NCAA Night Report: 18-11-2014

Giornata di grandi partite nei tornei di inizio stagione, Kentucky conferma la sua forza demolendo Kansas, Duke supera Michigan State nel Champions Classic di Indianapolis.

Kentucky(#1) – Kansas (#5) 72-40
UK: Dakari Johnson 11, Andrew Harrison 10, Karl-Anthony Towns 9, Aaron Harrison 8, Willie Cauley-Stein 7 (10 rimbalzi), Derek Willis 5, Devin Booker 5, Alex Poythress 4, Marcus Lee 4, Tyler Ulis 4, Trey Lyles 4, EJ Floreal 1 Sam Malone, Brian Long, Tod Lanter, Dominique Hawkins.
KU
Wayne Selden Jr. 9, Cliff Alexander 8, Frank Mason 7, Kelly Oubre Jr. 6, Perry Ellis 4, Sviatoslav Mykhailiuk 4, Jamari Taylor 2, Christian Garrett, Hunter Mickelson, Tyler Self, Landen Lucas, Brannen Greene, Devonte’ Graham, Josh Pollard,

Duke (#4) – #19 Michigan State (#19) 81-71
DUKE: Quinn Cook 19, Tyus Jones 17, Jahlil Okafor 17, Justise Winslow 15, Amile Jefferson 6, Matt Jones 4, Rasheed Sulaimon 3, Marshall Plumlee, Semi Ojeleye, Grayson Allen.
MSU: Branden Dawson 18, Travis Trice 15, Denzel Valentine 13, Bryn Forbes 9, Matt Costello 6, Colby Wollenman 4, Gavin Schiling 2, Marvin Clark Jr. 2, Lourawls Nairn Jr. 2.

Virginia(#9) – South Carolina State 75-55
Memphis – Wichita State(#11) 56-71
VCU(#15) – Toledo 87-78
San Diego State(#16) – #25 Utah(#25) 53-49
Ohio State(#20) – Marquette 74-63
Nebraska(#21) – Central Arkansas 82-56

Commento

UKCon il Champions Classic si parte subito con il botto, Kentuky annichilisce i JayHawks con un passivo di 32 punti, la squadra di Coach Cal sembra di un’altra categoria anche per una squadra come Kansas, vanno ad un ritmo impossibile e le rotazioni con cambi ogni 5 minuti rendono ogni partita quasi un allenamento. Coach Bill Self le prova tutte, ma la difesa dei Wildcats non lascia spazio con rimbalzi e stoppate in successione e con un 19% al tiro non si vince in nessuna categoria. Nella seconda partita del torneo Duke si impone su Mighican State che sembrano molto meno forti di quelli della scorsa stagione, Jahlil Okafor fa segnare l’ennesima partita ad alte percentuali dimostrando una forza offensiva quasi senza limiti, Tyus Jones e Quin Cook aiutano rispettivamente con 17 e 19 punti. Winslow sparacchia un po’ ma riusce lo stesso a mettere a referto 15 punti con 6 rimbalzi. Per Coach Tom Izzo non bastano i 18 punti e 9 rimbalzi in 29 minuti da parte di Brandan Dowson, nel recuperare il distacco il tiuro da 3 non li aiuta.

Wichita State guidata dai 21 punti di Ron Baker supera agilmente Memphis che però porta a casa una buonissima prova del sophomore Nick King che chiude con 16 punti e 7 rimbalzi; Trevor Graham come previsto aggiunsta le percentuali e per VCU arriva la seconda vittoria stagionale, in una partita con ben 48 falli contro Toledo.Per OHiuo State arriva una vittoria non scontatissima contro Marquette e deve ringraziare la panchina che porta ben 28 dei 74 punti totali contro i 13 della panchina avversaria.Per Virginia la partita dura solo 20 minuti dopo è solo gestione delle forze e del risultato che li vedrà sempre di quasi 20 punti.

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste