Colpo Charlotte a Toronto, bene Portland e Houston

Colpo degli Hornets che vincono in Canada battendo i Raptors grazie al duo Henderson-Walker, Houston passeggiata contro New York, Aldridge guida i Trail Blazers su Miami.

Toronto Raptors – Charlotte Hornets 95-103
TOR: Valanciunas 10, Lowry 24, Vasquez 11, Williams 15
CHA: Kidd-Gilchrisy 10 (12 rimb), Williams 13, Henderson 31, Walker 29

150108_raptors_04Gerald Henderson scrive 31 punti a referto e i Charlotte Hornets vincono a Toronto, ancora una volta c’è lo zampino di Kemba Walker nel finale; a 4’48” dalla conclusione Lowry porta sul -3 (84-87) Toronto, Henderson gli risponderà realizzando 6 punti nel break di 10-3 chiuso con una bomba di Kemba Walker a 1’55” per il +10 (87-97)! Toronto tornerà sul -4 a 42” ma Walker spegnerà qualunque tipo di speranza col jumper a 19” per il +6 (95-101).
Per 1 punto Kemba Walker non è riuscito a diventare il 1° giocatore della Lega a piazzare quattro 30elli consecutivi.

New York Knicks – Houston Rockets 96-120
NYK: Acy 11, Wear 21, Early 16, Galloway 19
HOU: Ariza 18, Motiejunas 17, Howard 13 (10 rimb), Beverley 14, Harden 25, Brewer 11, Terry 14

Italian Job: Bargnani DNP

Tutto fin troppo facile per gli Houston Rockets che passeggiano sul campo dei New York Knicks al loro 14° K.O consecutivo; partita a senso unico, all’intervallo texani avanti 42-56 con Harden reo di 17 dei suoi 25 punti finali e Ariza di 15 su 18 finali, 50% dal campo con 8/19 da 3 punti.

Portland Trail Blazers – Miami Heat 99-83
POR: Aldridge 24 (12 rimb), Kaman 10, Matthews 18, Lillard 16
MIA: Bosh 18, Wade 23, Whiteside 10

Miami Heat v Portland Trail BlazersPortland non delude in casa contro i Miami Heat con un LaMarcus Aldridge da 24+12; Miami insegue per tutto il match finendo più volte sotto in doppia-cifra, ad inizio 4° periodo riesce ad arrivare sul -9 (78-69) ma Portland risponderà con 2 triple consecutive firmate Matthews-Crabbe e un alley-oop Blake-to-Matthes, 8-0 per il +17 (86-69) a 9’15” dalla fine.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • nitrorob

    non mi ricordo dove l’ho letto (ma sopratutto se è vero) ma Matthews ha messo più triple di tutti quest’anno
    nettamente più di Curry e Thompson
    nessuno ne parla perchè in una squadra con Aldrige e Lillard è normale che passi in osservato, ma i risultati di Portland fin ora sono anche per merito suo….

    cmq ora posso dirlo, quest’anno l’inizio di campionato è moolto meno noioso dei passati anni
    per una volta sono contento che duri cosi tanto eheheh
    l’anno scorso ormai era già tutto scritto a livello di classifica (almeno ad ovest)
    mentre quest’anno a parte le prime 2 il resto è tutto ancora da decidere, che figata

  • anonymous

    matthews 109 triple in 36 gare,
    korver 103 in 35
    lillard 99 in 36
    curry 98 in 33
    thomson 96 in 32

    siamo lì

  • nitrorob

    pensavo peggio, avevo letto 88 per Curry
    cmq per un giocatore invisibile non sono male 109 triple!:-)

  • Ma si parla sempre del “cancro” Smith a Houston e Detroit che vola! Ma invece questi Charlotte che da quando è in panchina Lance ci danno ci brutto!! Stasera vittoria importante contro Toronto in fuori casa! No Lance e sono tornati una squadra migliore da playoff

  • @airlea 8-5 senza Stephenson (2 serie da 4 W consecutive), Kemba Walker è fortissimo e nessuno se lo fila!
    Personalmente, anche se sono di parte, ad East in questo momento lui e Lowry nettamente i migliori PG e globalmente non lo vedo così inferiore ai BIG che stanno ad Ovest.

  • nitrorob

    Smith dalla panca con 19 minuti e Hou torna a vincere…..
    per me, cosi come Charlotte, hanno capito di aver fatto una cazzata enorme
    è anche vero che i Rockets erano contro NY

  • nitrorob

    e Wall non ce lo mettiamo mai però, mi fa pena cazzo ahahah

  • Lilin

    Walter ha due palle quadrate, mi sembra però che tenda a spara chiare un po’ troppo e come playmaking non siamo al livello di wall…
    Ci stiamo dimenticando anche di irving che potenzialmente è il più forte di tutti a est secondo me è forse in nba in generale. Il suo unico limite è la testa, deve lavorare su quella…e sulla difesa.

    Dici niente, però io parlo di talento puro e secondo me è sopra tutti.

  • Lilin

    Chiaramente sto parlando di pg!

  • @nitrorob Wall deve fare ancora uno step in più; ha iniziato a correggere i suoi errori, capire quando raggiunge il limite ma è ancora un po’ immaturo, Pierce è li per quello

  • Fmb
    Concordo però comunque in questo momento Wall è la più forte delle pg a est anche più di Lowry a mia modesta opinione

  • D-Matt

    sono preoccupatissimo x la situazione dei miei Heat, Pat dovrà fare qualcosa perchè detroit e charlotte stanno macinando vittorie, mentre noi ormai ne vinciamo una ogni 3/4 !!! x il roster che abbiamo non è accettabile essere ottavi ad est… SPoelstra avrà della colpe?

  • Michael Philips

    Heat che non hanno né capo né coda. Spoelstra senza lebron, ma con un deng e bosh in più, ritorna a guidare un team senza ambizioni così come accadeva tra 2008-2010.

    21 gare(su 36) con il duo wade+bosh (9-12) con il 42% di vittorie, quindi in linea con il 41% di vittorie totali degli heat in questo 2014-15.

    Considerando che in molti dicevano che questi due rappresentavano ancora un supporting cast super ecc…i numeri per ora danno ragione a chi come me li ha visti arrancare negli ultimi due anni, e che li ha visti campare di rendita troppo spesso.

    Per ora la scelta di lebron, nonostante a cleveland ci sia un delirio, si è rivelata sensata.

    Un plauso a chi l’altro giorno ha avuto il coraggio di scrivere che i cavs ORA con mozgov non hanno più scuse. E poi dicono che james non migliora i compagni…pure mozgov che qua dentro non ha mai avuto credito(e vorrei vedere)mi è diventato una sorta di “Chandler”. Si parla di uno che è noto solo per la dunk presa da griffin qualche anno fa. Frédéric Weis 2.0

    Ma è l’unica mossa sensata che potevano fare. Mozgov è pur sempre meglio del nulla. Almeno ora nel pitturato c’è un palo di 218cm che un minimo riuscirà a coprire la vista del ferro.

    Sui Play:

    Wall è in lievissima flessione, ma è indubbio che abbia fatto tanti step nelle ultime 2 stagioni.
    Teague non è così spettacoloso ma guida un team che viaggia a mille senza averne apparentemente le capacità, tipo quel detto sui calabroni e la loro struttura alare apparentemente non adatta al volo. Questi stanno volando a mille.

    Lowry è uno dello stesso tipo, poco spettacolo ma il suo team, non esattamente pieno di talenti vince, questo basta.

    Ah, ad oggi se ci fosse un finale punto a punto, ci sono due giocatori a cui dare la palla per l’ultimo possesso: lillard e kemba, poi il vuoto.

    Certo tra Lance e Josh una bella sfida.

  • mad-mel

    Ma quel non giocatore di DeAndre Jordan rischia di battere il record di Chamberlain come percentuale dal campo?

  • Michael Philips

    Mad-mel

    ma sai, segnando solo su schiacciata è dura tirar male. Tyson chandler è un’altro che ha sempre tirato con % assurde. Poi chamberlain tirò con quasi il 70% anhe segnando 24pts a sera, un pò più complesso che mettere 10pts con il 70%.

    A me fa più impressione un davis che segna metà dei punti(o forse anche qualcosa più della metà)con jumper da 5-6 metri con azioni di puro catch&shoot e tira con il 57%. Irreale.

    A proposito di non giocatori, se deandre è un non giocatore, figurati mozgov…

  • brazzz
  • Max

    Lowry sono settimane che per me è tra le top five dell’mvp che però nella vostra classifica non mettete mai.

  • Michael Philips

    Brazzz

    riassumendo: la n.2 e n.3 rappresentano un sunto delle sfide tra knicks e bulls nei 90’s.

    Per anni c’è stata una ditta di demolizioni che oggi non c’è più: la “Dawkins&O’Neal demolition company”

    J.R. smith ha messo alcune dunk senza senso che mi ero dimenticato.

    Richy Davis, noto per essere stata forse anche più stupido di j.r. smith, credo sia l’unico ad aver piazzato una dunk con palla tra le gambe in una gara ufficiale nba.

    Gerald Green è il giocatore con l’elevazione più assurda mai apparso su un campo nba. Non si parla più di testa all’altezza del ferro. Si parla quasi di una spalla…

    Manca almeno una dunk di penny hardaway e una di grant hill sul povero zo..

  • mad-mel

    schiacciate e no….rischia di togliere uno dei record di the stilt…..