Blatt fucilata a Love: “Non uno da Max-Contract!”

L’allenatore dei Cavaliers non fa prigionieri e dopo l’ultima sconfitta contro i Kings ha sparato pubblicamene contro la sua ala-forte e sul suo valore di mercato, Love rinnoverà a fine anno?

Blatt-LoveNella notte è arrivata l’8ava sconfitta nelle ultime 9 partite per i Cavaliers, il record dice 19-19 e malgrado i nuovi innesti l’assenza di LeBron James (30 anni) si fa sempre più sentire tanto che non è da escludere il ritorno del #23 giovedì questo a Los Angeles contro i Lakers, ma intanto Kevin Love (26 anni) è diventato un caso!

L’ex Minnesota sta mettendo i suoi soliti numeri a referto ma in campo continua a non convincere ne i tifosi ne lo stesso coach David Blatt che, dopo la panchina del 4° quarto nell’ultima vittoria dei Cavs ad Orlando, stanotte ha sparato senza farsi problemi sull’ex prodotto di UCLA; un giornalista, nella conferenza stampa post-partita, evidenziava come Kyrie Irving (22 anni) e Love sono due giocatori da Max-Contratc, ma Blatt

Kevin non lo è ancora

Mai nella storia dell’NBA un allenatore aveva pubblicamente puntato il dito così contro un suo giocatore, i Media americani (che non brillano per intelligenza il più delle volte) sono volati subito al capezzale del giocatore difendendolo e accusando l’ex allenatore del Maccabi di non essere un buon comunicatore, altri addirittura sono arrivati a pensare che Blatt abbia cominciato una sorta di campagna contro la sua ala…sta di fatto che Love sta deludendo e senza James in campo fa ancora più fatica, che le parole di Blatt siano una provocazione per tirare fuori una reazione dal giocatore?

Love nel 2012 rinnovò con i T-Wolves 4 anni per $60 milioni, sarà Free-Agent questa estate e molti sostengono che il giocatore uscirà dal contratto per rinnovare al massimo proprio con i Cavaliers.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • LMF

    Ma se love e una m***a, cosa vuole fare? Blatt ha completamente ragione, un giocatore che sa prendere solo rimbalzi e fare punti non mi pare un giocatore da nax contract

  • rofled

    non è assolutamente da massimo salariale…

  • Il Nichilista

    Immagino quanto avrà rotto le palle per farselo prendere in estate e adesso lo smerda cosi in pubblico?
    Come se lui fosse un allenatore da Nba poi… uno che ha come giocatore preferito Timo Mozgov loooooool

  • Il Nichilista

    Tra l’altro la domanda era sia su Kyrie che su Love e lui ha accusato solo Love, quindi in pratica ritiene che invece Irving sia un giocatore da max-deal..
    Ok dai, il Maccabi è il tuo posto baby

  • Love lo ha voluto James….

  • sconocchini

    idolo. lo cacceranno, ma ha detto una cosa sacrosanta. il problema non è che love non sa difendere, ma che non ci prova nemmeno.

    bosh non era un gran difensore ma a Miami si è messo sotto e ha trovato la sua dimensione. Love è sempre immobile e quando gli avversari segnano allarga le braccia. brutti segnali. e intanto wiggins va…

  • low profile

    “Love lo ha voluto James”

    E questo lo sappiamo tutti, allora si fa molto interessante l’analisi di queste dichiarazioni…

    Erano rivolte sicuramente a Love, ok, ma se fossero state indirettamente mandate anche alle orecchie di qualcun’altro?

    Io lo ammiro al povero Blatt, pensava di allenare una squadra senza troppe pretese libero di insegnare basket ed invece s’è trovato un peso ingombrante, uno che vuole decidere come giocare, chi scambiare e che dopo tutto sto potere può anche decidere quando e come ri-levarsi di torno. E tutti se la prenderanno con Blatt, c’è scritto capro espiatorio a caretteri cubitali. E lui fa un uscita molto coraggiosa. Andrà a casa ma lo sta facendo a testa alta, forse alla kamikaze ma sta alzando la testa dopo questi mesi in cui ha ingoiato e sta ingoiando tanta cioccolata

  • mad-mel

    Perchè Irving è da max contrattuale…..suvvia…

  • Bj Elder

    Povero scemo blatt, lui semplicemente non è un allenatore da nba, che abbia ragione o meno sputtanare pubblicamente un suo giocatore che vantaggi gli da?
    Cleveland sempre più barzelletta cmq, scommetto che love non riforma a fine anno…

  • Il Nichilista

    Io ripeto che prima di parlare dei singoli dovrebbe spiegare il gioco inesistente del suo team dopo 3 mesi di partite. E poi dimettersi perchè ovviamente inadeguato a questi palcoscenici.
    Magari il Maccabi cosi se lo ripiglia

  • stockton to gugliotta

    da simpatizzante minnie posso solo essere che contento si è fatto tabula rasa dando via una macchina da statistiche, per fortuna che è arrivata l’accoppiata cavs&james

  • Procionide

    Mi sa che Blatt sa che i suoi giorni a Cleveland sono già finiti, altrimenti non mi spiego un’uscita del genere, che sa tanto di “fanculo a tutti, mi cavo i sassolini dalla scarpa”. Perchè se sei Riley o Jackson, puoi permetterti di dire una cosa simile, ma se sei una matricola…
    Vista anche la frenesia della dirigenza, oggi scommetterei che Blatt non arriva a fine gennaio.

  • Michael Philips

    Quest’anno Love non sta dimostrando di meritare il massimo contrattuale. Mi pare una cosa quasi oggettiva.

    Va detto che blatt in pagella si troverà un bel due alla casella: comunicazione con i media e gestione del gruppo. Quando mai vai a dire una cosa del genere? Già gli stessi giocatori tendenzialmente cercano di non criticare i compagni pubblicamente, figuriamoci il coach.

    LP

    Incredibile quante parole ti servano per dire questo:
    “la colpa è di james che ha voluto love, blatt non ha colpe.” Dillo e basta no?

    Oh, blatt è arrivato quando i cavs erano solo un team da rimettere in sesto, poi con lebron e dopo con love sono diventati una contender-per forza. I nomi hanno trasformato questo team da tanking in una contender.

    “pensava di allenare una squadra senza troppe pretese libero di insegnare basket ed invece s’è trovato un peso ingombrante, uno che vuole decidere come giocare, chi scambiare e che dopo tutto sto potere può anche decidere quando e come ri-levarsi di torno.”

    ogni occasione è buona per te per attaccare lebron, che in tutto questo ha il demerito di essere infortunato e di non poter giocare, e meno lebron gioca e più saltano fuori i limiti di un coach che per ora non ci ha capito nulla. Un pò di inutili stats: con lebron 18-11, senza 1-8.

    Il peso ingombrante di cui parli è quello che per ora ha garantito a blatt un pò di w, che gli hanno permesso di mantenere il posto.

    Sostanzialmente il tuo è un commento di basso profilo(LOL), così com’è di basso profilo questo gioco di parole.

    Tornando a Love, lui sta deludendo, non difende ma come dire, vorrei capire chi è che sta difendendo in questi cavs. Sai, un conto è se giochi con thibo e sei l’unico che non difende, ma in questi cavs, con il povero david-capro espiatorio-blatt, nessuno difende, giocano di merda con o senza lebron. Insomma, un pò di onestà ci vorrebbe per far notare che non è sempre colpa di lebron eh caro lou profail?

  • michele

    vabbè, qui blatt voleva pararsi il didietro, ma su love come dargli torto?….certo che sta diventando una bella polveriera cleveland!

  • Michael Philips

    Michele

    diciamo proprio che ha ragione, ok, ma se sei il coach non entrare in questioni come queste. Cazzo con i media fai una dichiarazione bomba così? Un errore da matricola, molto sciocco.

    non oso immaginare se Phil Jackson avesse detto pubblicamente le cose che ha poi rivelato nei suoi libri durante il periodo delle liti tra shaq e kobe. Forse avrebbero vinto un anello, poi uno dei due si sarebbe tolto dal cazzo già nel 2001.

    Ma oggi chi in quell’ambiente ignora il potere dei media? Sbavano in attesa in news golose e tu gli dai questo boccone con cui potranno mangiare per qualche settimana?

    Mah. Oh, poi ripeto, il coach ha le sue belle colpe, perché mi fa ridere che tutti stiano a dire che love non difende(vero)quando poi tolto varejao(rotto) nessuno difende manco per sbaglio. Allora il caro blatt qualche colpa potrà averla o anche in questo c’è sempre lo zampino del giocatore calvo, che per qualche ragione ha detto ai suoi che quest’anno non si difende?

  • Il Nichilista

    immagino soprattutto quanta stima avrà oggi Love per il suo allenatore e quanto questa stima si farà vedere in campo nelle sue prossime prestazioni

  • TractorTraylor

    Bha direi che questo commento fotografa bene quale sia la posizione di Blatt nella franchigia. Questo ha i minuti contati quindi tenta il tutto per tutto/si toglie i sasollini dalle scarpe.
    Si tratta di un buon coach o meno? Di sicuro ha fatto una mezza figura, ma le attenuanti ci sono. Questo non e’ il progetto per cui aveva firmato, ne’ quello che la dirigenza lo aveva a suo tempo ingaggiato per allenare. Blatt ha ampiamente dimostrato di essere un ottimo tecnico in Europa (a me poi sta pure un po’ sulle balle perche’ ha allenato l’odiata Treviso). Sono sicuro che basket lo sa insegnare, ma in Europa gli allenatori sono padri padroni, in NBA anche Phil, Pat o Larry Brown devono stare attenti a non far uscire una parola di troppo sulle loro star, figurati un rookie che non conosce l’ambiente. Sono loro che portano i soldi quindi sono loro che comandano. il dubbio che la squadra gli abbia remato contro fin dall’inizio per farlo cacciare a me rimarra’ sempre.

  • Giasone

    Blatt è una matricola ma non è un bambino, sa perfettamente che una frase come questa è una bomba. Per me o cerca con una mossa disperata di tirar fuori qualcosa da Love, oppure (più probabile) ha capito che la sua esperienza ai cavs sta per finire.
    Giusto criticarlo ma sarebbe più costruttivo e interessante fare qualche nome sul successore, perché ad oggi salvo allenatori ed ex di primissimo piano, non vedo nessuno capace di rivoltare la situazione nel breve-medio periodo. E comunque le colpe sono quasi tutte della società.

  • InYourWais

    Boh, Love è fastidioso per mancanza di abnegazione difensiva, Blatt ha detto quello che pensano e sanno tutti, certo la cosa non aiuta il clima nella squadra, sono parole che dovrebbero rimanere nello spogliatoio

    Direi che la situazione è già ingestibile, ci saranno cambiamenti…immagino Blatt a breve, Love che in estate o abbassa le pretese o cambia aria…di coach migliori del Sionista, magari non in senso assoluto ma in senso di conoscenza della NBA dei rapporti coi giocatori, ce ne sono tanti, ovvio che ora serve uno di polso, con una spiccata tendenza difensiva, e che alzi la voce quando serve

    Un Jeff Van Gundy sarebbe grande, o George Karl (che al limite è troppo vecchio, misurarlo dal fatto che abbia o meno vinto un titolo è ingeneroso, è un grandissimo allenatore), direi che ad occhio a Cleveland manca proprio l’ambiente per vincere, non sanno come si fa e come gestire le emergenze o i momenti di panico

    Io penso che Owner e GM siano due pupazzi che pur di far tornare LeBron hanno fatto e farebbero qualsiasi mossa gradita al Prescelto (poi magari si viene a sapere che non ha messo bocca, sicuro prima di prendere Love lo hanno interpellato). penso che forse LeBron dopo i 4 anni a Miami abbia perso quel briciolo di umiltà che aveva, e che serva gente alla Pat Riley per controllarne la personalità

    Quindi la mia prima speranza è un coach con le palle, uno che si faccia sentire ed abbia la fiducia dello spogliatoio (quella di LeBron si può guadagnare), che non abbia paura a fare scelte impopolari…però sperare di avere tutto questo con quei due pupazzi ai posti di comando direi che è utopia

    E comunque, direi che il record dei Cavs senza LeBron, persino senza questa versione moscia ed all’acqua di rose, dimostra ancora una volta quanto il ragazzo abbia un minimo di impatto sulle partite

  • gasp

    ” che le parole di Blatt siano una provocazione per tirare fuori una reazione dal giocatore?” io credo sia questo il motivo, perché non ha detto ” non è un giocatore da Max contract” ma ” non è ancora un giocatore da massimo salariale”…

    ” che dopo tutto sto potere può anche decidere quando e come ri-levarsi di torno.”

    Non può, se Love e Irving vanno via lui È OBBLIGATO a restare…non è così masochista da rifare lo stesso sbaglio due volte

  • low profile

    MP

    Graziei per fare la traduzione simultanea di quello che scrivo….peccato chi ti stai affidando un pò troppo alla libera interpretazione. Va bene fare la cover band con personalità ma se proprio vuoi dire quello che dico io cerca di usare meno la fantasia!

    Io ho detto quello che sanno tutti, Love l’ha voluto James, e se anche IWS riesce ad intuire la pericolosità che si ha quando un giocatore (il più forte, non l’ultimo arrivato) diventa troppo potente all’interno di una dirigenza mi sa che tu sei rimasto l’ultimo dei Mohicani allora

    Non ho scritto la metà delle cose che dici, lui rimane il più forte e io a differenza tua (sei mica un hater no?) credo che nessuno meglio di James possa dare una dimensione vincente a gente dal talento ma senza carattere come i compagni che ha adesso, solo che quando si mette in mezzo ai time out a me da fastidio, non perchè sia James ma perchè un’interferenza del genere non dovrebbe essere consentita a nessuno. Bada bene che anche Blatt ne ha di colpe per ste cose ma siccome uno è un fenomeno e l’altro è “solo” un grande allenatore a livello europeo io credo sia lecito cercare di dare una mano facendo da voce in campo dell’allenatore, non l’allenatore a tutto tondo.
    Se non riesci a capire sto concetto continua pure a buttarla sul presunto odio e dimentica la realtà dei fattii. Entrato in una polveriera e deligittimando il suo allenatore aumenta il periocolo d’incendio, non certo la fine della guerra.

    La mia idea, che ribadisco è SOLO una mia idea è che James insieme ad altri sta spingendo per Ty Lue, ci ho fatto caso come il nanentto stia iniziando a strillare più del dovuto a bordo campo e una cosa del genere la fai solo se hai l’appoggio indiretto di qualcuno pesante. Scommettiamo che Blatt ha intuito l’aria che tira e che, finalmente il buon Ty prenderà il posto di HC?

  • low profile

    Gasp
    Irving non va da nessuna parte, è vincolato, Love dipende da come finiscono le cose quest’anno, o, se proprio volesse aspettare il 2016 per i soldi grossi l’anno prossimo.
    Da li in poi nessuno ha certezze su niente. L’estate del 2016 rischia di diventare una telenovelas globale di proporzioni bibliche.. bastano solo LBJ e KD freeagents..

  • Irving, Waiter, Thompson, Wiggins, Varejao, questi avevano un potenziale enorme per rompere i culi per i prossimi anni……e arrivò Lebron!

    Contentissimo per Minnesota, vediamo adesso quante altre prime scelte avrà Clevaland nei prossimi anni, karma is a bitch!

  • mad-mel

    “credo che nessuno meglio di James possa dare una dimensione vincente a gente dal talento ma senza carattere come i compagni che ha adesso”
    Ho seri e serissimi dubbi su questo giudizio, low profile, che normalmente sono sempre d’accordo con te.
    Anzi la storia dimostra proprio il contrario…

  • Michael Philips

    LP

    “continua pure a buttarla sul presunto odio”,
    mi fa ridere sta cosa. L’inserimento della parola presunto sopratutto.

    Non è che inizi parlando di “peso ingombrante” per il povero coach dando ad intendere che le colpe vanno sempre rispedite al 23 per poi tirar su la storia del presunto odio. Non è oggi che si scopre la tua antipatia per lebron, e potrai negare quanto ti pare, ma dopo anni che uno legge i commenti questa di oggi è una solo una conferma.

    Preferisco chi non ha problemi a dirlo apertamente invece di dire una cosa, girarci attorno, o in alcuni casi fare lo gnorri facendo passare l’altro come un pazzo visionario.

    La presenza di lebron è da sempre ingombrante per tutti i coach che ha avuto, ma è pure che vero che non ne ricordo uno con carattere.

    Tra mile brown e spoelstra abbiamo due coach che faticherebbero ad allenare altri team.

    A contenere james a miami è stato un pò wade e un pò riley, e senza questi sarebbe stato un casino. Non che lebron sia un pazzoide che manovra le persone, ma è ovvio che uno così(come a suo tempo jordan o shaq e kobe) sono difficili da gestire perché è complicato imporsi quando fuori milioni di persone sono dalla loro parte quasi a prescinde.

    L’idea che mi son fatto è che probabilmente james tornato ai cavs non è circondato da un gruppo di persone che direbbero qualcosa contro di lui, zero critiche, e tutti sempre d’accordo, e quasi sempre uno che si circonda di lacché inizierà ad avere problemi.

    Il fatto che il team abbia più fiducia può voler dire tre cose:

    1) sono un branco di rincoglioniti, ne più ne meno.
    2) considerando lue, rimasto negli annali per la passeggiata che iverson gli fece in testa durante gara 1 delle finals 2001, se questo qui ha più credibilità di blatt, il singor blatt ha un grosso problema di leadership.
    3) Lue è il nuovo phil jackson, uno che ammalia i suoi e che li gestisc…no dai, non scherziamo, o la 1 o la 2.

    Lebron avrebbe dovuto supportare il coach di più, ma è dal day one che si sa che lui e blatt non vanno d’accordo, o peggio, si ingnorano amabilmente. Che fare?

    A naso la colpa è di lebron.

  • low profile

    Med mel

    I fanboy mi danno dell’hater, ora gli haters mi danno del fanboy. Inizio ad avere segni di crisi d’identità.

    Per me avete tutti torto, è il più forte ma non è una divinità egizia, ha parecchi difetti ma non tanti come altri sostenete.
    Se poi lontano dalla sottana di Pat si dimostrerà meno vincente di quello che immagino amen. Me ne farò una ragione 🙂

  • Michael Philips

    *Il fatto che il team abbia più fiducia in lue può voler dire tre cose:

  • low profile

    CVD

  • Michael Philips

    ah ora, sono diventato un fanboy.

    Ok, però immagino di essere neutrale quando dopo quasi ogni gara critico james perché gioca scazzato, non difende ecc..

  • TractorTraylor

    Per aggiungere un po’ do contesto: da quello che si legge sui siti americani Lue, anche se non e’ che abbia tutte questa esperienza (braccio destro di Doc per 4 anni), e’ uno degli assistenti in rampa di lancio da un paio d’anni (insieme a Kerr). Fra l’altro ai cavs e’ diventato l assistant piu’ pagato. Gia’ dall’ inizio il suo ingaggio puzzava.. Non appena segano Blatt lui diventa il sostituto naturale..

  • Il Nichilista

    Intanto Wiggins sono tipo 10 partite di fila che viaggia a 20 punti di media.
    Beato lui che se ne è andato in tempo da questo putiferio.
    E’ proprio nato con la camicia stò ragazzo… se restava in questi Cavs col cavolo che vinceva il ROY quest’anno

  • ILoveThisGame

    Cleveland e’ la prima franchigia NBA per merchandising….chiamasi effetto LBJ.
    E’ normale che un 4 volte MVP che si porta dietro milioni e milioni con la sola presenza abbia un potre superiore al coach…..Kobe stessa cosa.
    Il punto e trovare un coach o GM che abbia il suo rispetto. Phil ai tempi del repet Lakers aveva meno potere di Kobe ma quest’ultimo lo seguia perche’ era la via per vincere e perche’ aveva 9 anelli al dito. Ora Kobe infatti gioca un po come cazzo gli pare e piace.
    Wade e’ chiaramente al di sopra di Spoestra come alcuni episodi ricordno( PO vs indiana).
    Howard con Van Gundy vi ricorda qualcosa? La fine dei Magic ad un certo livello.
    Guardando il modo di giocare nell’NBA di oggi se ce uno che puo’ fare quadrare la situazione e Lebron che ha una conoscenza del gioco elevatissima. Anche se sa di spostare piu’ di Blatt deve fare le mosse giuste, se non ce il Pat della situazione bisogna sostituirlo e l’unico a Cleveland sa come vincere e’ lui.

  • Lilin

    Andreaphilly

    Bah…praticamente gli stessi cambiando lebron con wiggins…quindi anche adesso dovrebbero averne?

    Io credo che blatt non abbia abbastanza credenziali oltreoceano per avere questo tipo di atteggiamento, mi sembra poco comunicativo e soprattutto con le idee poco chiare…quanti quintetti a cambiato quando stavano tutti sani?

    Inoltre probabilmente la dirigenza non gli sta coprendo le spalle perché sennò avrebbe già preso a calci in culo tutti quelli che non difendono ad ogni possesso.
    Es. spo a miami è riuscito a creare un sistema difensivo ottimo senza grandissimi difensori (migliori di questi sia chiaro!) e perfino a far muovere il culo al buon Chris bosh…

  • Il Nichilista

    Phil Jackson nei primi anni ai Lakers, ovvero quando fu costruita la dinasty dei 3 titoli di fila a cavallo dei primi anni 2000, aveva sicuramente più peso nelle scelte della franchigia rispetto a Kobe.
    Perchè lui veniva da 6 titoli a Chicago, mentre Bryant era soltanto un astro nascente e di certo non davano retta a lui (casomai Shaq poteva avere un certo peso invece che era già un giocatore affermato..).
    Chiunque abbia assemblato questo roster cmq ha preso una cantonata epocale..
    Cioè ma quanti asset da scambiare avevano i Cavs tra scelte future e giovani molto promettenti? E cos’hanno portato a casa da queste trade? Love che adesso è criticato e pure in scadenza a giugno e poi? Shumpert? JR Smith? Mozgov?
    Non capisco come si fa ad essere cosi deboli in sede di trade onestamente… cioè Dallas per dire si è presa Rajon Rondo per un pacchetto di noccioline giusto un paio di settimane fa.. loro con tutti gli asset che avevano hanno Shumpert-JR e Mozgov? Mah….

  • InYourWais

    Wiggins può fare tutti i 20 elli che vuole, Minnesota le ha comunque perse quelle partite…direi che il problema al momento non è il buon Andrew

  • ILoveThisGame

    Nichilista dicevo Kobe nel 2008 09 10…..
    Comunque secondo me Blatt ha fatto solo che bene a ribadire che Love non vale il max. Ormai se si dice la verita’ si viene considerati dei brutti comunicatori, non dovrebbe essere cosi’. Poi scusate Kevin non segue le sue idee e lui deve anche parargli il culo? Io tifo per il coach Love via dalle palle. Io penserei seriamene di scambiarlo fossi in loro, perche’ se non rifirma il prossimo anno la squadra e pressoche’ bloccata.

  • ILoveThisGame

    Via Smith e i Pistons vanno….Via Stephenshon e Charlotte va….via Love e Cleveland?

  • Lilin

    Ilovethisgame

    La verità un grande comunicatore può anche dirla, ma sta a lui essere bravo nel capire il momento.

    Cosa penserà la squadra di un attacco pubblico del genere?
    Io credo che Cleveland debba fare quadrato il prima possibile( ricordiamo gli inizi di miami?) e poi pensare a quali saranno gli obbiettivi, con uscite del genere il gruppo lo azzoppi, a meno che tu sappia che love è il cancro della squadra e se ne andrà

  • ILoveThisGame

    Secondo me ha fatto bene, da una scossa all’ambiente, fa capire a Love che se vuole il max deve guadagnarselo sul campo. Non e’ piu’ a Minnie, ora e’ il terzo della lista e terzi violini al max non se ne vedono soprattutto se max vuol dire 120×5.
    Comunque situazione a Cleveland poco chiara, non si capisce se i giocatori remano contro il coach o non hanno fatto gruppo di sicuro, come gia detto, se Blatt dice questo o ha le spalle coperte oppure sta sparando gli ultimi colpi.

  • Il Nichilista

    Vabè se Blatt può permettersi un’uscita del genere allora cosa succederebbe se Love andasse a dichiarare che il gioco dei Cavs fa schìfo e che Blatt non è un coach da Nba?
    Sono commenti che si dovrebbero tenere per sè imo, le risposte vaghe ci sono apposta e bisogna essere furbi di usare quelle invece di dire quello che si pensa.
    Tra l’altro ripeto il nodo cruciale, ovvero che Blatt penso proprio che abbia dato l’assenso all’arrivo di Love, quindi che lo ha preso a fare se adesso dice che non è buono?

  • Il Nichilista

    Tra l’altro Blatt non ha la credibilità per fare un’uscita del genere, i tifosi Cavs penseranno la stesse cose che stiamo dicendo noi ovvero “senti da che pulpito arrivano le critiche per Love” quindi queste dichiarazioni gli si ritorceranno contro e per è la goccia che farà traboccare il vaso. Sarei molto meravigliato se arriva all’all star break ancora al timone dei Cavs

  • Sembra che questa uscita non sia stata fatta proprio in questi termini…anzi… andando a recuperare tutto il discorso, Blatt non pronuncia quelle parole.
    Qualche giornalista però ha estrapolato questa affermazione dal contesto facendo assumere all’intervista una connotazione negativa.

  • low profile

    Che paraculo pure lui
    https://www.youtube.com/watch?v=cEw03uSHg1Y#t=497
    Quando prende per il culo Pop, Tim, Bonner e i suoi panini fa ridere, la battuta finale sul b2b pure non è male.