Bulls e Warriors vittorie importanti, Phila c’è!

Chicago si impone sui Rockets con Mirotic, Golden State spazza via i Thunder, Cleveland K.O a Philadelphia nella notte della trade con NY, bene Dallas all’OT a Brooklyn e Washington.

Philadelphia 76ers – Cleveland Cavaliers 95-92
PHI: Covington 16, Sims 12, McDaniels 12, Carter-Williams 18 (13 ass), Wroten 20, Aldemir (10 rimb)
CLE: Love 28 (19 rimb), Thompson 18, Harris 16

Cleveland Cavaliers v Philadelphia 76ersI Philadelphia 76ers colgono la prima vittoria stagionale tra le mura amiche nella notte in cui i Cavs si portano a casa J.R Smith ed Iman Shumpert (trade a 3 con Waiters ad OKC, approfondimento alle 10); Sixers che sudano freddo negli ultimi 9” di partita, sul 91-92 Wroten si butta dentro per il layup del sorpasso! I Cleveland ha un ultimo attacco, Dellavedova sbaglia il layup, rimbalzo offensivo di Love che però non riesce a segnare a 2” dalla fine, Covington chiuderà dalla lunetta.

Boston Celtics – Charlotte Hornets 95-104
BOS: Sullinger 22, Crowder 13, Young 13
CHA: Zeller 20, Biyombo 4 (10 rimb), Walker 33, Henderson 13

Kemba Walker scrive 33 punti a referto e trascina gli Hornets alla vittoria sul campo dei Celtics; dopo un break di 10.0 i Celtics tornano in partita sul -6 (82-88) a 5’27” da giocare, Charlotte non si spaventerà e risponderà a sua volta con u parziale di 12-3 per il +15 (85-100) a 2’34” dalla fine.

Brooklyn Nets – Dallas Mavericks 88-96 OT
BKN: Johnson 18, Lopez 22 (13 rimb), Karasev 10, Jack 20 (10 ass), Teletovic 6 (10 rimb)
DAL: Nowtzki 15, Chandler 14 (13 rimb), Ellis 19, Rondo 2 (10 rimb, 14 ass), Jefferson 10

Dallas Mavericks v Brooklyn NetsÈ stato necessario un tempo supplementare ai Dallas Mavericks per superare i Nets al Barclays Center; Monta Ellis salva i texani a 10” dalla fine dei regolamentari con un 2/2 per l’82-82, ultimo tiro per Brooklyn nelle mani del solito J.J ma niente da fare.
Nell’extra-time decisivo il 4-0 firmato Moonta Ellis col quale parte Dallas (82-86), infatti Brooklyn non riuscirà mai and andare sotto i punti, poi la tripla di Nowitzki a 34” ha chiuso i giochi sull’88-96.

Chicago Bulls – Houston Rockets 114-105
CHI: Butler 22, Gasol 27 (14 rimb), Noah 8 (10 rimb), Hinrich 10, Rose 19, Mirotic 17
HOU: Motiejunas 16, Howard 12 (14 rimb), Harden 20, Beverley 14, Smith 21

final_drupal_24Il primo Big-Match della notte va ai Chicago Bulls che hanno superato in casa gli Houston Rockets grazie al solito duo Butler-Gasol; si decide tutto negli ultimi 67”, sul +4 Chicago (107-103), James Harden va per la tripla del -1 ma la sbaglia, sul capovolgimento non la sbaglia invece Mirotic! La sua bomba vale il +7 (110-103) e la 6^ vittoria consecutiva per i Bulls contro una squadra dell’Ovest. Da sottolineare le 6 stoppate di Noah.

Memphis Grizzlies – New York Knicks 105-83
MEM: Allen 14, Gasol 14, Lee 11, Conley 22
NYK: Hardaway Jr. 12, Smith 10, Calderon 13, Acy 19 (14 rimb)

Italian Job: Bargnani DNP

Via J.R e Shumpert ed ecco la 12esima sconfitta consecutiva per i New York Knicks, ssconfitti in scioltezza dai Memphis Grizzlies; a cavallo tra il 3° e 4° periodo Memphis piazza un break di 8-0 chiudendo la partita sul 62-87.

Minnesota Timberwolves – Denver Nuggets 101-110
MIN: Muhammad 19, Young 13, Dieng 22 (12 rimb), Wiggins 20, Williams 17
DEN: Faroed 15, Afflalo 34, Nurkic 14, Lawson 8 (12 ass), Hickson 16 (11 rimb), Robinson 12

Italian Job: Gallinari DNP

Trascinati dai 34 punti di Aaron Afflalo i Nuggets passano a Minnesota rifilando il 12 K.O consecutivo ai T-Wolves; partita segnata dal 1° quarto, 21-35 per gli ospiti che sono andati poi all’intervallo lungo avanti di 21 (41-62) con Afflalo reo di 20 dei suoi 34 punti finali.

New Orleans Pelicans – Washington Wizards 85-92
NOP: Davis 21 (10 rimb), Holiday 13, Evans 21, Anderson 14
WAS: Pierce 14, Gortat 10, Wall 15 (12 ass), Humphries 10, Miller 12

Buon vittoria esterna per i Washington Wizards che battono i Pelicans di Anthony Davis; a 5’13” dalla fine Ryan Anderson spara la bomba del -4 (77-81) ma New Orleans sprecherà poi 2 chance (Holiday stoppato da Seraphin e Anderson un layup) per pareggiare, i capitolini non perdoneranno e Kris Humphris piazzerà un 4-0 tutto personale per il +8 (77-85) a 3’33” dalla conclusione.

Utah Jazz – Indiana Pacers 101-105
UTA: Hayward 24, Favors 27 (11 rimb), Gobert 11, Exum 13, Booker 12
IND: Hill 11, West 10, Hibbert 22, Stuckey 13, Miles 13, Scola 16

Roy Hibbert e i suoi Pacers vincono in volata a Salt Lake City contro i Jazz; successo arrivato grazie alla freddezza dalla lunetta di C.J Miles, a 8” il suo 2/2 ha ridato il +3 (100-103), successivamente Hayward non sarà così perfetto e col suo 1/2 spegnerà le ultime speranze dei suoi.

Portland Trail Blazers – Los Angeles Lakers 98-94
POR: Aldridge 21, Kaman 8 (11 rimb), Lillard 39, Leonard 12
LAL: Hill 23 (14 rimb), Ellington 13, Price 11, Young 11, Lin 14

Los Angeles Lakers v Portland Trail BlazersAi Portland Trail Blazers ci sono voluti 39 punti (12/21 dal campo) di Damian Lillard per domare i Lakers privi di Kobe Bryant; a 43” dalla fine Lakers avanti 92-93 dopo 2 liberi di Lin, ma la gioia dura poco per i giallo-viola, Lillard segna 4 punti di fila seguiti da 2 liberi di Aldrodge, 6-0 per il +5 (97-92) a 12” dalla fne.

Golden State Warriors – Oklahoma City Thunder 117-91
GSW: Barnes 23, Green 11 (13 rimb), Thompson 19, Curry 19, Holiday 12
OKC: Duant 14 (10 rimb), Adams 10, Westbrook 22, Morrow 17

Oklahoma City Thunder v Golden State WarriorsIl 2° big-match della notte è stato a senso unico, alla Oracle Arena i Warriors hanno piegato i Thunder (che aspettano Dion Waiters) costringendo Durant a 3/16 dal campo e Westbrook 5/21; la partita è durata giusto il primo tempo, 65-45 con 25 punti degli “Splash Brothers” più 15 di Harrison Barnes oltre al 44% dal campo (9/17 da 3) contro il 28% degli avversari.

Los Angeles Clippers – Atlanta Hawks 98-107
LAC: Barnes 12, Griffi 26 (10 rimb), Jordan 15 (16 rimb), Redick 14, Paul 10 (10 ass), Crawford 10
ATL: Carroll 17, Millsap 23, Horford 16, Teague 20, Antic 13

786_1414437_554606Come un rullo compressore gli Atlanta Hawks non si fermano neanche a Los Angeles contro i Clippers per la loro 7^ vittoria in trasferta consecutiva; la partita gira a cavallo tra il 3° e 4° periodo, Antic segna sul finire del 3° ed apre il 4° con una tripla seguita poi da un layup di Schroder, 7-0 che vale il +10 (72-82), i Clippers non riusciranno ad andare sotto i 6 punti scarto finendo poi sul -17 (78-95).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Max

    Atalnata sempre più sorpredente anche per come gioca.Bulls che stanno ormai diventando sempre di più una squadra con Gasol che sta mettendo cifre importante e con un Butler che si dimostra la guardia con punti che mancava a Chicago.
    Warriors che stravincono contro i Thunder con un Durant stanotte davvero pessimo.
    Per il resto oggi NY,dopo la sconfitta con Phila, è la peggior squadra Nba anche a livello di vinte perse..complimentoni alla dirigenza.

  • LMF

    Per i thunder da sottolineare un arbitraggio scandaloso che ba dato un doppio inesistente, passi che non si sa da dove se li e tirati fuori e falli inesistenti

  • Max

    e cmq i Cavs altra prima scelta mandata via x 2 giocatori funzionali come il cacio sulla bistecca…come costruire un futuro mandando a puttane tutte le prime scelte.Dirigenza Cavs imbarazzante.
    ma ormai è ufficiale Ny passa da “tanking involontario” a “tanking dichiarato” …ed avranno con questa mossa 28 mln di spazio per questa estate.

  • Michael Philips

    Non ho parole per le mosse di mercato dei cavs.

    Cosa serviva? Gente serie che difendesse e un lungo intimidatore? J.r. smith, ovvero un waiters più vecchio e ancora più coglione, e shumpert. Dico io, ma che cazzo hanno in testa?

    Proprio vero che ci sono team con una storia e una mentalità perdente e i cavs sono tra questi.

    Che poi con tutto quello che potevano fare waiters ai thunder potrebbe essere un bene o un male per loro. Diciamo che sto povero disgraziato cercava spazio perché occupato da lebron, love e irving, e lo mandano nel team la cui filosofia è: palla a durant e westbrook che poi decideranno se passarla a ibaka e quando stanno in panca, palla a reggie che decide se passarla a morrow da 3. Waiters come cazzo lo infili in questa catena di comando?

    Vabbè, uno di quegli scambi in cui così ad occhio ci stanno perdendo un pò tutti…assurdo.

  • michele

    per Boston segnali incoraggianti da James Young, ricordiamo che è un classe 1995…ricostruzione lunga e complicata, ma ho fiducia

    intanto Rondo, dopo la scintillante gara al TD in cui sembrava Ray Allen, ha tirato 3 su 19 nelle ultime due uscite eheheheh

    Kevin Love 28 + 19, vintage losing effort per lui! Certo che se non gli mettono accanto un centro difensivo è dura per lui.

    LMF

    Non ho visto la partiita, ma se Durant fa 3 canestri dal campo a Oakland mi sembra ovvio perdere malamente, non so cosa c’entrino gli arbitri….mica parliamo di una gara punto a punto in cui una chiamata puo’ fare la differenza.

  • Max

    Michael Philips per me dà questo scambio ci ha guadagnato solo NY

  • Michael Philips

    Max

    sì in effetti, è stata una sorta di operazione chirurgia per la rimozione di un tumore e mezzo. Operazione riuscita.

  • Alessio

    Michele: io di Young ho visto tutte le prestazioni in nbdl e ho già sostenuto in altri siti che il suo tiro in sospensione è mortifero. Ieri ne ha data ampia dimostrazione anche al piano superiore. Però in tante altre situazioni è ancora da sgrezzare e spero che possa continuare a giocare nella nbdl per un altro po’. Non vorrei finisse in fondo panchina.

    Io sulla trade penso che ci abbiano guadagnato tutte. Ma meno di tutte proprio new york che dà via Shumpert per prendersi, in cambio, una seconda scelta del 2019 e per liberarsi dei 6 milioni di player option di Smith. Boh, mi sembra pochino. Spazio salariale per un big avevano e spazio salariale per un big avranno. Passare da 20 a 25 milioni di spazio salariale (considerato che in parte lo stesso sarà riempito da minimi salariali e prima scelta) non credo sia così vitale. Ma magari mi sbaglio.

  • albdes

    A Cleveland Waiters era completamente disfunzionale. Son riusciti finalmente a mandarlo via (insieme a Amoundson e Kirk che a malapena vedevano il campo) ricevendo in campo uno stopper difensivo sul perimetro di cui assolutamente avevano bisogno e un sesto uomo che almeno una cinquantina di partite ai playoff le ha fatte (contro le zero di Waiters). In più hanno ricevuto una prima scelta top 18 protected dai Thunder che potranno utilizzare come merce di scambio per un eventuale lungo. Mi sembra che tanto male non sia andata.

  • Nitrorob

    che partita di merda! a metà ho spento perchè tanto era già scritta, purtroppo se stronzeggi all’inizio questi fanno subito a rifilarti 20 punti di distacco
    in più a KD non entrava niente, quindi ciccia
    incredibile, siamo sempre alla soglia dell’ottavo posto, ma non riusciamo mai ad agguantarlo
    avremo bisogno di qualche regalo dai Suns e da Nola misà…

  • Michael Philips

    Ragazzi, ai cavs serviva un tiratore da 3 affidabile(morrow) e un lungo intimidatore(dalembert) non si chiedeva tanto, nessuna stella, ma due specialisti.
    Questo serviva.

    Oggi c’è un sesto uomo con IQ prossimo allo zero che tirerà con il 30% dal campo e uno “stopper” che c’è in nba già da tempo e non ha ancora dimostrato un cazzo.

    Poi spero che blatt capisca che james non deve fare il play. Non che non lo sappia fare, ma lui deve essere innescato, giocare vicino al ferro e via dicendo. Il problema è che irving non è un play, è una guardia fatta e finita, con 6-7 cm in meno rispetto alla media.

  • Max

    d’accordo perfettamente con MP..ai Cav serviva un lungo ed uno che la mettesse da 3.hanno preso uno che ha un QI cestisticamente parlando prossimo allo zero ed hanno preso un difensore buono sulla carta ma che dove è andato non lo ha mai fatto vedere se non a sprazzi.
    Ny intanto si libera di due cadaveri e andrà di tanking(risparminado melo) puntando al draft il prox anno e liberando spazio salariale che adesso è sui 28 milioni di dollari.

  • JoH

    OKC prova il colpo gobbo con Waiters, se tutto va bene, e l’inserimento è buono, vanno a completare un supporting cast di assoluto livello. Se KD e Russell tengono (o meglio se KD si ricorda di essere KD anche durante i PO, RW è ormai garanzia) questo potrebbe essere davvero l’anno buono.

    Per quanto riguarda i Cavs non capisco di che cosa ci si lamenta. Sarà pur vero che serviva un centro difensivo, uno specialista, Stephen Curry, Tim Duncan e Kobe nel suo prime, ma sostanzialmente questo era il meglio che si poteva ottenere con il nulla assoluta che hanno ceduto. Arriverà anche Mozgov e forse a quel punto si cercherà la trade per Anthony Davis….

    Su NY non commento

  • andreaphilly

    Ma nessuno si scandalizza per il tanking selvaggio di NY ora ultimi in NBA? Oppure ci sono squadre che lo possono fare ed altre no?

  • Max

    Anthony Davis a Cleveland??ma vi drogate??

  • JoH

    Max
    Potrebbe essere utile…visto che avere 2 all star + il miglior giocatore della lega per alcuni non è abbastanza. Chissà poi che i Knicks o Philly non cedano la loro prima scelta al draft dell’anno prossimo per James Jones…era evidentemente sarcasmo.

    La verità è che le squadre non si costruiscono coi nomi e mettendo insieme presunte stelle. I campioni in carica lo dimostrano senza stare a ripescare nella storia.

    I Cavs hanno tutto per riprendersi ma prima di guardare fuori e al mercato, io guardarei all’interno e all’impegno che alcuni sembrano non mettere nelle partire (LBJ in primis)

  • michele

    Max

    credo che il commento su Anthony Davis fosse ironico!

  • Giasone

    Torna eric “cancro” gordon e giustamente il buon Monty gli regala 33 minuti, si vede che sentiva proprio la sua mancanza.

  • Max

    x JoH…ahhhh scusa non avevo capito.sorry 😀

  • Andreaphilly
    Non mi scandalizzo su Ny perché non mi scandalizzo su nessuno faccia tanking, Sixers compresi. Sono scelte dirigenziali/squadre scarse e personalmente ognuno fa bene a fare quello che vuole.

  • Mi stupisco come certa gente possa credere che i problemi dei cavs siano risolvibili prendendo un centro che difende. Ma perché prima non c’era Varejao? E com è andata? Di merda lo stesso. Cleveland non cambierà mai se i giocatori che arrivano sono al massimo scambiabili per Waiters. Ormai è stata progettata cosi quindi o cambiano mentalità oppure rimarrano cosi, eterni incompiuti