Colpo Clippers, spettacolo James, Hawks 19!

I Clippers dominano gli Spurs a domicilio, LeBron vince da solo a Minnesota, Memphis batte i Thunder con Durant in campo, Atlanta suda ma sono 19 di fila, male Portland e Houston.

Indiana Pacers – Sacramento Kings 94-99
IND: West 17, Hibbert 11, Miles 17, Hill 14, Scola 13
SAC: Gay 31, Cousins 20 (19 rimb), Collison 23

Dopo 8 sconfitte consecutive i Sacramento Kings tornano alla vittoria vincendo ad Indianapoli con i 31 di Gay e i 20+19 di DeMarcus Cousins; Kings che dominano nel primo tempo volando subito sul +18 (12-30) dopo 10’ di partita, i vantaggio toccherà anche il +21 (25-46), nell’ultimo quarto i Pacers si faranno sotto ma sarà troppo tardi.

Orlando Magic – Dallas Mavericks 93-108
ORL: A.Gordon 11, Vucevic 17 (16 rimb), Fournier 15, Frye 10, Green 15
DAL: Jefferson 14, Nowitzki 11, Chandler 20, Ellis 25 (13 ass), Harris 12, Barea 10

Vittoria per i Dallas Mavericks in quel di Orlando malgrado il precoce infortunio di Rajon Rondo; dopo 98” di partita l’ex Celtics si infortuna alla testa lasciando campo e partita, i texani non si fanno problemi perché chiuderanno il primo quarto sul 17-34 e all’intervallo lungo il vantaggio sarà di 25 punti con Monta Ellis già a quota 13 punti e 7 assist.

Washington Wizards – Toronto Raptors 116-120 OT
WAS: Pierce 19, Nene 16, Beal 26, Wall 28 (12 ass), Humprhoes 10 (14 rimb)
TOR: DeRozan 15 (10 rimb), Johnson 17, Vasquez 12, Lowry 23, Patterson 16, Williams 19

Toronto Raptors v Washington WizardsSecondo overtime in 48 ore per i Raptors e altra vittoria per la franchigia canadese che stavolta ha espugnato la capitale; Paul Pierce spara la tripla del pareggio (109-109) a 25” dalla fine con Lou Williams che sbaglierà l’ultimo tiro, Toronto 0/3 negli ultimi 107” regolamentari.
Nell’extra-time mini-break di 6-0 per il +5 Raptors (111-116) a 2’26” dalla fine, Toronto amministrerà il vantaggio con decisivo i rimbalzo offensivo di Amir Johnson a 11” dalla fine con i suoi sul +4.

Atlanta Hawks – Philadelphia 76ers 91-85
ATL: Millsap 15, Horford 23 (11 rimb), Korver 14, Teague 10, Schroder 15
PHI: Covington 10, Mbah a Moute 13, Noel 11 (10 rimb), Carter-Williams 13, Thompson 12, Grant 13

786_1432656_870811Mese di gennaio fantastico per gli Hawks, 17 vittorie, 0 sconfitte e striscia allungata stanotte a 19 W consecutive battendo i Sixers; Philadelphia sogna a 2’52” dalla fine quando Noel schiaccia per il +2 (81-83), ma sarà solo un attimo perché Atlanta chiuderà la partita con un break di 10-2.

Detroit Pistons – Houston Rockets 114-101
DET: Singler 14, Monroe 19 (12 rimb), Drummond 11 (16 rimb), Caldwell-Pope 28, Augustin 28 (12 ass), Tolliver 12
HOU: Ariza 15, Motiejunas 21, Harden 26, Beverley 10, Brewer 10

Italian Job: Datome DNP

Josh Smith torna a Detroit e i suoi Rockets perdono sotto i colpi di Kentavious Caldwell-Pope; Detroit mantiene le redini dell’incontro, ad inizio 4° periodo Harden si mette in proprio e porta i suoi sul -4 (92-88) a 5’58” dalla fine, Deteoir risponderà con 1 libero di Augsutin e la tripla di KCP per il +8 (96-88), vantaggio amministrato fino alla fine.

Memphis Grizzlies – Oklahoma City Thunder 85-74
MEM: Randolph 21 818 rimb), Gasol 15 (12 rimb), Conley 10
OKC: Durant 15, Ibaka 13 (10 rimb), Westbrook 14

201501312042745747127Torna Kevin Durant nelle file dei Thunder che però non possono evitare la sconfitta in quel di Memphis, alla sua 6^ vittoria consecutiva; OKC entra nell’ultimo quarto ancora in partita sul -6 (68-62) ma i Grizzlies apriranno le danze con un parziale di 11-2 uccidendo la partita sul +15 (79-64). Durant e Westbrook hanno tirato entrambi 5/16, Waiters 3/14…

Minnesota Timberwolves – Cleveland Cavaliers 90-106
MIN: Martin 14, Young 19, Pekovic 14 (12 rimb), Wiggins 33
CLE: James 36, Love 14 (17 rimb), Mozgo 14, Irving 12

786_1432681_353656Kevin Love torna a Minnesota, viene riempito di fischi ma chiuderà con 14+17 aiutando Cleveland a centrare la 10? vittoria consecutiva, grazie soprattutto ad un pazzesco James nel finale; con un super Andrew Wiggins (33 punti) i T-Wolves entrano nell’ultima frazione avanti 79-76, ma nell’ultimo quarto finiranno la benzina. La frazione reciterà 11-30 Cleveland con LeBron James autore di 16 dei suoi 36 punti finali” Minnesota tirerà col 15%.

Milwaukee Bucks – Portland Trail Blazers 95-88
MIL: Antetokounmpo 10 (10 rimb), Dudley 18, Henson 14, Jnight 11, Bayless 11, Mayo 17
POR: Aldridge 18 (13 rimb), Matthews 19, Lillard 19

Bella vittoria per i Milwaukee Bucks che battono una Portland in un momento difficile, 8 sconfitte nelle ultime 10 partite; partita uccisa a cavallo tra il 3° e 4° periodo sul -5 Blazers (69-65) i Bucks piazzano un break di 12-0 con O.J Mayo reo di ben 8 punti per il +16 (81-65) dopo 46” dall’inizio del 4°!

Denver Nuggets – Charlotte Hornets 86-104
DEN: Chandler 10, Gallinari 15, Lawson 10, Hickson 12
CHA: Kidd-Gilchrist 17 (13 rimb), Zeller 21, Jefferson 14, Stephenson 4 (13 ass), Mxiell 14, Neal 10, Vonleh 10

Italian Job: Gallinari 15 pt (4/11, 1/5, 1/1), 4 rimb, 2 ass, 1 persa in 23’

Danilo Gallinari ritrova il quintetto base, chiude con 15 punti ma i suoi Nuggets perdono contro gli Hornets di Cody Zeller (21+8); partita finita già all’intervallo con gli ospiti avanti 30-62 con Zeller reo di 16 punti e Lance Stephenson di 8 dei suoi 13 assist finali.

San Antonio Spurs – Los Angeles Clippers 85-105
SAS: Leonard 24, Green 16
LAC: Griffin 31 (13 rimb), Jordan 8 (19 rimb), Paul 20, Hawes 11, Rivers 11

Italian Job: Belinelli DNP

201501312128773137420Sonora sconfitta casalinga per i San Antonio Spurs contro i Clippers di un super Blake Griffin (31+13); al riposo lungo Clips avanti di 14 (42-56), San Antonio abbozza una rimonta ma negli ultimi 59” del 3° quarto L.A piazza in un amen un 8-0 per il +19 (65-84), Griffin autore di 10 punti nel 3° quarto.

Golden State Warriors – Phoenix Suns 106-86
GSW: Barnes 13, Green 9 (11 rimb), Thompson 22, Curry 25, Iguodala 12, Barbosa 14
PHX: Markieff Morris 17 (11 rimb), Dragic 10, Bledsoe 16, Thomas 13

201501312315837467960Tornano a vincere i Warriors in rimonta e con i 47 punti degli “Splash Brothers”, battuti i Suns; Phoenix sta in partita per quarti e mezzo toccando anche il +12 nel 2° quarto, poi i padroni di casa aggiusteranno la mira e con un break di 15-2 a metà del 4° periodo chiuderanno le ostilità per il 97-79 a 3’30” dal termine.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B