Harden sulla sirena, Thompson leggendario!!!

Thompson entra nella storia dell’NBA con un 3° quarto da urlo, Chicago colpo a Dallas, Cleveland ed Atlanta rulli compressori, Lowry salva Toronto, Harden batte sulla sirena i Suns.

Philadelphia 76ers – Toronto Raptors 86-91
PHI: Covington 18, Mbah a Moute 10, Noel 12 (14 rimb), McDaniels 14, Carter-Williams 12, Sims 11
TOR: Valanciunas 11, Vasquez 12, Lowry 21, Williams 11, Patterson 14 (13 rimb)

Kyle Lowry si scatena nell’ultimo quarto realizzando 17 dei suoi 21 punti finali e salva i Raptors in quel di Philadelphia; a 41” dalla fine Philadelphia avanti 86-85 dopo un break di 5-0 ma Toronto chiuderà il match con un contro-break di 6-0! Sanguinosa la persa di MCW a 10” con i suoi sotto 86-87, a 7” Sims sbaglierà la tripla del possibile pareggio.

Atlanta Hawks – Oklahoma City Thunder 103-93
ATL: Carroll 13, Millsap 22 (10 rimb), Horford 14 (12 rimb), Teague 17, Schroder 13
OKC: Durant 21, Ibaka 13 (10 rimb), Westbrook 22 (11 ass)

Oklahoma City Thunder v Atlanta HawksNeanche i caldi Oklahoma City Thunder di Durant & Westbrook hanno potuto niente contro gli scatenati Atlanta Hawks, alla loro 15^ W consecutiva; ad inizio 3° quarto KD va in lunetta con OKC sotto 79-75, Durant fa 1/2 e da li comincerà il parziale che ammazzerà la partita, protagonista Dennis Schroder! Il tedesco realizza 6 punti e un assist nel break di 8-0 per il +11 (87-76) dopo neanche 3’ del 4° periodo, i falchi non si gireranno più indietro.

Cleveland Cavaliers – Charlotte Hornets 129-90
CLE: James 25, Mozgov 14 (10 rimb), Smith 21, Irving 18, Thompson 5 (10 rimb)
CHA: Kidd-Gilchrist 15, Biyombo 10, Stephenson 10, Jefferson 22 (11 rimb)

A Cleveland i Cavaliers demoliscono gli Hornets in neanche 12’ e centrano la 5^ vittoria consecutiva; primo tempo e complessivamente partita senza storia, all’intervallo il tabellone recita 75-40 con James autore di 19 dei suoi 25 punti finali, 60% dal campo per Cleveland, 30 rimbalzi e 15 assist.

Miami Heat – Indiana Pacers 89-87
MIA: Deng 23, Andersen 4 (13 rimb), Bosh 19, Wade 13
IND: West 12, Watson 13, Hill 13, Scola 14

Indiana Pacers v Miami HeatVittoria di misura ed in volata per i Miami Heat sui Pacers trascinati da un influenzato ma positivo Luol Deng; finale concitato con George Hill che ha 7” porta Indiana sul -1 (88-87), va in lunetta Wade ma gli trema il braccio (1/2) lasciando 6” agli avversari per poter pareggiare ma C.J Watson non troverà il canestro del pari sulla sirena.

New York Knicks – Orlando Magic 113-106
NYK: Anthony 25, Galloway 15, Hardaway Jr. 13, Thomas 16, Smith 19
ORL: Frye 14, Vucevic 34 (18 rimb), Oladipo 15

Italian Job: Bargnani DNP

Terzo successo consecutivo dei New York Knicks che grazie ai 25 punti di Carmelo Anthony superano gli Orlando Magic; a 76” dalla fine Fournier porta i suoi sul -3 (105-102) ma NY chiuderà la partita con un break di 8-4 e di questi 8 punti nessuno porterà la firma di Anthony, infatti 4 di prigioni e 4 di Galloway compresa la tripla del +6 (108-102).

Dallas Mavericks – Chicago Bulls 98-102
DAL: Parsons 19, Nowitzki 24, Chandler 10 (12 rimb), Ellis 17
CHI: Snell 10, Gasol 13 (16 rimb), Butler 20, Rose 10, Gibson 15

Chicago Bulls v Dallas MavericksChicago conferma di aver ritrovato il giusto piglio andando ad espugnare l’American Airlines Center di Dallas con i 40 punti del duo Rose-Butler; a 7’28” dalla conclusione Dalla si avvicina sul -3 (85-88) ma andrà in blackout per 3’ abbondanti, in quei 180” Chicago riuscirà a segnare 7 punti allungando sul +10 (85-95) a 4’30”. Dallas ci proverà nel finale ma i Bulls non si faranno sorprednere.

Minnesota Timberwolves – New Orleans Pelicans 84-92
MIN: Young 15, Dieng 14 (15 rimb), Wiggins 13, Williams 12 (10 ass), Budinger 10, Pekovic 13
NOP: Cunningham 14, Davis 21 (12 rimb), Gordon 20, Evans 17

Anthony Davis piazza la sua doppia-doppia (21+12) e i Pelicans volano a Minnesota; New Orleans comanda per tutto il match, i T-Wolves si fanno sotto sul -6 (80-86) a 2’51” dalla fine ma ma sprecheranno ben 3 occasione per poter ricucire il distacco, il “Monociglio” non perdonerà e il suo jumper a 93” varrò il +8 e la fine dei giochi.

San Antonio Spurs – Los Angeles Lakers 99-85
SAS: Leonard 15 (14 rimb), Duncan 14, Parker 17, Ginobili 15, Splitter 2 (11 rimb)
LAL: Hill 10, Ellington 11, Clakson 11, Boozer 10, Young 17

Italian Job: Belinelli DNP

Stavolta nessuna magia da Nick Young per i Lakers che cadono a casa degli Spurs in una partita chiusa già al 1° quarto; 31-15 il parziale dei primi 12’ con Leonard e Parker rei di 7 punti a testa e i giallo-viola del 28% dal campo.

Denver Nuggets – Boston Celtics 99-100
DEN: Chandler 14, Faried 11 (14 rimb), Afflalo 20, Nelson 23, Hickson 15 (14 rimb)
BOS: Sullinger 14, Bass 17, Bradley 18, Turner 10, Zeller 11

Italian Job: Gallinari 4 pt (1/4, 0/3, 2/2), 1 rec in 17’

Dopo Portland i Boston Celtics strappano anche a Denver il referto rosa all’ultimo respiro e grazie ad un tiro pesante, per Danilo Gallinari rientro da 4 punti in 17’; Avery Bradley sale in catedra negli ultimi 84” di partita, prima segna la tripla del sorpasso sul 96-98, poi il jumper del 97-100 a 25”…ma Denver non è morta! Hickson accorcia a 14” sul -1, Turner fa 0/2 dalla lunetta e a 11” i Nuggets hanno il tiro della vittoria, ma Jameer Nelson lo sbaglierà.

Phoenix Suns – Houston Rockets 111-113
PHX: Markieff Morris 21, Len 4 (11 rimb), Bledsoe 25, Thomas 22, Marcus Morris 12, Green 15
HOU: Ariza 11, Motiejunas 15, Harden 33 (10 ass), Beverley 14, Brewer 14, Smith 14

Houston Rockets v Phoenix SunsColpo degli Houston Rockets che, malgrado aver perso per infortunio Dwight Howard (caviglia), espugnano Phoenix grazie ad una magata di James Harden; a 16 dal termine Markieff Morris trova il gioco da 3 punti che vale il 111-111 ma i Suns non avevano fatto i conti col “Barba”, suo l’ultimo tiro e sulla sirena zittisce tutto l’US Airways Center!!!

Golden State Warriors – Sacramento Kings 126-101
GSW: Green 11, Thompson 52, Curry 10 (11 ass), Speighst 19
SAC: Cousins 28 (11 rimb), Collison 15, Stauskas 11, Miller 13

Sacramento Kings v Golden State WarriorsA Oakland Klay Thompson ha scritto la storia dell’NBA, chiudendo con 52 punti (16/25 dal campo con 11/15 da 3!!!) ma di questi 52 ben 37 sono stati realizzati nel 3° quarto…37 su 41 di squadra!!!! Sacramento entra nella ripresa in partita avanti addirittura 56-58 dopo 2’, poi ecco Klay..qui sotto il tabellino ufficiale NBA del 3° quarto leggendario della guardia dei Warriors.

Schermata 2015-01-24 alle 08.54.34

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B