James: OUT 2 settimane e quelle parole a Wade…

Piove sul bagnato in quel di Cleveland, la stella dovrà stare a riposo 2 settimane per acciacchi fisici inoltre impazza nel web alcune parole dette all’amico il giorno di Natale.

James-WadeIl vaso non sta traboccando, sta allagando Cleveland e nelle ultime 72 ore la situazione ha subito un bello scossone con al centro, tanto per cambiare, LeBron James (30 anni) che dovrà guardare i suoi compagni in borghese nelle prossime 2 settimane.

La notizia è arrivata ieri sera, il “King” aveva già saltato le ultime due partite per un fastidio al ginocchio sinistro, i Cavs hanno fatto sapere che la loro stella, oltre ad avere un problema al ginocchio, soffre di spasmi nella zona bassa della schiena. Si tratta dell’infortunio “peggiore” della carriera del figlio di Akron, nel 2007/08 saltò 5 partite consecutive per un problema a un dito.
Quindi sono 2 settimane di riposo (circa 7/9 partite) che non potevano arrivare nel momento più difficile della squadra; tre sconfitte consecutive e un ambiente davvero tormentato.

B6Smf7NCEAADjvE.jpg-large

Come se non bastasse ci sono dei rimasugli del Christmas Day per alcune parole che LeBron avrebbe detto a fine partita all’amico Dwyane Wade (32 anni), nel video qui sotto le potete sentire andando proprio alla fine (2:52).

Se non siete riusciti a capire, ecco qui sotto (in lingua originale) cosa LBJ ha sussurrato a D-Wade:

Listen, we’ve done it before. We’re gonna reunite again and do some better things, alright?

Apriti cielo, il video e queste parole hanno fatto il giro del mondo scatenando qualunque tipo di ipotesi scellerata, James sapeva che questo putiferio sarebbe uscito e ha rilasciato una dichiarazione dove smentisce qualunque riferimento all’ambito cestistico, qui sotto l’intera dichiarazione:

B6OFubgIMAEkO7J.jpg-large

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • InYourWais

    Il dialogo con Wade è una semplice boutade, nel senso che pensa quanto gli frega di rifare squadre con un giocatore di quasi 33 anni, discretamente distante da quello che era nel 2010

    Poi a che si riferisse non lo so, James non è famoso per la sagacia e la furbizia delle sue dichiarazioni davanti alle telecamere, o per la timidezza. Avrà detto la prima vaccata che gli veniva in mente. Pensasse a farsi passare i dolori

  • Max

    piove davvero sul bagnato a Cleveland.
    sul resto mi pare che come sempre i media fanno e disfano a loro piacimento qualsiasi frase viene detta.

  • L’Ammiraglio

    Ahahahahahahahah! Già c’ha ripensato?

  • michele

    ormai il ritorno di lebron a cleveland è più avvincente di “beautiful”, ci manca solo il ritorno di delonte west e un nuovo amante per mamma gloria.

  • mad-mel

    Una cosa e un infortunio al dito…. Un altra sono le ginocchia e la schiena….che sostanzialmente non te li levi piu…
    Oh i primi scricchiolii dovevano prima o poi arrivare….30 anni, tassametro gia elevato….
    Aggiungi la struttuta muscolare e il tipo di gioco…non e’ un bel segno…

  • Il Nichilista

    Lebron ginocchia e schiena out, giocatore finito cvd.
    Grande Nichilista che lo dicevi da un po’, oh noi sventurati che per l’ennesima volta non seguivamo il tuo verbo

  • Michael Philips

    “Un altra sono le ginocchia e la schiena….che sostanzialmente non te li levi piu…”

    non ci sperar troppo, sarebbe magnifico per quelli come te, ma direi che è ancora lunga la strada.

    Oh, durant ha perso l’inizio di stagione perché ha problemi alle caviglie, e ha 26 anni, quindi? Finito pure lui? E le caviglie sì che sono stronze e una volta rotte ti trascini il problema sempre.

    Westbrook? Già problemi alle ginocchia per due stagioni di fila, finito pure lui? Pure curry dopo anni con le caviglie che parevano marce, ora sta giocando con continuità(grazie a dio).

    Ora Lebron pare stesse giocando con il dolore al ginocchio e problemi alla schiena(dall’anno scorso) e il problema al ginocchio è tornato a galla quando si è schiantato sugli spalti a miami.

    Declino…questo non può infortunarsi senza destare sospetti. Il decluno è iniziato l’anno scorso quando ibaka gli ha spaccato il naso. Ormai non era più il naso del suo prime….

  • low profile

    Applausi al nichilista che parla di se stesso in terza persona, mancano le frasi in latino alla caxxo di cane e abbiamo chiuso il cerchio. Lotito gli fa una pippa.
    E lo dico da laziale

  • Alessio

    Comunque a chi dice che lebron quest’anno non sposta andrebbero fatte leggere le statistiche con lui e senza di lui…
    14,3 punti di differenza non mi sembrano pochi…
    Che poi sui 30 anni possano iniziare i piccoli cali fisici mi pare normale: anche il jordan del secondo 3-peat era meno dominante del primo (basta vedere le statistiche) ma ciò non gli impedì di scrivere alcune delle sue pagine più mitiche proprio da over 30…
    …ovviamente lebron dovrà avere l’intelligenza di rendersi conto che alcune cose che faceva fino all’anno scorso tra un po’ non sarà più in grado di farle…

  • mad-mel

    @mp io non ci spero proprio niente…
    poi interpreti male le frasi e i vari infortuni…
    Una cosa sono gli infortuni secchi come slogature, distorsioni fatte ad una certa eta.
    Certo anche qst beghe rovinano la carriera, vedi Oden.
    Io parlo di logorio fisico, dolori alle ginocchia o schiena senza infortuni dietro.
    Fa capire che il tuo corpo e’ saturo e comincia a perdere colpi.
    E’ come un auto, qnd comincia avere molti anni e km, sei sempre dal meccanico.
    Poi io non ho detto che e’ finito Lebron. A me sembra naturale che a 30 anni risentire di qualche calo fisico.

  • Max

    MP è vero quello che dici ma è anche vero che lebron ha 30 anni e non 25..che lebron pesa 110k ed un giocatore che ha fatto sopratutto del suo fisico l’arma migliore per dominare la nba.Sicuramente non sarei pessimista come il nichilista o altri dicendo che è un giocatore finito ma sicuramente anche lui si è reso conto(ecco perchè della dieta quest’estate)che quel tipo di muscolatura e quel peso andando avanti con gli anni creava sempre più problemi al suo fisico.
    Detto questo credo che parlare di declino per uno che cmq ha quelle statistiche e quell’impatto sulla squadra mi pare una cagata…che abbia avuto però un’involuzione da un anno all’altro sopratutto a livello di gestione della partita e di voglia di vincere è ababstanza veritiera come affermazione.

  • low profile

    Che poi non è completamente una questione di età ma più di kmtraggio.
    Premesso che abbastanza raramente si vedono crolli verticali sotto l’aspetto fisico giusto al compimento del trentesimo compleanno e che quindi sono convinto che se per una volta in 10 anni uno come James denota un minimo di difficoltà si potrebbe anche evitare di sovra analizzare il tutto è vero che da qui in avanti, anche parecchio avanti, dovrà modificare il suo gioco. Uno così forte aldilà della tecnica ( che negli anni ha affinato) dovrebbe dominare le partire cerebralmente quando il fisico inizia a non consentirlo più e l’unico appunto che gli si può fare è proprio questo, non da l’impressione di avere tutto sotto controllo anche quando le cose non filano esattamente per il verso giusto, a maggior ragione quando è stato artefice del suo destino e non spettatore passivo. Passivo lo è adesso

  • Giasone

    Quoto LP e Max.
    Quanto alle parole dette da Lebron a Wade, pare si stesse riferendo al progetto di aprire insieme una tavola calda a Serracapriola, nel foggiano. Andersen servirà ai tavoli, Chalmers pulirà la toilette.

  • L’Ammiraglio

    “Quanto alle parole dette da Lebron a Wade, pare si stesse riferendo al progetto di aprire insieme una tavola calda a Serracapriola, nel foggiano.”

    Genio.

    Non ho altro da aggiungere.

  • Max

    aahahahahahahhahahahahha grande Giasone.

  • brazzz

    finiro a 30 anni è ridicolo..ma una cosa è certa..deve avere intelligenza e capacità di iniziare a cambiare il suo tipo di gioco…c’è chi lo ha fatto con discreti risultati,tipo il 23..lui,boh,vedremo…così a occhio miverrebbe da dire he la testa potrebbe anche averla,i mezzi tecnici non son sicurissimo..

  • Michael Philips

    Mad-Mel

    james non è che si è fatto male per logorio, aveva un dolore, poi si è schiantato sugli spalti a miami e la cosa è diventata tale da fargli perdere due settimane. Capita a tutti e spesso.

    Io non penso che i KG nel suo caso siano un motivo di preoccupazione, lui deve solo cambiare stile. Basta giocare correndo come un matto. Deve fare la power forward, andare in post e giocare da lì. Quando lo ha fatto i risultati sono arrivati. Malone aveva più o meno il fisico di lebron e lo ha avuto fino a 40 e si è fatto male a 40 appunto…

    Lebron deve risparmiarsi e far portare la palla ad altri. Se innescato a dovere, dal post o in situazione dinamica rimane ingestibile.

    Poi per essere uno che suscita i dubbi di molti a livello tecnico, mi pare che sappia gestire la palla, sappia passare “discretamente” e pure da 3 diciamo che la sa buttar dentro.