NCAA 2014/2015 Preview: Top 5+1 Sophomore

Dopo aver esaminato Senior e Junior oggi è il turno dei Sophomore che potranno far bene in questa stagione con i gemelli Harrison tra i protagonisti, attenzione a Bobby Portis!

Andrew+Harrison+Texas+v+Kentucky+AVP51g-1gVMlAndrew Harrison (G, Kentucky)
Sul lato realizzativo è stato incostante, ma è andato migliorando durante la stagione. Da il meglio di se nel ruolo di playmaker con ben 4 assist a partita. Quest’anno gestire il pallone con cosi tanti giocatori di talento sarà molto più facile. Dovrebbe fare quello step per considerarsi uno dei migliori play del campionato.

Bobby Portis (C, Arkansas)
Uno di quei lunghi che piacciono tanto agli scout, stoppatore, rimbalzista e realizzatore. Al suo primo anno non ha disdegnato nemmeno il tiro da 3 con 9 realizzazioni su 33 tentativi, sarà senza dubbio il miglior giocatore nel roster di Arkansas. Ha lavorato molto sul suo fisico e ora è pronto per dominare ancora di più il pitturato. Si prevedono partite con doppie doppie a ripetizione.

os-gators-chris-walker-0206-20140205Chris Walker (F, Florida)
Per I meno attenti potrebbe essere quasi una incognita complete, ma è il giocatore dei Gators è uno che ha già fatto vedere cose di grande valore, lo scorso anno ha dimostrato di essere un giocatore con grandi abilità di stoppatore e saltatore. Ha lavorato molto in palestra e il suo fisico sarà una delle sue armi preferite.

Jordan Mickey (A, LSU)
Giocatore molto Atletico, leader nella Colonna stoppate della SEC con otre 3 a partita, anche avendo Avanti Johnny O’Bryant è riuscito lo stesso a mettere insieme cifre importanti. Quasi 13 punti e 8 rimbalzi per uno dei centri più bassi della conference. Ma dove non arriva con l’altezza arriva con l’elevazione.

52aa768051a55.preview-620Rondae Hollis-Jefferson (C, Arizona)
Anche se era freshman e poche volte è partito in quintetto è riuscito a vincere il premio come miglior giocatore difensivo della Pac-12. Anche quest’anno sarà il giocatore fondamentale di una squadra che punta al titolo. Le sue abilità offensive sono limitate al pitturato e avrà sicuramente molto più spazio dopo la partenza di Aaron Gordon

Aaron Harrison (G, Kentucky)
Poteva diventare eroe dopo le due triple allo scadere dello scorso torneo, sarà uno dei giocatori più “anziani” e con più esperienza nel roster di Kentucky, e dovrà mostrare leadership durante tutta la stagione e non solo negli ultimi secondi. Sarà uno dei migliori tiratori da 3 ed è anche un ottimo difensore sulla palla. Se vuole andare in NBA è l’anno giusto per giocare al meglio.

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste