Westbrook promette: “Ritornerò come avevo lasciato!”

Il PG dei Thunder sta bruciando la tabella di marcia per tornare a giocare, si sta già allenando malgrado la vistosa cicatrice e promette di tornare nella stessa forma prima dell’infortunio.

WestbrookMalgrado le molteplice ed importanti assenze gli Oklahoma City Thunder stanno limitando i danni e nella notte hanno battuti i caldi Sacramento Kings, 2 vittorie e 5 sconfitte ma Russell Westbrook (25 anni) sta scaldando i motori per tornare prima del tempo stabilito.

Il PG ex UCLA si è fratturato la mano alla seconda partita di questa stagione a casa dei Los Angeles Clippers, la diagnosi dei medici è stat di 4/6 settimane ma lui non perde tempo, all’Associated Press ha raccontato la sua avventura dall’infortunio alla riabilitazione:

Avevo sbagliato un tiro e mi ero lanciato a rimbalzo in difesa, nello scendere la mia mano ha impattato contro il gomito di Perk (Perkins, ndr), ho sentito che c’era qualcosa che non andava e che mi ero slogato qualcosa, il dito ma sono andato avanti fino a quando non riuscivo più a palleggiare, li ho capito che si trattava di qualcosa di serio.
Ero terribilmente frustrato per quello che mi era accaduto perché era qualcosa di grave, chiaro che ero pronto a tornare in campo ad aiutare i miei compagni soprattutto nella situazione in cui siamo.

Concludendo con la promessa e col suo nuovo impiego

È stato frustrante ma andrà tutto bene e tornerò proprio nella forma in cui ero prima! Adesso sto cercando un modo peri aiutare i ragazzi, quando giochi non vuoi parlare con nessuno perché diventa fastidioso, devi trovare un modo per metterti in contatto con loro, dalla panchina, dai timeout, basta trovare un modo per aiutare la squadra.

Westbrook e Durant sono presenti ogni partita a fondo panchina ad incoraggiare i loro compagni, cosa di cui coach Scott Brook è molto fiero

Russell e Kevin sono incredibili per come stanno incoraggiando e tifando i loro compagni ad ogni azione o ad ogni huddle, sono coinvolti, vogliono avere un impatto anche se non stanno giocando e questo è bello da vedere.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B