Gasol piegato dai Lakers in 2 OT, facile Memphis!

Lakers stoici sui Bulls in 2 overtime col duo Ellington-Hill nel giorno del ritorno di Pau Gasol, Memphis ed Indiana asfaltano rispettivamente Denver e New York, Mlwaukee passa ad Orlando.

Orlando Magic – Milwaukee Bucks 100-115
ORL: Vucevic 17 (14 rimb), Oladipo 21, Payton 15, Fournier 11, Green 16
MIL: Antetokounmpo 10, Dudely 17, Henson 12 (11 rimb), Middleton 17, Knight 16, Mayo 13, Bayless 19

I Milwaukee Bucks si impongono ad Orlando dominando dall’inizio alla fine; primi 3 quarti perfetti per gli uomini di Kidd che volano sul 71-96 trascinati dal duo Knight-Middleton, vantaggio poi amministrato fino alla fine.

Indiana Pacers – New York Knicks 103-82
IND: Hill 10, West 10, Hibbert 18 (10 rimb), Stuckey 22, Mahinmi 8 (10 rimb)
NYK: Anthony 18, Amundson 17, Hardawau Jr. 10

Italian Job: Bargnani DNP

Tutto facile anche per gli Indiana Pacers che travolgono in casa i New York Knicks; i Pacers costruiscono il loro vantaggio nei 2 quarti centrali, prima vanno al riposo lungo avanti 54-49 e poi dominano il 3° 35-12 per il +28 (89-61).

Memphis Grizzlies – Denver Nuggets 99-69
MEM: Green 13, Randolph 15 (17 rimb), Gasol 11, Lee 11, Udrih 11, Calathes 11
DEN: Chandler 10, Faried 10

Italian Job: Gallinari 8 pt (2/4, 1/3, 1/1), 3 rimb (1 off), 2 perse in 13’

Partita senza storia al FedEx Forum di Memphis con i Grizzlies che hanno spazzato via i Nuggets, mai scesi in campo; partita finita dopo i primi 12’ con i padroni di casa avanti 26-11 con gli ospiti rei di aver realizzato solo 5 canestri dal campo…

Los Angeles Lakers – Chicago Bulls 123-118 2OT
LAL: Hill 26 (12 rimb), Ellington 23, Clarkson 18, Boozer 16, Lin 11, Davis 10
CHI: Gasol 10, Noah 9 (17 rimb), Butler 35, Rose 17, Snell 10, Brooks 15

Chicago Bulls v Los Angeles LakersPau Gasol torna a Los Angeles e i Lakers gli rifilano un tiro mancino, infatti senza anche Nick Young i giallo-viola si sono portati a casa il referto rosa dopo 2 overtime; è proprio Gasol che salva i Bulls nei regolamentari col tap-in a 11” del 98-98 dopo un errore di Derrick Rose, l’ultimo tiro per i Lakers se lo prende Jordan Hill ma sbagliandolo.
Il lungo dei Lakers però si riscatterà nel 1° overtime, infatti sarà suo il tiro del pareggio a 16” per il 106-106, tiro arrivato grazie ad un rimbalzo offensivo dopo un errore di Ellington, ultima chance per i Bulls nelle mani di Rose che non troverà il bersaglio.
Nel 2° extra-time il momento topico è a 92” dal termine, sul +5 Lakers (116-11) Chicago in un minuto sbaglia prima con Rose da 2 e poi con Brooks da 3, Clarkson li punirà dalla lunetta per il +7 che sancirà la fine delle ostilità.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B