Memphis non si ferma, colpo Dallas, che Westbrook!

Memphis si conferma la più forte dell’Ovest vincendo anche a Portland, colpi esterni per Dallas e L.A Clippers, bene Rose, Spurs e Hawks. Kobe beffato dai T-Wolves, che ritorno di Westbrook!

Boston Celtics – Chicago Bulls 102-109
BOS: Green 10, Sullinger 23, Bradley 18, Bass 16, Turner, 13
CHI: Gasol 15 (14 rimb), Noah 15 (13 rimb), Butler 22, Rose 21, Mirotic 13, Brooks 15

B3jiJAVCMAE0OnF.jpg-largeLa partita comincia subito bene per gli uomini in pigiama che chiudono un primo quarto da 35-24 tirando col 59% dal campo, nel 2° quarto la difesa di Chicago continuerà a fare acqua e la forbice si allargherà fino al +16 Celtics (56-40). Chicago però non demorde e con le giocate di Rose torna in partita fino al +2 (68-70) dopo 5’ del 3° quarto! Finale in volata con Rondo che fa 0/2 dalla lunetta a 62” sul 102-102, i Celtics conquistano la palla nella lotta a rimbalzo (dopo l’instant replay) ma Sullinger sbaglia la tripla e Rondo manda in lunetta Butler. La guardia di Chicago non trema per il +2 (102-104) a 50” dalla fine, successivamente Noah prima stopperà Turner e poi realizzerà il jumper che ucciderà la partita!

Charlotte Hornets – Golden State Warriors 101-106
CHA: Zeller 15 (14 rimb), Jefferson 18, Stephenson 11, Walker 13 (13 ass), Roberts 20
GSW: Thompson 17, Curry 26, Speights 27

Stephen Curry spara 1/10 da 3 punti mai i Warriors vincono ancora battendo gli Hornets con uno scatenato Marreese Speights nell’ultimo quarto; le squadra ci entrano sul +6 Charlotte (80-74), Speights realizzerà 16 dei suoi 27 punti nei primi 7’ di gioco portando da solo Golden State dal -6 al è+2 (90-88)! Ad uccidere la partita ci penserà poi il solito Steph Curry con 4 punti consecutivi per il +7 (90-97) a 2’34” dalla sirena finale.

Atlanta Hawks – New Orleans Pelicans 100-91
ATL: Carroll 19, Millsap 13, Horford 10 (10 rimb), Korver 11, Teague 26, Schroder 11
NOP: Evans 18, Davis 14 (11 rimb), Asik 10 (11 rimb), Holiday 20, Anderson 20

Gli Atlanta Hawks limitano Anthony Davis a 14+11 e battono i Pelicnas trascinati da Jeff Teague; partita sostanzialmente sempre gestita dai falchi, nell’unico momento delicato (64-56) ad inizio 4° periodo ecco il break di 8-0 per il nuovo +16 (72-56).

Detroit Pistons – Milwaukee Bucks 88-104
DET: Smith 13, Drummond 26 (20 rimb), Caldwell-Pope 21, Augustin 10, Singler 11
MIL: Ilyasova 22, Middleton 12, Bayless 10, Dudley 16

Italian Job: Datome DNP

Continuano a fare bene i Milwaukee Bucks vincenti nella notte al Palace di Detroit grazie al supporto della panchina (69-13!), per i Pistons 7° K.O consecutivo; Milwaukee tiene le redini del match ma i padroni di casa restano a contatto chiudendo il 3° sotto solo 69-74, Ersan Ilyasova però è in una di quelle serata e l’apertura di 4° periodo sarà tutta sua! Il turco realizza 8 degli 11 punti di Milwaukee spingendo i suoi sul +15 (72-85) dopo neanche 2’30” di gioco, Detroit non recupererà più.
Da sottolineare la pazzesca giocata di Giannis Antetokounmpo, euro-step…dalla linea dei 3 punti!!!

Toronto Raptors – Dallas Mavericks 102-106
TOR: Johnson 20, Valanciunas 8 (13 rimb), Lowry 25, Laptterson 10 (12 rimb), Williams 16, Vasquez 14
DAL: Parsons 16, Nowitzki 15, Chandler 11 (10 rimb), Ellis 30, Aminu 14

786_1389703_335586Primo colpo esterno della notte firmato Dallas Mavericks vincenti in quel di Toronto (DeRozancon uno strepitoso Monta Ellis; Monta si scatena nel 4° periodo, un suo personale break di 7-0 lancia i texani sul +11 (83-94) a 3’27” dalla fine ma Kyle Lowry non molla e da solo riporta Toronto fino al -3 (96-99) a 33” dalla fine. Ellis gli risponderà per ben 2 volte e i liberi di Harris chiuderanno i giochi a 6”.

Houston Rockets – Los Angeles Clippers 85-102
HOU: Ariza 13, Black 11, Harden 16, Canaan 13
LAC: Griffin 30 (10 rimb), Jordan 7 (13 rimb), Redick 15, Paul 10, Crawford 21

Los Angeles Clippers v Houston RocketsStavolta l’assenza di Dwight Howard è costata cara agli Houston Rockets, sconfitti in casa dai Clippers con Blake Griffin da 30+10; L.A sempre in controllo della partita, +12 all’intervallo (44-56) e uccisa subito ad inizio 3° quarto con un parziale di 10-2 per il +18 (50-68), James Harden stavolta non ha fatto il miracolo chiudendo con 5/12 dal campo

Oklahoma City Thunder – New York Knicks 105-78
OKC: Ibaka 14, Adams 6 (13 rimb), Westbrook 32, Jackson 10, Lamb 13
NYK: Stoudemire 20, Hardaway Jr. 11

Italian Job: Bargnani DNP

New York Knicks v Oklahoma City ThunderTorna Russell Westbrook e torna l’entusiasmo ad Oklahoma City, il #0 ne spara 32 a referto (12(17 dal campo) contro i Knicks privi di Anthony; di questi 32 Westbrook ne ha realizzati 20 nel primo tempo dominato assolutamente da lui e dai suoi compagni, 59-33 il parziale con NY da 0/13 da 3 contro il 7/12 di OKC (3/3 di Westbrook)!

Indiana Pacers – Orlando Magic 98-83
IND: Hill 11, West 18, Stuckey 24, Allen 10
ORL: Harris 14, Vucevic 16, Oladipo 14, B.Gordon 12

Ritorno importante anche in casa Pacers con David West e conseguente vittoria per Indiana su Orlando; 3° quarto decisivo soprattutto nel finale con le 2 triple consecutive realizzate prima da Watson e poi da Hill per il +15 (72-57), Orlando non recupererà più.

San Antonio Spurs – Sacramento Kings 112-104
SAS: Leonard 19, Duncan 18, Green 11, Parker 27, Baynes 10
SAC: Hay 23, Hollins 15, McLemore 14, Collison 15, Landry 12

Italian Job: Belinelli (0/1, 0/5 da 3), 1 rimb in 13’

786_1389743_130523Seconda vittoria per Ettore Messina e i suoi Spurs rei di aver battuto i Sacramento Kings privi però di DeMarcus Cousins; partita tranquilla per i campioni in carica mai messi veramente in difficoltà dagli ospiti, un 5-0 tutto firmato Manu Ginobili ridà il +10 (56-46) agli Spurs nell’unico momento in cui i Kings si sono affacciati, San Antonio manterrà per tutta la partita un vantaggio in doppia-cifra.

Denver Nuggets – Phoenix Suns 122-97
DEN: Chandler 11, Faried 11, Mozgov 13, Afflalo 22, Lawson 11 (10 ass), Hickson 10 (11 rimb), Gallinari 11
PHX: Bledsoe 16, Tucker 11, Green 12, Warren 11, Goodwin 11

Italian Job: Gallinari 11 pt (2/4, 2/3, 1/1), 8 rimb (2 off), 1 rec

I Denver Nuggets si prendono la rivincita su Phoenix Suns asfaltandoli tra le mura del Pepsi Center; Denver realizza 66 punti nei primi 2 quarti (33+33) andando al riposo lungo avanti 66-47, nel 3° quarto altri 33 punti a referto per il +29 (99-70) dopo aver toccato anche il +31!

Portland Trail Blazers – Memphis Grizzlies 99-112
POR: Aldridge 19 (10 rimb), Matthews 26, Lillard 20, Kaman 16 (11 rimb)
MEM: Allen 11, Randolph 14 (13 rimb), Gasol 26, Lee 13, Conley 21 (10 rimb), Pondexter 10

Memphis Grizzlies v Portland Trail BlazersMarc Gasol porta a scuola LaMarcus Aldridge & Co. ed insieme a Zach Randolph espugna il Moda Center nel big-match della notte, confermando la forza di questi Memphis Grizzlies; a 7’26” dalla fine Portland rimonta dal -14 ed + sul -4 (85-89) ma per 3’ non riuscirà più a segnare, gli ospiti ne approfitteranno mettendo 5 preziosi punti sul tabellone per il +9 (85-94) a 5’25” dalla fine.
Memphis poi deciderà di tirare giù il sipario con un parziale di 9-3 per il +15 (93-108) a 97” dalla fine.

Los Angeles Lakers – Minnesota Timberwolves 119-120
LAL: Johnson 19, Boozer 15, Bryant 26, Lin 18 811 ass), Davis 6 (10 rimb)
MIN: Young 22, Brewer 13, Williams 25 (11 ass), Bennett 11, LaVine 28

Zach LaVine sente profumo di casa e chiude a referto con 28 punti (11/14 dal campo) aiutando i T-Wolves a battere di misura i Lakers di un Kobe Bryant da 26 punti; a 5” dalla fine il “Black Mamba” pareggia i conti sul 119-119 ma Nick Young commette fallo su Thaddy Young a 2” dalla sirena, Young non è impeccabile e fa 1/2, ultimo tiro nella mani del #24 che però mancherà l’appuntamento col buzzer-betaer.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B