American Diary: Julian Gualtieri (Parte 1)

Dopo aver ospitato Pierfrancesco Oliva con il suo diario dalla Berghen Catholic, oggi saliamo in NCAA, precisamente alla Florida International University con Julian Gualtieri

Diario-GualtieriAmici di Nba-Evolution, è un grande piacere per me raccontarvi le mie esperienze e la mia avventura. Prima di tutto voglio presentarmi, ho 19 anni e ho vissuto a San Marino fino a quando ne avevo 16.

Dal 2011 io e la mia famiglia ci siamo spostati in America, precisamente a Miami dove in due anni ho giocato per due high school diverse, nel 2011 Gulliver Prep, e la seconda, la famosa Miami Senior High School che ha sfornato giocatore del calibro di Udionis Haslem, Steve Blake, Andre Collins ecc… dopo la mia esperienza di High School ho deciso di rifiutare un paio di offerte che avevo qua, Broward College, Quinnipiac University e altre scuola un po’ più piccole per accettare la chiamata in Italia dove nel 2013-2014 ho assaggiato un po’ di Legadue Gold con la Fulgor Libertas Forli in una stagione un po’ difficile, sia per me che per la squadra.

Ho imparato tantissimo, ho visto che cosa significava giocare il basket vero. Lontano da casa, non è stato facile. Nel tardi Febbraio del 2014 arriva una chiamata da Florida International University, proprio a Miami dove si trova la mia famiglia, 45 minuti da casa. Una bella sfida, Division 1, Conference Usa… Non ci ho pensato due volte e ho accettato l’offerta.

Dopo avere avuto un po’ di problemi con l NCAA a causa della mia stagione disputata in serie A, a fine Agosto inizio ad allenarmi con la squadra. L impatto fisico è stato molto pesante per me, sinceramente non me lo aspettavo, mi sono dovuto subito abituare alle sportellate, giocano molto sul fisico, molto a contatto, tutto spalla contro spalla. Essendo una media-alta Division 1 ci sono degli atleti veri e propri. Dopo un mesetto, verso metà settembre ho iniziato ad abituarmi e finalmente a produrre e a fare bene.
Ero abituato a un basket di spaziature, un basket organizzato, con pochi palleggia (quello della nostra Gold). C’è molto fisico, molta cattiveria e molta voglia di fare bene, quasi ogni dopo allenamento torno a casa con un graffio o un acciacco. Abbiamo una bella Arena, spogliatoi NBA, ognuno con il proprio spazio, bello grande. Il primo scrimmage della stagione sono andato bene ho messo 8 punti in meno di 20 minuti. I miei compagni sono quasi tutti di colore siamo 3 bianchi su 15, non male direi. Bravi ragazzi, molto simpatici, abbiamo un paio prospetti NBA…
In questo momento sto bene e sto cercando di guadagnare i miei minuti, anche se non semplice. Sono contento di essere in questo ambiente…

Thanks for your time e se volete visitare il mio profilo su http://www.fiusports.com/roster.aspx?rp_id=4171 siete più che lieti.

Ciao Julian

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste