Super Mo Williams (52)! James, Kobe, Spurs K.O

LeBron ritorno con confitta, Mo Williams batte da solo Indiana con 52 punti, Miami batte Kobe, Wizards ok sugli Spurs dopo ben 10 anni. Tutto facile per Atlanta e Golden State.

Indiana Pacers – Minnesota Timberwolves 101-110
IND: West 12, Hibbert 10, Miles 22, Watson 17, Scola 11, Stuckey 13
MIN: Young 11, Dieng 10 (10 rimb), Wiggins 20, Williams 52

786_1420001_527657I Minnesota Timberwolves interrompono la striscia di 15 sconfitte consecutive vincendo ad Indianapolis grazie alla pazzesca prestazione di Mo Williams, 52 punti (19/33 dal campo); i T-Wolves entrano nell’ultimo quarto sotto 75-69, Williams realizzerà 21 dei suoi 52 nell’ultima frazione dominata da Minnesota 26-41!

Philadelphia 76ers – Atlanta Hawks 87-105
PHI: McDaniels 14, Carter-Williams 20, Wroten 10, Grant 13
ATL: Horford 21 (10 rimb, 10 ass), Korver 15, Schroder 13, Bazemore 17, Mack 12

Tripla-Doppia per Al Horford (21+10+10) e 9^ vittoria consecutiva per gli Atlanta Hawks che archiviano senza problemi i Sixers; partita decisa negli ultimi 73” del 2° quarto, sul -5 Phila (35-40), Korver piazza 2 triple consecutive seguite da una di Scott, 9-2 di break per il +12 (37-49) dell’intervallo lungo.

Washington Wizards – San Antonio Spurs 101-93
WAS: Pierce 13, Nene 7 (10 rimb), Gortat 7 (11 rimb), Beal 13, Wall 25, Humprhies 10, Seraphin 17
SAS: Duncan 11 (12 rimb), Splitter 10, Green 10, Parker 14, Mills 12

Italian Job: Belinelli DNP

NBA: San Antonio Spurs at Washington WizardsPer la prima volta dal 2005 i Washington Wizards battono i San Antonio Spurs guidati dal duo Wall-Seraphin; proprio il lungo francese è protagonista nel 4° periodo, a metà frazione Spurs avanti 83-85, Seraphin segna ben 5 punti consecutivi (11 su 17 finali nel 4°) dando vita ad un parziale di 16-2 per il +10 Washington (99-89) a 45” dalla fine. San Antonio ha segnato un solo canestro dal campo in 5’.

Phoenix Suns – Cleveland Cavaliers 107-100
PHX: Tucker 10, Markieff Morris 35, Len 13 (10 rimb), Dragic 18, Bledsoe 12
CLE: James 33, Smith 29, Thompson 10, Marion 6 (11 rimb)

NBA: Cleveland Cavaliers at Phoenix SunsTorna LeBron James, scrive 33 punti, J.R Smith 29 con 8 bombe a segno ma Cleveland non sa più vincere, sconfitti ancora e stavolta per mano dei Phoenix Suns; a 3’53” dalla fine del match Cavs avanti 97-97 ma andranno in black-out! Per 3’ i giocatori di Blatt non segneranno più e Phoenix piazzerà il break decisivo di 7-0 per il +6 (103-97) a 69” dalla fine. Nel finale Tucker farà 4/4 dalla lunetta per confermare il successo. Da sottolineare i 18 punti (9 a testa) di Kevin Love e Kyrie Irving.

Utah Jazz – Golden State Warriors 105-116
UTA: Hayward 17, Favors 22 (11 rimb), Kanter 13 (10 rimb), Ingles 12, Burke 15, Gobert 16 (11 rimb)
GSW: Barnes 12, Green 15, Thompson 12, Curry 27 (11 ass), Lee 10, Speights 10

Vittoria numero 30 in stagione per i Warriors che con u superbo 3° quarto hanno superato gli Utah Jazz; squadre in perfetta parità (53-53) dopo i primi 24’, poi ecco i Warriors! Il parziale del 3° periodo recita 27-44 GSW con Curry autore di 15 dei suoi 27 punti finali più il 61% dal campo della squadra.

Sacramento Kings – Dallas Mavericks 104-108 OT
SAC: Cousins 32 (16 rimb), Collison 18, Williamd 12 (10 rimb), Landry 14 (10 rimb)
DAL: Parsons 13, Nowitzki 15, Chandler 16 (17 rimb), Ellis 28 (10 ass), Rondo 21

786_1420087_500341È stato necessario un tempo supplementare ai Dallas Mavericks per battere i Kings di un DeMarcus Cousins quasi da quadrupla-doppia (32+16+9+9 perse); un DMC che la stava combinando grossa sul finire dei regolamentari, dopo il pareggio di Chandler a 33” (99-99), il lungo dei Kings perde palla e per fortuna che Ellis non ha trovato il canestro sulla sirena.
Nell’Extra-Time sarà decisivo un rimbalzo offensivo di Parsons a 25” sul +1 Mavs (103-104), da quel rimbalzo sono scaturiti i 2 liberi di Ellis per il +3 a 8”, Sacramento non riuscirà a tirare da 3 perché Dallas andrà col fallo sistematico.

Los Angeles Lakers – Miami Heat 86-78
LAL: Davis 12, Hill 12, Bryant 12
MIA: Andersen 12, Chalmers 19, Whiteside 15

Miami Heat v Los Angeles LakersKobe Bryant non poteva perdersi il duello con Dwyane Wade, durato appena 14’ perché il #3 degli Heat si è infortunato, Miami batte di misura i Lakers con mario Chalmers man of the match; Rio piazza un 4-0 nel finale di partita portando Miami sul +6 (72-78) a 33” ma non è finita, Kobe piazza la tripla del -3, Johnson stoppa Deng a 8” e Kobe ha di nuovo la palla ma stavolta la sua tripla non andrà a segno.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B