Provocazione da Chicago: “Love via a giugno 2015!”

L’opinionista dei Chicago Bulls ha ipotizzato se non detto chiaramente che a fine stagione l’ala forte dei Cavaliers farà le valigie per tornare nella sua Californai alla corte…dei Lakers!

LoveNella notte i Cleveland Cavaliers hanno battuto i New Orleans Pelicnas, Kevin Love (25 anni) ha chiuso con 22 punti con 6/9 da 3 punti, la strada è ancora lunga e tutta in divenire per la franchigia dell’Ohio e da Chicago non hanno perso tempo per provocare e punzecchiare i diretti rivali di Division e Conference.

Sam Smith è un giornalista che scrive per il sito ufficiale dei Chicago Bulls e secondo lui l’ex Minnesota Timberwolves, finita la stagione, considererà seriamente di abbandonare LeBron James (29 anni) per tornare a casa sua in California alla corte di quei Los Angeles Lakers che per anni lo hanno corteggiato.
Il giornalista ha motivato la sua provocazione tirando in ballo l’ultimo anno di Kobe Bryant (36 anni) e proprio la città Natale e quello che quest’ultima può offrire rispetto alla desolata Cleveland, dando anche per scontato che quest’anno i Cavs non alzeranno il Larry O’Brien.

Uscirsene con una notizia così all’11 di novembre o non si ha proprio nulla da fare e quindi ci si inventa di ogni, o si è dei veggenti o si ha delle fonti molto affidabili e dirette con gli interessati, Love ha solo un anno di contratto (da $15 milioni + Player Option da $16 per la stagione successiva) e questo può voler dire:
• Uscire dal contratto a giugno per firmare subito un’estensione al massimo salariale
• Uscire dal contratto a giugno e firmare un ottimo contratto ma di 1 anno per poi sfruttare quello che succederà col nuovo CBA

Tutto dipenderà da cosa riserverà il futuro ai Cavaliers, vincere il titolo porterebbe ad un inevitabile ed oneroso matrimonio, in caso opposto sarà da vedere…

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B