Pazzesco Durant (44), Duncan salva gli Spurs!

Durant dice 44 e OKC batte al supplementare i Suns, Duncan salva con una magia gli Spurs contro New Orleans, tonfo Cavs senza James-Love, bene Boston Clippers e Harden (36).

Boston Celtics – Sacramento Kings 106-84
BOS: Sullinger 20 (11 rimb), Turner 10 (11 ass), Olynyk 15, Smart 11, Crowder 12
SAC: Cousins 11 (11 rimb), McLemore 12, Collison 14, Landry 14, McCallum 11

I Boston Celtics mandano 5 giocatori in doppia-cifra a referto e battono i Kings con DeMarcus Cousins che chiude l’anno solare 2014 facendosi pure espellere; dopo aver chiuso il 1° tempo avanti 49-39, Boston scappa subito via con un break di 8-0 in apertura di ripresa per il +15 (57-42) e chiude l 3° quarto con un altro parziale di 8-0 per il +16 (77-61). A 7’31” dalla fine DMC lotta a rimbalzo con Marcus Smart, il centro non gradisce il taglia fuori della matricola e la lancia letteralmente…doppio-tecnico ed espulsione.

Indiana Pacers – Miami Heat 106-95
IND: West 10, Hibbert 10 (10 rimb), Hill 20, Miles 25, Watson 11
MIA: Deng 15, Andersen 11, Bosh 18, Wade 20, Granger 14

Con un ottimo secondo tempo gli Indiana Pacers superano in rimonta Miami Heat; all’intervallo Heat avanti 42-51 con tanto di buzzer-beater di Bosh, nel 3° quarto i padroni di casa tireranno col 68% dal campo, non commetteranno palle perse e piazzeranno un parziale di 36-19 per il +8 (78-70) con ripla sulla sirena di David West. Miami finirà poi subito sotto in doppia-cifra e non rimonterà più

Los Angeles Clippers – New York Knicks 99-78
LAC: Griffin 13 (11 ass), Jordan 14 (12 rimb), Redick 20, Hawes 10, Crawford 13, Farmar 11
NYK: Anthony 19

Italian Job: Bargnani 9 pt (4/11, 1/2 tl), 4 rimb (2 off), 2 ass in 19’

Andrea Bargnani fa il suo esordio stagionale (9 punti in 19’) ma non è servito ad evitare la 9^ sconfitta consecutiva ai Knicks, sconfitti a L.A dei Clippers; anche qui apertura di 3° quarto decisiva, dal +10 dell’intervallo i Clips volano sul +23 (63-40) in 6’ con un break di 13-0.

Houston Rockets – Charlotte Hornets 102-83
HOU: Ariza 10, Howard 11, Harden 36, Beverley 14, Motiejunas 12
CHA: Kidd-Gilchrist 16, Henderson 16, Walker 12, Neal 10

James Harden dice 36 a referto (12/19 dal campo) e Houston vola contro Charlotte; match deciso a cavallo tra il 2° e 3° quarto, con gli Hornets avanti 41-45, Houston realizza 5 triple nel parziale di 19-4 per il +11 (60-49), senza più girarsi indietro.

Cleveland Cavaliers – Milwaukee Bucks 80-96
CLE: Thompson 10 (13 rimb), Dellavedova 11, Irving 25, Waiters 10
MIL: Antetokounmpo 14, Knight 26, Mayo 15

Senza LeBron James (ginocchio) e Kevin Love (schiena) i Cavaliers si prendono un’altra brusca imbarcata perdendo in casa contro i Bucks; padroni di casa che chiudono i primi 24’ sotto solo 47-52, ma nel 3° quarto realizzeranno solo 7 punti tirando col 15% dal campo e facendosi asfaltare a rimbalzo (18-9), Milwaukee realizzerà 19 punti ed entrerà nell’ultima frazione avanti 54-71.

San Antonio Spurs – New Orleans Pelicans 95-93 OT
SAS: Duncan 16 (10 rimb), Belinelli 10, Ginobili 26
NOP: Davis 21 812 rimb), Evans 15, Asik 3 812 rimb), Anderson 18, Fredette 14

Italian Job: Belinelli 10 pt (4/6, 0/2, 2/4), 2 rimb, 2 ass, 2 rec

Tim Duncan non poteva non chiudere da protagonista il 2014 e lo ha fatto salvando gli Spurs dal K.O contro Anthony Davis e i suoi Pelicans; ultimi 7 decimi di secondo da non adatti ai deboli di cuore, Anthony Davis schiaccia il tap-in del +2 Pelicans (82-84) dopo un errore di Tyreke Evans, San Antonio ha ancora l’ultima chance e L’Eterno riesce in qualcosa i impossibile! Riesce, marcato da
Asik a schiaffeggiare quel poco la palla per pareggiare sulla sirena!
Anche nell’extra-time le emozioni non sono mancate, Pelicans avanti 92-93 a 36” sempre col solito Davis che però sbaglia il libero supplementare, Ginobili non perdona con il reverse layup del contro-sorpasso a 24”! Ultimo tiro per gli ospiti con Evans che sbaglierà da 3.

Oklahoma City Thunder – Phoenix Suns 137-134 OT
OKC: Durant 44 (10 rimb), Ibaka 15, Westbrook 20, Morrow 11, Jackson 10
PHX: Tucker 13, Markieff Morris 25, Dragic 21, Bledsoe 29, Marcus Morris 18, Green 14

Kevin Durant torna dopo 6 gare di assenza e firma 44 punti (12/23 dl campo) aiutando i Thunder a battere i Suns dopo un overtime; finale di regolamentar convulso, Markieff Morris pareggia sul 128-128 a 34” e poi nessuna delle 2 riuscirà più a segnare, per OKC tireranno Jackson e Morrow…
Nell’overtime i Thunder sudano freddo, Phoenix arriva sul -2 (136-134) a 52” dalla fine e brucerà la bellezza di 4 chance per poter pareggiare/vincere.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B