors – Washington Wizards 103-84
TOR: Ross 18, DeRozan 25, Lowry 13 (11 rimb, 10 ass), Williams 13
WAS: Porter 13, Miller 10, Humphries 11

Washington Wizards v Toronto RaptorsA Toronto ritorna la vecchia uniforme col dinosauro e Kyle Lowry si scatena, tripla-doppia (13+11+10) e vittoria sui Wizards complice anche la serataccia del quintetto capitolino (nessuno in doppia-cifra, Wall 3/13 dal campo) e in generale della squadra (30/83 dal campo); all’intervallo il tabellone recita +24 Raptors (59-35) con DeRozan già a quota 15 punti, gli ultimi 28’ saranno solo pura amministrazione.

Oklahoma City Thunder – Memphis Grizzlies 89-91
OKC: Ibaka 16, Adams 13 (11 rimb), Lamb 17, Jackson 22, Telfair 13
MEM: Randolph 16, Lee 17, Conley 20

NBA: Memphis Grizzlies at Oklahoma City ThunderSoffrono ma alla fine i Memphis Grizzlies rimangono imbattuti (6-0) espugnano in extremis Oklahoma City; a 53” dalla fine Reggie Jackson fa esplodere l’arena con la tripla del sorpasso sull’89-87, gioia subita uccisa da Mike Conley che gli risponde con la stessa moneta 15” dopo per il +1 Memphis (89-90). Negli ultimi 38” entrambe le squadre non troveranno più la strada col la sanguinosa palla persa di OKC a 5” (infrazione di 5” su rimessa).

Phoenix Suns – Sacramento Kings 112-114 2OT
PHX: Marcus Morris 16, Plumlee 15 (16 rimb), Dragic 22, Bledsoe 23, Tucker 15
SAC: Gay 11, Cousins 25 (18 rimb), McLemore 15, Collison 16, Landry 12

Sacramento Kings v Phoenix SunsPartitissima a Phoenix dove i Sacramento Kings di DeMarcus Cousins (25+18) vincono la loro 5^ partita consecutiva, ma hanno avuto bisogno di 2 tempi supplementari; Kings che hanno sudato freddo quando sulla sirena dei regolamentari Isaiah Thomas non ha trovato la tripla della vittoria, in precedenza gli ospiti ne avevano combinate di ogni (2 perse di DMC).
Nel 1° extra-time Darren Collison trema dalla lunetta a 42” dal termine facendo 1/2 per il 106-106 ma i Kings hanno un ultima chance con Rudy Gay che si mangerà il tiro della vittoria.
Lo stesso Gay (che aha chiuso la serata con 4/22 dal campo…) si riscatterà nel 2° overtime, dopo la tripla di McLemore per il -1 (112-111), realizzerà il tiro del sorpasso sul 112-113 a 67” dalla fine. Non è finita, perché Collison di nuovo trema (1/2) per il +2 lasciando ben 15” ai padroni di casa che per 2 volte non troveranno ne la tripla del sorpasso ne il canestro del pareggio.

Utah Jazz – Dallas Mavericks 82-105
UTA: Hayward 12, Kanter 8 (10 rimb), Burks 14, Burke 11, Exum 11
DAL: Nowitzki 27 (10 rimb), Chandler 15 (13 rimb), Ellis 13, Nelson 10, Wright 12

Nessun problema per i Dallas Mavericks di Dirk Nowitzki (27+10) sul campo dei Jazz; partita mai messa in discussione con i texani che hanno pure toccato il +23 (62-85).

Denver Nuggets – Cleveland Cavaliers 101-110
DEN: Chandler 14, Robinson 14, Foye 28, Gallinari 10, Nurkic 10
CLE: James 22 (11 ass), Love 19, Varejao 15, Marion 10, Irving 12, aiters 17, Thompson 12

Italian Job: Gallinari 10 pt (1/4, 2/2, 2/2), 2 rimb (1 off)

Cleveland Cavaliers v Denver NuggetsLeBron James voleva più assist e Cleveland a Denver ha chiuso con 25 assist di squadra con 11 provenienti dalle sue mani, il tutto vincendo a casa dei Nuggets con 7 giocatori in doppia-cifra; per l prima volta in stagione i Cavs dominano un match, infatti nel 3° quarto voleranno sul +21 (61-82) ma Denver non ci sta! Rimonta furiosa fino al -6 quando ecco Dion Waiters, rubata+schiacciata e poi canestro! Un personale break di 4-0 che ha chiuso i giochi dando il +10 (92-102) a 3’ dalla fine.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B