Doppio record per Bryant, Rose pensa già al futuro?

La stella dei Lakers supera Havlicek in una categoria poco invidiabile, a James cancellata la tripla-doppia, Leonard promette fedeltà agli Spurs, mentre Rose ragiona al dopo-carriera.

• Notte da doppio-record per Kobe Bryant (36 anni): col tiro sbagliato nel video qua sotto è diventato il 1° giocatore di sempre per tiri sbagliati superando il record precedenti di John Havlicek, questo tiro infatti è il n° 13,418! Ma Kobe ha anche superato Michael Jordan al 3° posto per essere il giocatore che si è preso più tiri dal campo con 24,542!

Tim Duncan (38 anni) ha invece raggiunto quota a 14 mila rimbalzi (14,009) in carriera, resta sempre 11° nella graduatoria All-Time a -242 dal 9° posto di Kevin Garnett (38 anni) per essere il 1° ancora in attività.

Derrick+Rose+Chicago+Bulls+v+New+York+Knicks+KYiAvRAUgxklDerrick Rose (26 anni) pensa già alla sua vita quando appenderà le scarpe al chiodo chiedendo ai fans di comprendere le sue partite di riposo: “So che molti fan s si arrabbiano o preoccupano quando mi vedono seduto in panchina, ma loro devono capire che non lo faccio apposta per questa stagione, sto pensando a lungo termine. Sto pensando a quando finirò di giocare come voglio essere, non voglio presentarmi alla laurea i mio figlio tutto dolente per qualcosa che mi successe in campo”

• L’NBA ha revocato invece la 38esima tripla-doppia di LeBron James (29 anni) fatta registrare lunedì contro i New Orleans Pelicans; al “King” infatti è stato asegnato un assist di troppo! Quindi 32 punti, 11 rimbalzi e 9 assist per lui.

David+Blatt+Cleveland+Cavaliers+v+Utah+Jazz+mQKiULjAOsLx• Rimanendo a Cleveland coach David Blatt inizia già aver le taniche piene degli scempi difensivi dei suoi e, senza peli sulla lingua, ha commentato così l’ultima prestazione: “Ve lo dico senza problemi, sono molto deluso dalla nostra difesa! Dobbiamo smetterla di dormire in difesa, abbiamo momenti di letargia che non ci possiamo permettere se vogliamo battere squadre di alto livello”

Joe Johnson (33 anni) non è contento del rendimento dei suoi Brooklyn Nets, specialmente del poco spirito di squadra che c’è in campo: “In difesa ci aiuta di tanto in tanto, in attacco siamo troppo egoisti! Si passa la palla solo quando sono finite le opzioni”

Kawhi Leonard (23 anni), malgrado il problema all’occhio destro, è tornato a sfornare prestazioni di notevole livello e, dopo la vittoria ad Oakland, ha anche voluto chiudere il discorso sul suo rinnovo di contratto: “Non sono per nulla scontento e non penso che andrò da nessun’altra parte, voglio dire qui mi amano. Mi piace l’organizzazione e se fosse per me vorrei finire la mia carriera con una squadra come questa che ha avuto grandi giocatori”

Sacramento Kings v Dallas MavericksDirk Nowitzki (35 anni) è diventato il miglior realizzatore straniero nella storia della NBA, ha messo infatti a segno 23 punti nella vittoria dei suoi Dallas Mavericks contro i Sacramento Kings, arrivando a quota 26.953 punti in carriera e superando, di conseguenza, il record dell’ex centro di origine nigeriana Hakeem Olajuwon. L’ala tedesca, inoltre, si trova ora al nono posto della classifica dei migliori realizzatori all-time della NBA, Kobe Bryant è l’unico altro giocatore in attività nella top 10, al quarto posto con 31.887 punti: “E’ un onore! Riuscire a battere il record giocando fra le mura di casa è ancora più emozionante. La standing ovation che mi hanno dedicato i tifosi è stata davvero elettrizzante. Secondo me Hakeem è stato uno dei più grandi di sempre. Sono cresciuto guardandolo giocare negli anni ’90. I suoi movimenti e il suo tocco erano unici. Penso di essere davvero fortunato nell’avere la possibilità di continuare a scalare questa classifica, fortunato di godere di buona salute e di poter giocare a livelli molto buoni.”

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B