NY c’è, colpo Bucks, Bryant 44…ma vince Curry!

NBA Sundays che comincia nel segno di Melo e J.R che battono i Nuggets, i Bucks espugnano Miami (senza Wade), partitaccia ad OKC, Warriors sul velluto, Kobe 44 ma dominano i Warriors

New York Knicks – Denver Nuggets 109-93
NYK: Anthony 28, Smith 28
DEN: Chandler 11, Faried 16, Afflalo 18, Lawson 17, Arthur 10

Italian Job: Bargnani (NYK) DNP / Gallinari (DEN) 5 pt (1/5 da 3, 2/2) 1 rimb in 13′

AnthonyI New York Knicks tornano al successo e lo fanno nel matinée contro i Denver Nuggets, demoliti nel 2° quarto e da un ispirato J.R Smith (28 punti); squadra che vanno al primo mini-riposo sul 31-31 poi NY scappa via! Nei successivi 12’ realizzerà ancora 31 punti col 52% concedendone solo 8 agli avversari rei di 1/16 dal campo e 6 palle perse, +23 all’intervallo lungo e match in cassaforte.

Miami Heat – Milwaukee Bucks 84-91
MIA: Deng 10, Williams 13 (11 rimb), Bosh 10, Chalmers 18, Cole 11, Napier 10
MIL: Antetokounmpo 11, Parker 13, Sanders 11, Knight 20

201411161938706919904Ancora senza Dwyane Wade e ancora sconfitti i Miami Heat ma stavolta in casa e contro i Milwaukee Bucks di Brandon Knight; gli ospiti girano la partita nella ripresa con un mega parziale di 26-35 andando a toccare anche il +11 (65-76) a 8’40” dalla fine, durante il break Miami ha tirato 5/20!
Heat che provano la rimonta ma i suoi sogni verranno infranti da una tripla di Knight a 3’12” che varrà il +7 (74-81).

Oklahoma City Thunder – Houston Rockets 65-69
OKC: Thomas 15, Ibaka 10, Jackson 15 (11 rimb)
HOU: Ariza 11, Howard 12, Harden 19, Beverley 12

Partita orribile alla Chesapeake Arena con percentuali dal campo bassissime tra Oklahoma City (29,4%) e gli Houston Rockets (28,7%) con quest’ultimi vincenti; a 1’59” dalla fine il tabellone recita 65-65, tripla di Harden che di fatto vale la vittoria visto che i Thunder non vedranno più il canestro fino alla fine (0/2 da 3 e una persa).

Los Angeles Lakers – Golden State Warriors 115-136
LAL: Hill 15, Bryant 44
GSW: Barnes 14, Green 10, Bogut 15 (10 rimb), Thompson 18, Curry 30 (15 ass), Iguodala 10, Speights 24

Allo Staples Center non c’è partita tra Warrior e Lakers con Stephen Curry che registra la solita doppia-doppia da 30 punti e 15 assist, mentre Kobe Bryant a 36 ann, con l’influenza e un occhio sanguinante ne ha sparati 44 con 15/34 dal campo; Golden State realizza 82 punti (41 e 41) nel 2° e 3° quarto entrando nell’ultimo con un vantaggio abissale di 36 punti (79-115)

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B