Sensazionale Irving (55), tragico Parsons, colpo NY!

Cleveland vince l’8^ di fila grazie ai 55 punti di Irving, Westbrook 40 ma perde a New York, Houston batte Dallas con l’ex che l’aiuta nel finale, bene Gallinari, Phila, Spurs e Atlanta alla 17^!!!

RisingStars

Cleveland Cavaliers – Portland Trail Blazers 99-94
CLE: Love 10 (12 rimb), Mozgov 12 (10 rimb), Smith 11, Irving 55
POR: Aldridge 38 (11 rimb), Kaman 7 (13 rimb), Matthews 11, Lillard 14

Portland Trail Blazers v Cleveland CavaliersLeBron James si prende una notte di riposo (polso) ma stavolta i Cavaliers non affondano, battono in volata i Portland Trail Blazers per l’8^ W consecutiva grazie alla sensazionale prestazione di Kyrie Irving, 55 punti (17/36 dal campo con 11 triple); a 27” dalla fine Aldridge pareggia dalla lunetta per il 94-94, Irving piazza la bomba del +3 con 6” da giocare, tocca a Lillard rispondere ma la sua tripla non andrà a segno e ancora il #2 di Cleveland chiuderà i giochi dalla lunetta. Irving ha realizzato 16 punti su 20 di squadra nel 4° periodo!

Philadelphia 76ers – Detroit Pistons 89-69
PHI: Covington 19, Mbah a Moute 12, Sampson 13, Carter-Williams 14 (10 ass), McDaniels 10, Sims 10
DET: Monroe 20 (11 rimb), Meeks 19, Jerebko 10

Italian Job: Datome DNP

Dopo 6 sconfitte consecutive tornano a vincere i Philadelphia 76ers battendo i Pistons grazi alla quasi tripla-doppia di Michael Carter-Williams (14+9+10); Sixers padroni del campo sin dalla palla a due con Detroit sempre distante tra i 2 e i 3 possessi, la mazzata arriva a metà del 3° quarto con un break di 9-1 per il +17 (68-51).

Toronto Raptors – Sacramento Kings 119-102
TOR: DeRozan 12, Valanciunas 15, Vasquez 18, Lowry 13, Williams 27, Patterson 11, Ross 13
SAC: Gay 22, Cousins 13, McLemore 17, Collison 12, Landry 14

Toronto veste la T-Shit camo e bombarda i Kings con 17 triple a segno nel comodo successo; le squadre vanno al riposo sul 54-54 ma nella ripresa cambia la musica, Greivis Vasquez piazza 12 dei suoi 18 punti finali, Toronto realizza 8 triple (d di Vasquez) e la frazione reciterà 39-22 Raptors per il +17.

Atlanta Hawks – Brooklyn Nets 113-102
ATL: Carroll 12, Millsap 28 (15 rimb), Horford 20 (10 rimb), Korver 17, Teague 13 (11 ass), Schroder 13
BKN: Johnson 26, Plumlee 14, Anderson 15, Jack 14 (13 ass), Lopez 18

Brooklyn Nets v Atlanta HawksBrooklyn ci prova ma neanche lei è riuscita a fermare la corazzata di Mike Budenholzer, 17^ vittoria consecutiva per gli Hawks; dopo un’inizio non entusiasmante (6 perse nei primi 7 possessi) i falchi hanno iniziato a carburare chiudendo il 2° quarto con un parziale di 21-9 per il +11 (64-53) all’intervallo lungo senza più girarsi indietro.

Houston Rockets – Dallas Mavericks 99-94
HOU: Ariza 13, Motiejunas 16, Harden 17, Smith 18, Brewer 14, Jones 10
DAL: Parsons 21, Nowitzki 14, Chandler 8 (15 rimb), Ellis 33, Aminu 10

786_1430653_824586Continua il momento di difficoltà per i Dallas Mavericks che perdono la 4^ partita consecutiva e stavolta i derby a Houston con Chandler Parsons tragico nel finale; a 43” dalla fine Nowitzki porta i suoi sul -3 (97-94), Harden sbaglia il jumper e poi commette un fallo di tipo flagrant!!!
Ma non è un buon periodo per Dallas, Chandler fa 0/2 dalla luenetta e sul possesso successivo Jones stoppa Monta Ellis anche se la palla rimane a Dallas con 10” da giocare. Parsons protagonista i negativo perché perderà anche palla e Harden dalla lunetta manderà i titoli di coda.

Minnesota Timberwolves – Boston Celtics 110-98
MIN: Young 12, Dieng 16 (14 rimb), Pekovic 14, Wiggins 12, LaVine 17, Martin 21, Brown 11
BOS: Sullinger 16, Bass 10, Bradley 13, Turner 10, Smart 12, Thornton 15, Prince 12

Dopo 34 gare di assenza torna Kevin Martin per i T-Wolves che battono i Boston Celtics con 7 giocatori in doppia-cifra; Zach LaVine si scatena nel 3° quarto realizzando 13 punti e spingendo i suoi sul +13 (76-63), nel 4° periodo invece sarà il turno di Martin che piazza 9 punti consecutivi ridando il +13 (95-82) a metà frazione.

New Orleans Pelicans Denver Nuggets 85-93
NOP: Davis 24 (12 rimb), Asik 4 (12 rimb), Gordon 11, Evans 25, Anderson 11
DEN: Faried 14, Nurkic 15, Afflalo 20, Lawson 5 (13 ass), Hickson 10, Gallinari 11

Italian Job: Gallinari 11 pt (1/3, 3/5 da 3), 2 rimb, 2 ass, 1 stop in 20’

Rialzano la testa i Denver Nuggets dopo 7 K.O di fila vincendo niente meno che a casa di Anthony Davis con un buon Gallinari (11 punti in 20’); a 2’55” dal termine Gordon porta sul -1 (85-86) New Orleans ma sarà anche l’ultimo canestro della partita, Denver chiuderà con un 7-0 con 5 punti di Afflalo.

New York Knicks – Oklahoma City Thunder 100-92
NYK: Anthony 31 (10 rimb), Amundson 5 (10 rimb), Smith 11 (11 rimb), Galloway 18, Hardaway Jr. 14, Thomas 17
OKC: Ibaka 10, Westbrook 40, Jackson 13

Italian Job: Bargnani DNP

Russell Westbrook chiude con 40 punti (13/30) ma i Thunder inciampano in una dolorosa sconfitta casa dei New York Knicks di Carmelo Anthony; incontro deciso a 5’ dalla fine, sul -2 OKC (82-80) NY piazza il break decisivo di 10-0 con 4 punti di Melo e bomba finale di Hardaway per il +12 (92-80) con 2’35” da giocare.

San Antonio Spurs – Charlotte Hornets 95-86
SAS: Duncan 12 (14 rimb), Bonner 10, Green 16, Parker 17, Ginobili 10
CHA: Kidd-Gilchrist 14, Zeller 9 (13 rimb), Jefferson 17 (16 rimb), Henderson 18, Neal 12

Italian Job: Belinelli DNP

San Antonio batte Charlotte con i 17 di Tony Parker e grazie ad un super primo tempo; all’intervallo lungo la partita sembra chiusa sul 55-38 Spurs con tanto di bomba sulla sirena di Ginobili, ma i campioni in carica si rilassano e ad inizio 4° periodo Charlotte è solo sul -2 (69-67)! Gli Spurs si rianimano con 2 triple consecutive firmate Bonner-Ginobili che danno vita ad un parziale di 12-0 per il nuovo +14 (81-67) e stavolta niente rimonte.

Utah Jazz – Los Angeles Clippers 89-94
UTA: Hayward 11, Favors 18, Kanter 21 (11 rimb), Ingles 10, Burke 11
LAC: Barnes 14, Griffin 17, Jordan 9 (12 rimb), Crawford 21, Paul 21, Rivers 12

Soffrono ma alla fine i Clipeprs di Chris Paul escono vincenti da Salt Lake City; a 4’21” dal termine L.A scappa sul +5 (85-90) dopo un 5-0 firmato Griffin-Paul, ancora Griffin protagonista del jumper del +5 (89-94) a 1’44” e sarà anche l’ultimo canestro di tutta la partita perché nessuna delle due segnerà più.

Phoenix Suns – Washington Wizards 106-98
PHX: Tucker 12 (10 rimb), Markieff Morris 16, Dragic 20, Thomas 18, Wright 13
WAS: Humphroes 11 (15 rimb), Gortat 14, Beal 13, Wall 11, Porter 14

Goran Dragic si carica sulle spalle i Suns e li trascina ad un’importante vittoria contro i Wizards; SUns sempre padroni della situazione ma a metà del 3° quarto i capitolini si fanno sotto sul -5 (62-57), la reazione dei padroni di casa è immediata: 11-1 di break per il +15 (73-58) e Washington non si farà più sotto.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B