A Kevin Durant i Thunder vanno bene così!

Malgrado sia sfumato all’ultimo l’arrivo di Lopez la stella dei Thunder è ottimista e soddisfatta del supporting-cast che si ritrova, i punti in post-basso non sono un problema.

DurantContinua fa dura rimonta degli Oklahoma City Thunder che stanotte si sono tolti un sassolino dalla scarpa battendo per la prima volta (su 4 incontri) i Golden State Warriors, sono stati necessari 36 punti di Kevin Durant (26 anni) e la pazzesca tripla-doppia di Russell Westbrook (26 anni), per KD la squadra è a posto così.

Col successo di stasera OKC si è portata a solo una partita dal 50% (19-20) e a 3.5 gare dall’8° posto occupato dai Phoenix Suns, nei giorni scorsi è sfumato il colpo Brook Lopez (26 anni) in quanto i Nets non erano interessati/sedotti dallo scambio con Jeremy Lamb (22 anni) e Kendrick Perkins (30 anni), per Durant non è un problema perché è soddisfatto della squadra, anche dei punti in post-basso:

Noi mettiamo sempre molti punti a referto, è quello che facciamo, non importa da dove vengano, segniamo molto. L’aggiunta di un buon giocatore per la tua squadra aiuta sempre, ma mi piace quello che abbiamo qui. Segnare punti a referto non è il nostro problema.

Ad oggi gli Oklahoma City Thunder realizzano una media di 99.5 punti col 44% dal campo, 21esimi nella Lega dietro addirittura i new York Knicks.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B