Golden State annienta Toronto, che Pelicans!

I Warriors demoliscono i Raptors nel match tra le migliori di East e Ovest, Love trascina i Cavs a Charlotte, Rondo torna a Boston e vince, super Pelicans contro Houston. Durant c’è!

Charlotte Hornets – Cleveland Cavaliers 87-91
CHA: Kidd-Gilchrist 12 (10 rimb), Henderson 14, Walker 10, Neal 11, Williams 10
CLE: Love 27, Thompson 14 (14 rimb), Irving 23, Waiters 17, marion 7 (10 rimb)

201501021942709666091Torna Kevin Love e insieme a Kyrie Irving trascina i Cavs al successo sul campo degli Hornets; Cavs che volano sul +10 ad inizio 4° periodo ma i padroni di casa non mollano e arrivano sul -3 (83-86) e palla in mano a 82” dalla fine, Henderson sbaglia la bomba del pareggio e Love punisce col suo classico tiro per il +5 a 23”, Cleveland difenderà quel +5 fino alla fine.

Orlando Magic – Brooklyn Nets 98-100
ORL: Harris 12, Vucevic 10, Oladipo 17, Payton 16 (10 ass), Frye 11, Fournier 12, B.Gordon 14
BKN: Johnson 14, Plumlee 18, Lopez 16, Williams 16

Vittoria di misura per i Brooklyn Nets sul campo dei Magic con un finale convulso; a 64” dal termine Elfrid Payton fa 1/2 dalla lunetta che vale il -3 (95-98), da quel momento i Magic sbaglieranno prima con Ben Gordon il tiro del possibile -1, poi con Fournier quello del pareggio! A 22” Joe Johnson andrà in lunetta e il suo 2/2 metterà un pietra sull’incontro.

Boston Celtics – Dallas Mavericks 101-119
BOS: Green 18, Sullinger 12, Zeller 17 (10 rimb), Bradley 22
DAL: Parsons 13, Nowitzki 17, Chandler 8 (16 rimb), Ellis 22, Rondo 29, Harris 10

201501021914692776046Rajon Rondo torna a Boston da avversario, i Celtics lo omaggiano con tanto di video tributo ma non potranno nulla contro i suoi Mavericks; match già indirizzato dopo i primi 12’ sul 17-31 con Rondo autore di 15 dei suoi 29 punti finali! Boston chiude all’intervallo sul -13 (56-59) ma nel 3° dovrà alzare definitivamente bandiera bianca, 18-33 il parziale della 3^ frazione per il +28 (64-92).

New York Knicks – Detroit Pistons 81-87
NYK: J.R Smith 22, Aldrich 11 (14 rimb)
DET: Monroe 12 (10 rimb), Frummond 7 (20 rimb), Cladwell-Pope 12, Jennings 29, Meeks 15

Italian Job: Bargnani (NYK) (0/2 tl) in 1’ / Datome (DET) DNP

Senza Carmelo Anthony per i Detorit Pistons è stata una passeggiata passare a Madison Square Garden, 4^ vittoria consecutiva per la franchigia di Motor City, 10° K.O filato per NY; all’intervallo +21 per gli ospiti rei di aver tirato col 57% dal campo e con Brandon Jennings già a quota 13 punti .

New Orleans Pelicans – Houston Rockets 111-83
NOP: Evans 21, Asik 9 (11 rimb), Cunningham 13, Anderson 22, Fredette 10
HOU: Howard 12, Harden 11, Motiejunas 10, Brewer 12, Dorsey 4 (10 rimb)

201501021959719836130Anthony Davis non gioca una partita indimenticabile (7+8+3 stoppate) ma i Pelicans asfaltano i Rockets con una grande priva di Tyreke Evans; partita dominata dall’inizio alla fine dai giocatori di coach Williams, all’intervallo +17 con 15 di Evans e 17 di uno scatenato Ryan Anderson. Il dato tragico per i Rockets che il duo Howard-Harden, dopo i primi 12’m, aveva rispettivamente 11 e 12 punti…gli stessi con i quali hanno chiuso la partita. Il divario arriverà anche sul +29 (89-60).

Oklahoma City Thunder – Washington Wizards 109-102
OKC: Durant 34, Ibaka 13, Westbrook 22. Collison 10
WAS: Pierce 12, Nene 12, Beal 21 (10 rimb), Wall 14 (12 ass), Butler 11, Miller 15

Dopo i 44 rifilati ai Suns ecco i 34 rifilati stanotte da Kevin Durant ai Washington Wizards e i Thunder non sono più sotto il 50% (17-17); si decide tutto negli ultimi 62”, dopo esser scappati sul +8 (105-97), OKC si fa rimontare ed è solo sul +3 (102-105) a 1’ dalla fine con palla Washington.
Ecco Russell “Kawabonga” Westbrook che scippa John Wall, sbaglia il layup ma per fortuna che Serge Ibaka conquista il rimbalzo offensivo e segna il layup del +5 (107-102) a 22” dal termine.

Milwaukee Bucks – Indiana Pacers 91-94
MIL: Pachulia 12 (14 rimb), Middleton 11, Knight 20, Henson 14 (10 rimb), Mayo 11
IND: Hibbert 18, Stuckey 11, Sloan 10, Miles 22, Scola 14

Vincono di misura e fuori casa anche gli Indiana Pacers a Milwaukee; partita sostanzialmente decisa a metà del 4° periodo quando, sul +5 Pacers (78-83), nessuna della due squadre ha più trovato la via del canestro per circa 3’30” quando Hibbert dalla lunetta ha dato il +7 (78-85)

Phoenix Suns – Philadelphia 76ers 112-96
PHX: Markieff Morris 21, Dragic 10 (10 rimb), Bledsoe 17, Thomas 12, Green 21
PHI: Covington 10, Mbah a Moute 12, Carter-Williams 17, Wroten 28, Sims 16

A Phoenix Philadelphia tiene botta per 3 quarti prima di cedere il passo ai Suns; le squadre entrano nell’ultima frazione con i 76ers sotto solo 84-79, Phoenix comincerà con le marce alte, break di 11-2 per il +14 (95-81) dopo appena 4’ di gioco, la frazione reciterà 28-17 Suns.

Utah Jazz – Atlanta Hawks 92-98
UTA: Hayward 18, Favors 8 (11 rimb), Exum 13, Booker 10, Gobert 11
ATL: Carroll 10, Millsap 15 (11 rimb), Horford 13, Teague 26

Jeff Teague trascina gli Hawks a Salt Lake City per la 3^ vittoria consecutiva; Atlanta cambia marcia sul finale del 2° quarto, va a segno in tutti gli ultimi 5 possessi e chiude i primi 24’ avanti 45-57! Utah subirà il colpo e scivolerà fino al -20 (56-76) nel 3° quarto.

Golden State Warriors – Toronto Raptors 126-105
GSW: Green 16 (11 rimb, 13 ass), Speights 26, Thompson 20, Curry 32 (12 ass), Lee 12
TOR: Johnso 12 (10 rimb), ROss 12, Lowry 22, Williams 20, Vasquez 25

Toronto Raptors v Golden State WarriorsIl match tra le migliori delle due Conference è stato un bagno di sangue, Golden State ha demolito i Raptors con i 52 punti degli “Splash Brothers” e la tripla-doppia di Draymond Green (16+11+13)! Warriors che partono a fuoco, 40-31 il 1° quarto com 10 a testa per Speights e Green. Toronto però non si fa impressionare e al riposo lungo è solo sotto di 5 (66-61). Ad uccidere la partita è stato il solito Steph Curry, sul +9 (110-101) a 4’48” dal termine, ha realizzato 10 punti in 3’.

Los Angeles Lakers – Memphis Grizzlies 106-109
LAL: Davis 20, Bryant 15, Lin 20, Boozer 14, Young 14
MEM: Gasol 18 (10 rimb), Lee 14, Conley 19, Prince 12, Udrih 16

I Los Angeles Lakers sono atti ad un soffio dalla vittoria sui Grizzlies che l’hanno scampata per un pelo; a 24” dalla conclusione tripla da campione di Kobe Bryant per il -1 (105-106), Courtney Lee va in n lunetta ma non è preciso quindi +2 Grizzlies a 11”. Memphis è saggia e manda in lunetta Ed Davis e anche lui fa 1/2 sempre per il -1 Lakers. Lee torna ai liberi ma stavolta è gelido, 2/2 ma L.A ha ancora 0.6 decimi, Kobe ci proverà ma senza fortuna.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B