Chicago allarme Thibodeau: perso lo spogliatoio?

Continua a piovere sul bagnato in casa Bulls, altra sconfitta nella notte e malumori che continuano a salire, adesso al centro del ciclone pare esserci finito niente meno che Coach T.

ThibodeauLunedì Derrick Rose (26 anni) si era pubblicamente lamentato (CLICCA QUI per leggere) l’atteggiamento della squadra dopo il K.O a Cleveland, stanotte i Bulls ospiteranno i campioni in carica dei San Antonio Spurs ed iniziano ad emergere preoccupanti rumors riguardanti l’interno della squadra.

Diciamolo senza bisogno di essere smentiti: assieme ai Cleveland Cavaliers (ora in ripresa) l’altra grande mezza delusione di questa metà di regular season sono i Chicago Bulls. Tutti gli opinionisti del settore, noi compresi, li avevano messi come dominatori assoluti, o al limite assieme ai Cavaliers, della Eastern Conference. Fino adesso la squadra dell’Illinois si è espressa a corrente alternata, e, sorprendentemente, le giornate negative, eufemismo, sono state maggiori di quelle positive.

Stando alle parole di Chris Sheridan, vecchia volpe del giornalismo USA che spesso non va molto lontano dalla verità, i giocatori dei Bulls sarebbero scontenti di coach Tom Thibodeau e spiega così le sue ragioni; dopo aver giocato quattro partite in sei giorni i giocatori dei Bulls sono stati chiamati ad un allenamento in un “Day Off” prima della sfida contro gli Spurs e qui è accaduto l’incredibile: alcuni giocatori si sono opposti duramente con frasi tipo la seguente

Hey coach abbiamo anche diritto di riposare un giorno, di rilassarci, di capire i segnali che i nostri corpi ci stanno mandando, prima di giocare una partita così importante. In fin dei conti abbiamo due giorni di riposo, almeno uno lasciacelo passare a casa!

Thibodeau ah annullato poi l’allenamento.

fonti vicine alla situazione hanno riferito che la squadra, soprattutto i veterani sta iniziando a spazientirsi per via dei troppi e rigidi allenamenti ai quali Thibodeau espone i suoi giocatori; non è un mistero che rispetto alle altre squadre NBA, i giocatori chiave dei Bulls stiano giocando più minuti di chiunque altro (Gasol 34.9, Rose 29.6, Noah 30.5 e Butler 39.8).
Inoltre l’arrivo di Pau Gasol (34 anni) ha tolto minuti chiave a Taj Gibson (29 anni) ed anche a Joakim Noah, modificando, in alcuni momenti, il sistema di gioco che comunque aveva sempre dato risultati positivi.

Il calendario è davvero ostico, venerdì tutti a Dallas contro i Mavs, inoltre dal 27 gennaio fino al 7 febbraio Chicago sarà impegnata in un tour ad Ovest di 5 partite (GSW, LAL, PHX, HOU, NOP). Quando torneranno casa ci saranno i Kings il 10/2 e poi LeBron James (30 anni) e i suoi Cavs.

Secondo voi, cosa sta succedendo a Chicago?

[poll id=”213″]

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • fantocci

    Noah in campo e torna il sereno

  • 8gld

    Si’, momento non semplice.