Kobe sei uno spettacolo! Pistons e Suns volano

Dallas passeggia senza problemi a Cleveland, Bosh-Wade rialzano Miami, New York siamo ad 11 sconfitte consecutive, super Suns e Pistons, Kobe torna a vincere all’ultimo secondo!

Cleveland Cavaliers – Dallas Mavericks 109-90
CLE: Love 30 (10 rimb), Thompson 8 (11 rimb), Dellavedova 10, Marion 13
DAL: Parsons 14, Nowitzki 15, Chandler 14, Ellis 20, Jefferson 11, Barea 14

NBA: Dallas Mavericks at Cleveland CavaliersIl miglior attacco della Lega dei Dallas Mavericks non si fa problemi a battere i soliti Cavaliers privi di qualunque concetto di difesa; padroni di casa che tengono botta nel 1° quarto (25-28) grazie a Kevin Love ma le loro inquietanti lacune difensive, soprattutto quelle di Love, sono inviti a nozze per i Mavericks che volano in un amen sul +15 anche se all’intervallo lungo sono avanti solo 47-57. La musica non cambia nel 2° tempo, Dallas non deve neanche mettere la 3^ che tanto i Cavs fanno tutto loro soprattutto dietro, sprofonderanno sul -19 (63-82) e sarà garbage-time per 20 e passa minuti. Da sottolinear la brutta prestazione di Kyrie Irving, 2/9 dal campo per 6 punti.

Detroit Pistons – Sacramento Kings 114-95
DET: Monroe 14 (11 rimb), Drummond 15 (14 rimb), Jennings 35, Meeks 13
SAC: Gay 12, Cousins 18 (15 rimb), McLemore 11, Collison 17, McCallum 10, Williams 12

Italian Job: Datome DNP

Sono 5 le vittorie consecutive dei Detroit Pistons guidati ancora una volta da Brandon Jennings (35 punti con 14/21 dal campo), sconfitti i Kings sulla distanza; la partita è equilibrata e gira sulla sirena del 3° quarto, sull’81-78 Pistons ecco la bomba di Jennings che vale il +6 proprio allo scadere del tempo! Nel 4° periodo sarà un assolo dei padroni di casa, 30-17 col 52% dal campo contro il 33% degli avversari

Miami Heat – Brooklyn Nets 88-84
MIA: Nosh 26, Wade 25, Whiteside 11 (10 rimb)
BKN: Johnson 19, Plumlee 12, Teletovic 14, Lopez 16, Williams 13

Brooklyn Nets v Miami HeatTornano a vincere i Mimai Heat e lo fanno con i 51 punti del duo Bosh-Wade contro i Nets; finale in volata con Brooklyn sotto di 3 (83-80) a 2’10” dal termine, i bianco-neri sprecano ben 3 occasioni per accorciare/pareggiare, la persa di Alan Anderson a 40” sarà cruciale perché arriverà quell’1/2 dalla lunetta diW ade che darà 2 possessi di vantaggio sull’84-80.

New York Knicks – Milwaukee Bucks 82-95
NYK: J.R Smith 15, Aldrich 12, Hardaway Jr. 17, J.Smith 10
MIL: Antetokounmpo 16 (12 rimb), O’Bryant 10, Pachulia 16 (14 rimb), Knight 17m Marshall 15

Italian Job: Bargnani DNP

I Mlwaukee Buck approfittano del momento tragico dei Knicks per vincere al Madison Square Garden; grazie ad un break di 8-0 ad inizio 3° quarto gli ospiti si portano sul +15 (45-60), NY non riuscirà mai ad andare sotto i 10 punti di svantaggio, questa è l’11^ sconfitta consecutiva

Phoenix Suns – Toronto Raptors 125-109
PHX: Len 10, Dragic 18, Bledsoe 20, Thomas 18, Marcus Morris 10, Green 11, Goodwin 12
TOR: Valanciunas 21 (10 rimb), Lowry 19, Ross 12, Williams 17, J.Johnson 17

Toronto Raptors  v Phoenix SunsGrazie ad un superbo primo tempo i Phoenix Suns asfaltano i Toronto Raptors con il solito trio d’esterni protagonista; dopo i primi 24’ il tabellone luminoso dell’US Airways Center dice 70-53 con ben 4 giocatori dei Suns in doppia-cifra 66% dal campo coltro il 50% dei Raptors rei però di 12 palle perse. Il secondo tempo sarà pura formalità per i padroni di casa.

Los Angeles Lakers – Indiana Pacers 88-87
LAL: Davis 11, Bryant 20, Boozer 12, Young 22, Lin 10
IND: S.Hill 10, West 11, Hibbert 12 (11 rimb), Stuckey 10, Sloan 16, Miles 19

786_1413892_420162Kobe Bryant perde il pelo ma non il vizio, batte da solo in rimonta gli Indiana Pacers con tanto di canestro decisivo; a 2’45” Indiana avanti 79-82, Kobe decide che è il suo momento e realizza tutti gli ultimi 9 punti dei suoi compreso il gancio a 12” che vale il sorpasso sull’88-87, ma i Pacers hanno l’ultimo tiro! L’incaricato sarà Roy Hibbert che sbaglierà il tiro della vittoria per la gioia dei tifosi giallo-viola

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B