Clippers superbi su Dallas, Gasol 46, ok Sixers !

I Clippers demoliscono i Mavericks con un’ottima prestazione corale, ancora Sixer in volata, Gasol spara 46+18 contro i Bucks, Minnesota e New York siamo a 15 K.O di fila, bene Detroit.

New York Knicks – Charlotte Hornets 82-110
NYK: Hardaway Jr. 15, Acy 18, Larkin 12
CHA: Kidd-Gilchrist 10, Biyombo 14 (12 rimb), Walker 28, Roberts 14, Hairston 19

Italian Job: Bargnani DNP

Al Madison Square Garden la partita dura neanche 24’ con i Charlotte Hornets dello scatenato Kemba Walker () che hanno rifilato il 15° K.O consecutivo ai New York Tita-Knicks; all’intervallo Kemba è già a quota 20 punti con i suoi avanti di 31 punti, 31-62!!! Charlotte toccherà anche il +45 con NY che entrerà nell’ultimo periodo con solo 3 tiri liberi tentati!

Los Angeles Clippers – Dallas Mavericks 120-100
LAC: Barnes 18, Griffin 22, Jordan 13 (15 rimb), Redick 16, Paul 17 (13 ass), Crawford 19
DAL: Parsons 12, Nowitzki 25, Ellis 23, Chandler 5 (10 rimb)

786_1417774_121156Bella ed importante vittoria dei Los Angeles Clippers che piegano i Dallas Mavericks allo Staples Center; Clips che si costruiscono la vittoria a cavallo tra il 2° e 3° quarto, a 1’29” dall’intervallo lungo Dallas arriva sul -1 (49-48), L.A piazzerà un parziale di 21-2 volando sul +20 (70-50) dopo 3’ della ripresa! Dallas non riuscirà più a tornare in partita.

Detroit Pistons – Brooklyn Nets 98-93
DET: Singler 11, Monroe 16 (17 rimb), Drummond 14, Jennings 20 (11 ass), Jerebko 11
BKN: Johnson 17, Plumlee 14, Bogdanovic 14, Lopez 11 (15 rimb), Anderson 13, Morris 10

Italian Job: Datome DNP

Tornano a vincere i Detroit Pistons e lo fanno grazie ai 20 punti (tutti nel 2° tempo) di Brandon Jennings; a 3’56” dal termine Brooklyn è in partita sul -2 (84-82) e palla in mano, Joe Johnson sbaglia il tiro del pareggio e Deteoit risponderà con un break di 12-2 per il +12 (96-84) a 70” dal termine.

Philadelphia 76ers – Indiana Pacers 93-92
PHI: Covington 16, McDaniels 10, Carter-Williams 15, Sims 11, Wroten 20
IND: Hill 12, West 28, Stuckey 13, Hibbert 7 (13 rimb), Watson 10

461307234_10_0Altro finale all’ultimo respiro e altra vittoria per i Philadelphia 76ers che battono i Pacers grazie a Michael Carter-Williams; si decide tutto negli ultimi 17”, David West porta Indiana avanti sul 91-92, Phila ha l’ultima chance, ci pensa Covington che viene stoppato da West ma i Sixers recuperano il pallone, palla a MCW ce si butta dentro e segna il layup del contro-sorpasso lasciando però 9” agli ospiti. Ancora David West ma il suo tiro sulla sirena non andrà a segno.

Toronto Raptors – Boston Celtics 109-96
TOR: J.Johnson 15 (10 rimb), A.Johson 15, Lowry 19, Williams 19, Patterson 10
BOS: Sullinger 13 (10 rimb), Bradley 17, Olynyk 23, Bass 10, Smart 12

786_1417901_825557Kyle Lowry trascina ancora una volta i Raptors che battono i Celtics; i canadesi dominano il match tanto da entrare nell’ultima frazione avanti di 17 (82-65), Boston ci prova e apre il 4° periodo con un parziale di 12-3 per il -8 (85-77). Lowry sale in cattedra realizza 5 punti nel contro-break di 12-1 per il +19 (97-78) a metà frazione.

Chicago Bulls – Milwaukee Bucks 95-87
CHI: Gasol 46 (18 rimb), Hinrich 16, Butler 9 (10 ass)
MIL: Middleton 11, Knight 20, Mayo 12, Dudley 15

201501102059755616396Notte magica per Pau Gasol che chiude con 46 punti (17/30 dal campo, 28 nel 1° tempo) e 18 rimbalzi nella vittoria interna dei Bulls (senza Rose, riposo) contro i Bucks; Milwaukee sta a contatto ed è sul -4 (70-66) subito ad inizio 4° quarto, ecco Nikola Mirotic che segna 5 punti nel break di 9-3 col quale Chicago torna sul +10 (79-69) a 7’45” dal termine. Vantaggio che verrà difeso fino alla fine

Houston Rockets – Utah Jazz 97-82
HOU: Ariza 10, Motiejunas 14 (10 rimb), Harden 30, Beverley 10, Smith 10
UTA: Favors 15, Burke 16, Kanter 16

James Harden scrive 30 a referto e Houston vince la 3^ partita consecutiva battendo i Jazz; dopo un 1° quarto equilibrato (23-23), i Rockets mettono la freccia dominando i quarti centrali, si entrerà nell’ultima frazione con i padroni di casa avanti 78-57 con Harden autore di 23 dei suoi 30 finali.

Minnesota Timberwolves – San Antonio Spurs 93-105
MIN: Dieng 18 (12 rimb), Wiggins 18, Williams 10, LaVine 19
SAS: Daye 22 (10 rimb), Duncan 13, Diaw 11, Parker 12, Mills 19, Joseph 12

Italian Job: Belinelli DNP

A far compagnia ai New York Tita-Knicks ci sono T-Wolves, sconfitti per al 15esima volta consecutiva stavolta per mano dei San Antonio Spurs guidati da un ispirato Austin Daye (22+10); i campioni in carica chiudono il 1° quarto con un break di 15-4 per il +9 (18-27) e da li non si gireranno più.

Portland Trail Blazers – Orlando Magic 103-92
POR: Aldridge 25, Batum 7 (10 rimb), Kaman 10, Matthews 18, Lillard 16, Leonard 11
ORL: Vucevic 34 (16 rimb), Oladipo 18

Portland rifila la 6^ sconfitta consecutiva ai Magic vincendo la decima partita delle ultime 11 in casa; Magic he danno filo da torcere ai Trail Blazers, a 4’12” dalla conclusione siamo sull’85-85, è il momento di Wes Matthews che spara 4 punti nel 6-0 per il +6 a 3’14”, sarà sempre Matthews ad uccidere la gara con la bomba del K.O per il 96-89 a 72”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • michele

    Rondo ieri imbarazzante. Nei tempi pre-infortunio sovente vinceva il confronto diretto con Paul, ieri è stato letteralmente massacrato ( ho visto i primi due quarti prima di uscire)…..2 punti e -27 di +-….ok che c’è ancora tempo per i playoff ma per adesso , a parte la scintillante partita a Boston, ha fatto cagare in maglia Mavs.

  • Nicola

    michele

    ho guardato prima le statistiche di Rondo e, dopo le prime buone partite, nelle ultime uscite ha un bel 7/37 al tiro se non erro. Per fortuna che dopo la partita di Boston avevo scritto “se comincia a far canestro con continuità dalla lunga distanza…..”…ecco come non detto!! 😀

  • michele

    vabbè, la gara di boston se l’era segnata nel calendario per fare lo splendido….contento lui. resta un genio del basket che tira fuori dal cilindro giocate stupefacenti, ma fisicamente non è più quello di prima e il tiro è pure peggiorato. ovviamente gli auguro di riprendersi.

  • gasp

    Complimenti ai giocatori Sixers, giocano ogni notte sempre dando tutto, alla faccia della dirigenza che costruisce le squadre per perdere…

    Gasol che porta a scuola mezza NBA anche a 34 anni però per me resta sempre uno stronzo poco professionale.

  • Il Nichilista

    Complimenti ai Sixers… non sono scarsi affatto vista la loro età media e se Embiid l’anno prossimo tornerà sano al 100% con uno come lui a proteggere il ferro credo che possano migliorare e non di poco. Io scambierei Noel se fossi in loro per un altro tipo di giocatore.

    Rondo ma che càzzo si prende tutti sti tiri… e passa stà cazzo di palla porco giuda, metti in ritmo Parsons con un bello scarico.. Niente proprio, che delusione pensavo molto meglio invece non si sta adattando per ora, si sente una star invece dovrebbe giocare per i compagni come ha sempre fatto ai Celtics

  • Procionide

    Oggi é facile dirlo, ma se a suo tempo i Lakers invece di inseguire Howard e minchia varia avessero continuato a costruire intorno a kobe e gasol forse non sarebbero a sti passi…

  • alessia

    @Frocionide, forse sì o forse no, chi lo sa.certo, vedere howard quest’anno non mi fa rimpiangere la sua dipartita, questo è sicuro. Mentre rondo non ha troppe colpe secondo me, ad oggi non è troppo libero di fare il play per quello che è il sistema dei mavs..Dallas non corre, la palla la porta spesso ellis, senza contare che ci sono gli ISO del tedesco

  • Procionide

    Alessia
    Certo, era una provocazione. Solo che fino all’anno scorso sembrava un ex giocatore, invece…
    E certo, lui aveva tirato i remi in barca ecc. ecc. però i Lakers gli avevano preso un centro d’area di fianco, avevano cercato di venderlo in tutti i modi, l’avevano messo a tirare da tre…

  • cicciodiaw

    Rondo da sempre giocatore sopravvalutato!

  • 24>23

    Gasol ai lakers è entrato in sciopero dopo la mafiata cp3-stern. Capendo di essere stato tradato e non più al centro di un progetto, ha cominciato una serie di finti infortuni pre dead-line per rendersi inscambiabile e non andare in località a lui sgradite.
    In campo fisicamente cadeva a pezzi e intensità zero.
    Resta un grande campione, poco professionale, che ringrazierò sempre e comunque per quello che ha fatto dal 2008 al 2011.

  • Michael Philips

    Gasp

    “però per me resta sempre uno stronzo poco professionale.”

    questa non l’ho capita. Cosa ha fatto di male? Che poi rispetto all’anno scorso Gasol ha numeri leggermente superiori eh, mica è passato da 10 a 20pts a sera. Solo che era chiaro che lui volesse lasciare i lakers, e questo da dopo lo sweep del 2011 con dallas. Non si trovava più bene, è stato il più sacrificato durante l’affare howard e ora sta giocando molto bene in un team da titolo con un coach cazzuto.

    Poi con Kobe le cose ormai erano andate a puttane dopo che il 24 in più di una occasione lo smerdò pubblicamente. Insomma, gasol non è un comprimario a cui si può dare una strigliata di fronte a tutti.

    Intanto continua l’ascesa di Vucevic che se la gioca con il miglior aldridge. i tifosi di Phila dovrebbero incazzarsi ogni volta che nikola mette una bella gara, già che lo mandarono via dopo una sola stagione, in cui inoltre non gli diedero mai fiducia.

    Poi sarà pure un “re del losing effort” ma i magic stanno mettendo le basi(per davvero)per la creazione di un buonissimo team, giovane e di talento. La ricostruzione sì che la stanno facendo bene, mica come knicks e phila.

  • Michael Philips

    “E certo, lui aveva tirato i remi in barca ecc. ecc. però i Lakers gli avevano preso un centro d’area di fianco, avevano cercato di venderlo in tutti i modi, l’avevano messo a tirare da tre…”

    non fa una piega, e ricorderei tutti gli insulti dei fan dei lakers negli ultimi anni, che pregavano la dirigenza di vendere questo giocatore finito, gasoft ecc…

    Lo hanno trattato come un pezza da piedi e lui a parte l’anno con howard, in cui davvero lo fecero giocare completamente fuori ruolo, ha sempre dato il suo. I problemi in spogliatoio non sono da dimenticare eh.

    Ieri 40pts in 3 quarti, così per gradire.

    Quanto mi piacerebbe vedere bulls vs spurs in finale, con
    gasol vs duncan,
    leonard vs butler
    rose vs parker

    In generale questi bulls hanno tutto per battere san antonio. Hanno tutto quello che mancava agli heat: lunghi sotto canestro a fermare l’attacco: noah, gasol e gibson e per per coprire rose hanno brooks e hinrich, un pò meglio di chalmers e cole, che però erano i due play….

  • Federico

    http://youtu.be/s2vif_0_yBs
    Ecco gasol The best

  • gasp

    Mp
    Era pagato quasi 20 milioni, mica spiccioli, almeno onora il contratto e gioca come sai fare non al 50 % perché non ti senti parte di un progetto o perché la dirigenza ti vuole scambiare

  • Alessio

    Mah, mi mancava proprio la solita teoria complottista che fa partire tutto dal mancato arrivo di Paul, come se questo, poi, fosse dovuto… figuriamoci se Gasol ha smesso di giocare dal tentativo di scambiarlo. Sono professionisti e sanno benissimo come funziona. E comunque giocava in una squadra ambiziosa, quella con Nash e Howard, veramente c’è chi crede che non abbia dato tutto per vincere un altro titolo?
    Su Rondo: Nichilista non è che lui si prende tanti tiri è che le squadre lo battezzano sempre e, in un certo senso, lo obbligano a prendere tiri che non sono suoi. Chi non vedeva le partite dei celtics ma solo gli highlights non se ne rendeva conto ma l’abilità di Rondo nel passare la palla è controbilanciata dal fatto che gli altri giocatori possono curarsi con più attenzione degli altri 4, limitando solo le penetrazioni di Rondo (dove è molto efficace).
    Fa rabbia vedere un giocatore che non ha mai messo su un tiro decente e, ancora di più, vedere che è tornato da un anno e mezzo fermo con un tiro addirittura peggiorato.
    Se Boston non ha preso tantissimo dalla sua cessione è perché anche i vari gm queste cose le hanno notate.
    Dal suo arrivo a Dallas credo che la percentuale di vittorie sia addirittura diminuita (boston è rimasta costante) e, dal punto di visto offensivo, mi sembra che funzioni solo il gioco con Nowitzky. Ovvio che hanno tempo per migliorare ma l’ovest è una bestia strana. Finire fuori dai play-off è un attimo…

  • INIORAIS

    le cose con bryant erano andate a puttane? ahahaahahahh, ma se proprio bryant lo ha difeso a spada tratta più volte, si è esposto più volte per farlo restare quando si parlava di trade, ma di che cazzo vai parlando, una stagione intera a farsi i pompini a vicenda e intanto howard restava a guardare, e infatti alla fine se n’è andato. fosse per kobe gasol sarebbe ancora un laker

  • INIORAIS

    ricordiamo che gasol ha finto pure infortuni ai lakers pur di non giocare perchè aveva le mestruazioni, ma questo i malati di numeri che vedono solo i box score non lo possono sapere o forse non se lo ricordano, giustamente gasp che è un tifoso dei lakers sa benissimo quanto sia stato stronzo gasol negli ultimi due anni, in primis come atteggiamento in campo e con dichiarazioni fuori.

  • Procionide

    Alessia
    Cmq sarebbe Procionide… =D

  • L’Ammiraglio “Sterling”

    Onestamente ho perso la voglia di commentare certe stronzate; che ci pensi qualcun’altro, grazie.

  • alessia

    Ti chiedo scusa in anticipo, ma x me sei e resterai un frocionide..senza offesa però

  • L’Ammiraglio “Sterling”

    Ah, e mi chiamo L’ammiraglio Sterling perchè sono stato radiato a furor di popolo dal fanta-nba.

    Tanto per ribadire i miei risultati in quel campionato:
    primo anno: penultimo
    secondo anno: ultimo
    terzo anno: ultimo e successivamente radiato.

    Posso considerarmi tranquillamente una leggenda.

  • hanamichi sakuragi

    Mp Guarda che Bryant sono state molte più le volte in cui ha elogiato lo spagnolo (definendolo tra l’altro il miglior europeo in nba) che le volte in cui l’ha criticato, x altro più che giustamente. Gasol é stato uno stronzo non professionale come ha detto gasp. Non si capisce xké con bynum giocava da pf, con la Spagna idem, con noah che occupa le stesse zone di Howard, gioca da pf, ma ai Lakers col 12 No non andava bene.. É fortissimo. É il principe Catalano ma é un pezzo di merda professionalmente parlando. E questo l’ha pagato col contrattino fattogli dai bulls

  • Procionide

    Alessia
    Louis, credo che questo sia l’inizio di una bella amicizia (cit.)

    Correggetemi se sbaglio, ma gasol ha fatto schifo due anni fa con Howard e d’antoni che voleva farlo giocare da esterno l’anno scorso in cui Kobe si era rotto e la squadra non aveva alcuna velleità. O la memoria mi inganna?
    Perché se é così non mi sembra si sia comportato in modo tale da essere definito stronzo.

  • low profile

    HS
    Si, in carriera Kobe ha sempre centellinato le parole al miele verso qualsiasi compagno e tra questa ristretta cerchia di eletti il principe catalano la fa da padrone, di problemi ce n’erano ma la stima del mamba non era tra questi.
    I problemi erano sempre quelli, motivazione e tattica e la prima condizionava la seconda come la seconda condizionava la prima, il più classico de circoli viziosi

    Non mi puoi fare il paragone DH con Marc e Noah, anche se Pau rimane per me più effettivo da 5 e gli ultimi due lo “costringono” a giocare da 4 ma con l’asterisco, perchè entrambi gli offrono copertura in difesa e gli lasciano tranquillamente il post basso in attacco, Noah specialmente è un 5 molto atipico, che rende meglio dal gomito dove può far giocare i taglianti e scambiare col Gasol di turno per il gioco in post, Marc rimane più tradizionale ma anche lui dall’alto della sapienza tattica quando in nazionale gioca col fratello trova sempre la miglior posizione per se stesso e famiglia. Inutile dire che con Howard tutte ste belle cose manco in sogno. Poi D’antoni che DH o non DH lo voleva far girare a largo a prescindere capisci da solo che a livello tattico dall’addio di Odom e Phil non c’è stato nessuno in grado di sfruttare tutte quelle qualità che ha/aveva. Pau DEVE giocare in post, tutto il resto è noia.

    Sul tema motivazione hai in parte ragione ma io la vedo così, Pau è una bella figa vanitosa e volubile, ok, fastidio, ma tu falla felice e ne verrai ricompensato. Se poi smette di dartela la puoi chiamare anche zoccola ma intanto trovato qualcuno capace di accontentarla questo se la spassa alla grande. Se vuoi puoi sempre trovartene una bruttarella ma fedele ad ogni costo, che magari sa anche cucinare. Ma sappiamo entrambi che le soddifazioni non solo le stesse