Evans batte Toronto, che spettacolo i Thunder!

Evans trascina i Pelicans a Toronto con tanto di canestro decisivo nel finale, Oklahoma City demolisce in 24 minuti i Magic (79-45) mentre tutto facile per gli Spurs contro Utah.

Toronto Raptors – New Orleans Pelicans 93-95
TOR: A.Johnson 14 (10 rimb), DeRozan 22, Williams 17, Patterson 10, Vasquez 16
NOP: Asik 1, Gordon 14, Evans 26, Ajinca 22

B7qamWoCEAAwsyy.png-largeNew Orleans domina, si fa rimontare, va sotto, rimonta e poi vince all’ultimo respiro in quel di Toronto; primo tempo super per gli ospiti con Tyreke Evans che realizza 15 dei 26 punti nei primi 24’ trascinando i suoi sul 36-50 all’intervallo lungo. Nel 3° quarto però la musica cambia, 35-14 il parziale della terza frazione con break di 11-0 a cavallo tra il 3° e 4° per il +12 (76-64) dopo appena 40” di gioco!
New Orleans però non molla, rimonta e il finale è in volata (93-93) a 42” dal termine: Gordon forza, sbaglia ma DeRozan non riesce a controllare il rimbalzo quindi palla Pelicans con 21” sul cronometro! Tyreke Evans si isola, si butta dentro e segna il layup (contro Valanciunas e Johnson) della vittoria visto che poi Toronto, con 1”, non riuscirà a segnare.

Orlando Magic – Oklahoma City Thunder 99-127
ORL: Vucevic 16, Oladipo 23, Payton 19
OKC: Durant 21 (11 rimb), Ibaka 16, Roberson 10, Westbrook 17, Waiters 16, Perkins 11, Jackson 13

Oklahoma City Thunder v Orlando MagicAd Orlando gli Oklahoma City Thunder giocano un primo tempo illegale per archiviare i Magic; nei primi 24’ di gioco gli ospiti piazzano 79 (contro 45) punti tirando col 72% dal campo (27/30 da 2), con Kevin Durant da 16 punti (7 rimb e 7 ass), Russell Westbrook da 14 punti e Dion Waiters da 12 punti!!!

San Antonio Spurs – Utah Jazz 89-69
SAS: Leonard 12, Duncan 11, Splitter 14, Green 13, Baynes 12 (11 rimb)
UTA: Hayward 10, Favors 9 (13 rimb), Gobert 13 (18 rimb)

Italian Job: Belinelli DNP

Anche a San Antonio nessun problema per i campioni in carica che battono gli Utah Jazz con Kawhi Leonard ancora protagonista; agli Spurs basta un buon primo tempo da 43-27 per portare a casa il referto rosa.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • InYourWais

    Debbo dire che mi aspettavo OKC attorno al 50% molto prima, anche se il record con sia Westbrook che KD in campo è molto migliore. Ad Ovest ne perdi un paio e ti ritrovi risucchiato nella mischia, però non posso pensare che, al netto di infortuni, i Thunders finiscano sotto i Suns

    Certo è che difficilmente saliranno ancora, questo significa che al 1° turno è tutt’altro che impossibile un Warriors-Thunders che a quel punto sarebbe aperto ad ogni risultato, senza contare che gli Spurs sono al 7° seed ora, si rischia che arrivare 1° o 2° invece di un vantaggio sia una specie di lotteria al contrario

    Noto che Ibaka ormai ha seguito l’evoluzione alla Bosh, lui spalle a canestro non andava neanche prima, ma ora ha fatto uno step ulteriore, non so se in meglio o in peggio, diventando in tutto e per tutto una small forward offensiva, un tiratore alla Ryan Anderson

    Le statistiche dicono che segna con oltre il 40%, quindi ha ragione lui ed ha ragione Brooks, io non amo i lunghi che pian piano si allontanano da canestro e non tornano più indietro, però è anche vero che con due che attaccano il canestro di continuo come RW e KD (mettiamoci pure Waiters), avere uno che non intasa ci sta tutto. Certo avrebbe ancora più senso se ci fosse un lungo capace anche di produrre in post, ma Lopez per ora non arriva, quindi si gioca una specie di 5 fuori ad OKC

    Waiters che, mi costa dirlo dato che lo ritengo un cancro, sta giocando benissimo da quando è arrivato, KD che nel silenzio dei vari Curry-Harden-Hawks sta giocando una stagione piuttosto mostruosa, dato che in 31′ ne mette quasi 26 a partita col 55% dal campo ed il 45% da 3…

    Westbrook inclassificabile, davvero giocatore unico nel panorama attuale e storico, un misto tra Ben Wallace, Vince Carter e Kevin Johnson…ma vi pare normale che uno di 1.85 faccia una reverse come quella di questa notte?

  • nitrorob

    IYW “uno di 1.85”, ora non mi ricordo il dato preciso ma mi pareva che RW fosse 1.95, cmq la cosa non cambia tanto
    la tua analisi è giusta, ma ti dimentichi un Adams sempre più in crescita, a Rimbalzo sopratutto in attacco è già meglio di molti altri, in difesa non fa schifo, pecca ancora parecchio in attacco, ma come abbiamo visto i punti li mettono gli altri
    Adams non è uno da “stat”, ma in una squadra in quel modo è diventano fondamentale nel gioco senza palla
    io sono soddisfattissimo e sinceramente non mi dispero per il non arrivo di Lopez (anche se sbolognare Perkins sarebbe stata una cosa pazzesca!!!)
    la partita di stasera neanche la conto, per me le vittorie devono arrivare contro squadre importanti (tipo GSW o altre)
    il problema cmq sarà arrivare ai PO, perchè noi siamo sempre la, ma gli altri hanno fatto uno step abbastanza evidente
    e sarà dura quest’anno
    SE si arrivasse ai PO allora penso che un ipotetica WCF la possiamo anche fare (la finale non sono sicuro)
    ma come dice IYW ogni serie è a parte (come abbiamo visto appunto l’anno scorso)

    dai ora serve un filotto di W per arrivare all’8° (anche perchè in questo West 3 vittorie di scarto sono un enormità)

    ps. sinceramente sono sorpreso anche io da questo Waiters (con già un canestro decisivo appena arrivato)
    ma ho paura che diventi un altro Martin, che mette punti e basta

    ah e poi penso che ormai sia ufficiale, a febbraio al 95% perderemo Reggie (ecco perchè abbiamo preso Waiters)
    e sinceramente questa cosa non mi piace per niente, ci dimentichiamo troppo spesso che se non era per lui l’anno scorso in finale di conference non le vedevamo neanche con il binocolo

    pps. ma questo calo di toronto da cosa è dato?? sono passati dalla miglior squadra ad est ad una che perde contro NOLA senza Davies

  • nitrorob

    Che poi adesso le W di scarto sono 4 visto che i Suns sono in serie positiva, che cavolo
    in più non si riesce neanche a passare Nola che vince quando vinciamo noi
    maremma sarà una sfida all’ultima Win ahaha

  • pignolo

    Westebrook è alto 1,91, su queste cose bisogna essere precisi..

  • Giasone

    Che gara a Toronto! non avevo in programma di seguirla perché senza Davis e Holiday pensavo fossimo spacciati e poi c’era l’Nfl, alla fine quando mi sono accorto che stavamo recuperando ho dovuto prendere un secondo computer per non perdermi quanto stava succedendo a Seattle (partita pazzesca). Sulla palla finale Evans bravo e fortunato, visto che in altre occasioni simili canestri non li mette. Però oggi era in palla. Bene anche il francesone!
    Toronto è in flessione e secondo me ci sta tutta: sono una buona squadra ma non una corazzata.
    Per Nola questa serie di trasferte ad est è finora agrodolce, 2 vittorie contro detroit e toronto, due sconfitte con boston e phila. peccato perché da qui a fine gennaio vedevo un calendario abbastanza favorevole per metter su una bella striscia e portarsi a ridosso dei suns.
    @Nitro: le tue critiche hanno scosso l’ambiente Pelicans, ora venderanno cara la pelle pur di non farsi sorpassare

  • nitrorob

    @Giasone ahahah sarà una lotta all’ultimo sangue
    vero cmq che appena ho parlato male di Nola questi hanno iniziato a vincere quando non dovevano!!!:-(
    la prossima volta stò zitto

  • 24>23

    @pignolo: è difficile essere precisi leggendo solo il boxscore e qualche highlight.
    Qua uno che ha 26 punti col 50% passa per grande giocatore, ma chi si prende la briga di guardare le partite qualche volta capisce come sono arrivati e a che prezzo…

  • nitrorob

    tipo tirare 7/10, 14/18 e 8/12, giusto per dire le ultime 3…..
    misà che quello che non guarda le partite sei te

  • 24>23

    @nitrorob: non mi riferisco a KD.

  • Jurassic_Park

    Io credo che, al di là dei discorsi tecnici che sono importanti, stiamo pagando i risultati del tour ad ovest affrontato senza DeRozan. Ora ci ritroviamo nella situazione di dover recuperare delle partite e abbiamo perso quella convinzione mentale di ‘potercela fare’. Prima stavamo sicuramente rendendo di più di quanto meritassimo, ma ora al contrario rendiamo di meno. Questo slump mentale si traduce in quello che stiamo vedendo in campo: difesa distrattissima, palle perse e parziali nevrotici, con finali ancora più nevrotici (come quello di ieri). E in attacco continuiamo ad affidarci troppo alle soluzioni dei singoli (Williams, Lowry)

  • nitrorob

    ok allora scusa, come non detto

  • InYourWais

    “Qua uno che ha 26 punti col 50% passa per grande giocatore, ma chi si prende la briga di guardare le partite qualche volta capisce come sono arrivati e a che prezzo…”

    No dai, tu che fai l’esperto di basket, quello che fa analisi approfondite mentre gli altri si basano sui box scores…questo grido di dolore del tutto fuori luogo…ma proprio non ti riesci a guardare da fuori? Proprio non capisci quanto tu di basket ne sappia quanto io di pesca col cucchiaino?

    Siamo al parossismo, ieri stavi qui a scrivere che Harden è protetto dagli arbitri senza spiegare neanche come e perchè, ed ora fai lo scienziato…mi vergogno pubblicamente per te

  • 24>23

    Harden è protetto dagli arbitri, chiunque guardando le partite deve ammettere (obiettivamente, secondo regolamento) che gli fischiano anche le alitate.
    Perché viene aiutato? Non è semplice come risposta. Se devo dare un mio parere (questo personale) Harden viene aiutato perché viene reputato uno di quei giocatori borderline tra un buonissimo giocatore e un candidato MVP e quindi gli si pompano le stats per far abboccare gli allocchi.
    La lega cerca ovviamente di apprezzare il proprio prodotto e avere tanti candidati all’MVP fa comodo e aiuta a mantenere in alto la lega. Probabilmente lo fanno per paura di tornare ad una lega simile a quella degli anni 70 con relativamente meno giocatori in grado di ergersi a leggende del gioco.
    Questo unito al discorso della non difesa, dell’essersi cacato addosso quando contava mi porta a pensare che sia un giocatore IPERVALUTATO.

    Per il resto hai già dimostrato in passato come adesso di essere arrogante e maleducato e ti dirò, posto ancora più volentieri in questi casi.

  • Michael Philips

    24>23

    Beh, Harden forza i falli, li cerca, ok, ma i contatti ci sono eccome, e di botte ne prende parecchie.

    Non è che lui va a canestro e gli danno il fallo senza contatto, quello è più un problema di Durant che spesso riusciva e riesce a prendersi falli con contatto zero, pur essendo ormai un bestione e non più il fuscello dei primissimi anni.

    Il discorso che la lega lo starebbe spingendo per avere più candidati all’mvp mi lascia senza risposte. Per un complotto di questo tipo dovresti rivolgerti a adam kadmon.

    Io vedo uno che guida la nba in punti, mette bei numeri e il cui team gioca nella western conference e nella division più competitiva e comunque naviga vicino al 70% di vittorie.

    “gli si pompano le stats per far abboccare gli allocchi.”

    spè, provo a leggere tra le righe:

    gli arbitri gli fanno mettere gli step-back jumper e fanno lo sgambetto ai difensori quando spesso rimangono spiazzati dai suoi cross-over, distraggono i suoi avversari quando lui entra a mille all’ora in area e poi all’ultimo li manda a pesca con un euro-step micidiale, gli allargano il ferro quando tira i liberi con quasi ill 90% e via discorrendo, in modo tale che IO e tantissimi altri allocchi lo possano vedere come un possibile candidato all’MVP assieme a Curry.

    Oh non fa una piega.

    Ti dico cosa pare a me: che a te stia sul cazzo perché è la miglior guardia della lega e quindi la cosa metta il tuo kobe un gradino sotto, questo nononstante un pò di tempo fa tu e qualche altro scrivevate robe su un kobe da 30pts a gara a 36 anni(eh?) e che sia lui che wade erano ancora ben superiori al barba.

    No, mi spiace, harden probabilmente non sarà mai forte come wade e kobe al loro apice e non vincerà nulla, ma oggi è senza dubbio alcuno la miglior guardia nba, e la cosa fa impazzire te e tanti altri fan, sia di kobe che di wade.

    Le tue mani e la tua tastiera(del pc o del cellulare) sono rubate ai blog sul calcio e sull’equitazione, oltre a quelli sulle scie chimiche, sui rettiliani massonici del niu order mondiale de stò cazzo.

    Scusa il francesismo.

  • mad-mel

    Ma Toronto non vi sembra che stia perdendo un po troppo?
    Che sia in calo??

    Altra domanda…secondo voi…con i thunder che cominciano a prendere ritmo, con gli Spurs che pian piano hanno svuotato l’infermieria….per i playoffs li vedete a rischio i clippers?

  • Michael Philips

    Mad-Mel

    toronto pare in calo e il ritorno di derozan non sembra aver fatto benissimo.

    Thunder e spurs daranno grane a tutti e i clippers sono sempre lì per essere una contender senza essere al 100%.

    Mi attendo dei grizz molto più decisi rispetto all’anno scorso(e nessuno si mette a smerdarli perché sono usciti al primo turno…evidentemente c’è più uscire e chi no) e houston più completi e pronti con più gente con esperienza nei playoffs, basti pensare ad ariza e a tumor-josh.

    I Clippers hanno bisogno di uno step devastante di griffin nei playoffs, e del sempre incompiuto paul. L’anno scorso hanno avuto una rs da contender con 57W e potrebbero ripetersi, ma senza difesa non vinci.

  • Memphis era uscita a gara 7 se non sbaglio, senza Randolph squalificato ingiustamente, da Okc, che comunque è poi arrivata alle WCF. Houston di Harden e Howard, oltre a Parsons ovviamente, presa abbastanza a calci nel di dietro da Portland, non certo gli Spurs. C’è modo e modo di uscire al primo turno a mio parere.

  • nitrorob

    https://www.youtube.com/watch?v=6BQ6tfbOBe4
    ahahahah video fantastico
    cmq si proprio ingiustamente

  • low profile

    Quoto DrDre

    Mel
    Non sono solo i Clips a rischio beffa ma ammesso e non concesso che le 2 finaliste dell’anno scorso inizino una volta per tutte a macinare W come noblesse oblige si dovrebbero comunque guardare le spalle da dei Suns in salute ( e con spazio per assorbire contrattoni alla deadline) ed una Nola che di riffa o di raffa ancora sta li agganiciata al treno PO

  • 24>23

    Beh mai detto che harden sia scarso ne che non abbia un bel repertorio offensivo, la mia battaglia è soltanto volta a ridimensionarlo al giusto: buonissimo giocatore nel complesso (attacco/difesa/mentalità) ma non il top e non da MVP.
    Io lo metto al pari di un ginobili versione tempi d’oro inserito però nel contesto sbagliato, ovvero a fare il leader. Poi oh…magari quando conta mi smentiranno lui e D12 e sarò il primo a fare pubblica ammenda con la cenere in testa.
    Però preferisco farlo notare ora e non quando verranno buttati fuori in 6.

    Per me il giusto MVP sarebbe anthony davis, lasciando perdere il record di franchigia.
    Già ora è due piste sopra harden e tre sopra howard.

  • Sonnie

    Io lo dico da tanto… i clippers non vanno ai play off… e sono un tifoso clippers.

  • Michael Philips

    Dr.dree

    c’è modo e modo di uscire al primo turno, c’è anche modo e modo di commentare uno sweep, e quando nel 2013 i grizz vennero sweeppati dagli spurs non si disse nulla. Tutto ok, erano gli spurs dopo tutto no?

    Sì però memphis non era una cenerentola del cacchio, due anni prima avevano mandato a casa proprio san antonio, e nel 2013 era pure un team da 56W stagionali (2 in meno rispetto agli spurs) e quasi nessuno fece pesare la cosa a gasol & co, che è evidente godono di enorme rispetto ed enorme protezione qua dentro.

    Ho sempre notato un enorme carico di stima per ogni loro vittoria e solo una scrollata di spalle per le sconfitte, anche quando massive come nel 2013.

  • low profile

    24

    Te lo dico da amico, non provare mai più a paragonare Ginobili ad Harden, mai più. Euro step a parte per il resto siamo agli antipodi, come classe e come testa.
    Del fisico me ne sbatto, Manu è un giocatore unico ed irripetibile, con i suoi pro e i suoi contro per carità ma quando appenderà le scarpe al chiodo l’nba sarà un posto un pò più triste..quando Harden andrà ad appendere le scarpe al chiodo lo farà standosene fermo davanti al muro per 23 secondi e alla fine sbraccierà contro la scala dello scantinato e gli verrà fischiato fallo per 2 liberi

  • low profile

    MP

    Lo senti: sgrinch sgrinch criitrresthce srginch…. il rumore dell’arrampicata sugli specchi

  • Michael Philips

    Nitro

    adams è un grande, prende una marea di botte e ne da pure tante, ma quando le riceve rimane sempre in modalità “no fucks given” e ci passa sopra.

    Tra qualche anno quando lui non verrà più visto come un giovane da menare e potrà avere più libertà a menare a sua volta senza ricevere mille fischi arbitrali, allora sarà davvero dura lottare contro di lui nel pitturato.

    Se solo gente come brook lopez o bargnani e tanti altri bestioni avessero il suo carattere e spirito combattivo, sarebbero difficilissimi da marcare.

  • Michael Philips

    “sgrinch sgrinch criitrresthce srginch”

    Sì low profile lo sento, quindi ti prego scendi da quello specchio, che poi se lo rompi sai che sfiga.

    ma poi seriamente: “sgrinch sgrinch criitrresthce srginch”?? WTF? che cazzo di rumore sarebbe?

    Io a colpo d’occhio leggo sempre e comunque grinch, come quel folletto coglione.

  • Michael Philips

    Nitro

    e comunque se vedi la sorella di steven adams(2 ori olimpici, 4 mondiali nel getto del peso) capirai di che pasta son fatti in quella famiglia….

  • low profile

    ahahah

    le onomatopee proprio non le so fare…..gasp ehehe

  • nitrorob

    il suo comportamento alla Big Jim gli porta tante rogne,è proprio “l’ignorare” che da fastidio
    Blake ne sa qualcosa
    solo che a differenza di Adams, Blake non si vendica e forse questa cosa fa incazzare ancora di più

    chiuso l’Off

    per me i Clippers non sono mai stati da finale (che vadano ai PO è scontato dai), ma non avrei neanche mai detto che GS avrebbe fatto questo salto di qualità, quindi mai dire mai
    se proprio i thunder non dovessero fare i PO allora spero in Portland
    sarà che i numeri #0 mi attirano…..
    ma anche loro non hanno la panca per arrivare infondo, il quintetto dovrebbe dare il 200% per arrivare fino alla fine
    visto che il supporter cast è fondamentale io dico che gli Spurs sono ancora favoriti
    miglior panca di tutti, e sono gli unici che potrebbero vincere una gara di PO senza un titolare

  • nitrorob

    ahahahah LP obbiettivamente anche io ho letto Grinch grinch ahahah

    @MP
    dici???
    http://asset.ninemsn.com.au/img/000/000/247/844/adams-glance.jpg

    fa anche abbastanza schifo,
    però ora me la immagino fare l’Haka negli Allblack, nessuno noterebbe le differenze ahahah

  • Giasone

    I Clippers addirittura fuori dai playoff? su non scherziamo. Non che non ci speri, ma l’unica che rischia sono i Suns, gli altri spot sono tutti già presi.

    @MP
    Credo che il trattamento riservato a una Memphis o ad una Portland dipenda essenzialmente dal vederle come “piccole” realtà e quindi come intriganti outsider che non hanno in fondo aspettative altissime. Questo è in parte vero perché parliamo di mercati minori, ma in larga parte fuorviante perché le si vuole far passare per le “genovesi” della nba quando il sistema sportivo americano a differenza di quello europeo mette tutti sostanzialmente sullo stesso piano ai nastri di partenza.

  • Quaqquo

    Harden non è più lo stesso dalla gomitata di Metta in OKC @ LAL, ma anche Metta non è più lo stesso da quella gomitata.
    I Lakers non sono più gli stessi da quando hanno mandato via Metta (per la gomitata) e i Nix pensavano di non voler essere più gli stessi salvo poi accorgersi che se a Metta non fai dare le gomitate lui non si diverte, spacca le balle e lo spogliatoio e si sente offeso.
    I Rox hanno scelto di non rinnovare Parsons proprio per una questione di gomitate, nel senso che pur avendo milioni di abitanti la figa a Houston è quella che è, e in due sgomitavano per accaparrarsele tutte (aggiungeteci pure DH12 e vedrete che non c’è trippa per razzi) e hanno fatto la loro scelta.
    La NBA non sarà mai più la stessa senza Metta, e il WWF non sarà più lo stesso senza gli ultimi esemplari di Panda Gigante che Metta (in “barba” al suo nuovo nome cinese) abbatterà nel giro di un inverno.
    A gomitate, of course.

  • michele

    quando gli orsetti nel 2012 persero al primo turno contro i Clippers ricordo molte critiche (anche perchè all’epoca c’era Rudy Gay e Zibo era mezzo rotto)

    lo sweep subito da Memphis nel 2013 fu abbastanza bugiardo, persero gara 2 e gara 3 ai supplementari in due gare tiratissime: credo fu soprattutto merito degli Spurs essersi portati sul 3 a 0, poi i grizzlies crollarono di testa in gara 4. Comunque erano arrivati in finale di conference, massimo risultato di sempre per quella franchigia.

    sull’anno scorso e sul “differente trattamento” coi Rockets boh, un conto è uscire contro una squadra priva completamente di esperienza playoff come Portland avendo il vantaggio del fattore campo , un altro è perdere gara 7 in trasferta a OKC, privi di Rabndolph.

  • InYourWais

    Ma perchè la squalifica di Randolph fu ingiusta? Fermo restando che tenevo Memphis in quella serie, ma se è coglione e spinge a mani aperte uno, che per di più non ha fatto niente di male? Infatti si rese subito conto della vaccata e si scusò con tifosi e compagni…ma ci doveva pensare prima

    Io adoro Adams, è uno di quei giocatori del sommerso NBA che porto in palmo di mano, tipo Gobert o Scola…non reagisce mai ed è un bene dato che spaccherebbe culi come niente, sti cazzoncelli nigga delle mie palle pensano sempre che in quanto black ed in quanto ammerrigani sono sempre i più cool, il kiwi non si scompone e passa oltre, è troppo superiore a certe vaccate

  • michele

    ma che hanno in comune Scola e Adams?……uno campione olimpico e co-leader di quella squadra assieme a Ginobili vs un underdog tutto grinta e attributi che si sta ritagliando un bello spazio.

    se poi Scola è entrato in NBA dalla porta di servizio non è certo colpa sua.