Superbowl XLIX: Brady nella storia, disastro Carroll!

I Patriots vincono il 49° Superbowl in uno dei match più belli degli ultimi 10 anni con un finale cardio-palma contro Seattle, rea di essersi mangiata il Back-To-Back nel finale

SuperBowl49_EMR0100a_2014_SCC_SRGB.png~original

Seattle Seahaws – New England Patriots 24-28

Tom+Brady+Super+Bowl+XLIX+New+England+Patriots+Ohzcz-zHlvfxIl Super Bowl numero 49 trova per la 4° volta nella loro storia i New England Patriots vincitori dopo una partita fantastica, emozionante e piena di colpi di scena che regala al mondo un nuovo eroe: Malcom Butler, undrafted rookie che a 30 secondi dalla fine intercetta Wilson regalando alla banda di Belichick e Brady l’ennesimo titolo, meritatissimo.
Unica nota stonata della nottata è stato l’Half Time Show, si prevedeva uno spettacolo perfetto ed invece è stato molto sottotono rispetto alle attese.

Primo quarto che è solo Patriots con Belichick e McDaniels che preparano un gameplan offensivo perfetto e Brady al secondo Drive arriva in endzone sfruttando spesso Veeren e Amendola ma rovina tutto facendosi intercettare da Jeremy Lane su un bruttissimo lancio del QB ma provando a ritornare il pallone, il CB di infortuna il polso e sarà costretto a terminare la partita. Seattle non ne approfitta e in attacco non ingrana con i Patriots che non subiscono le conseguenze di quell’ìntercetto.

Nell secondo quarto la partita però si accende con Brady che guida un drive perfetto culminato dal TD di Brandon LaFell da 11 yard battendo un Tharold Simon deleterio, entrato dopo l’infortunio di Lane. Però la partita entra ancora più nel vivo nel finale, il protagonista imprevisto è Chris Matthews che al Super Bowl riceve la sua prima palla in NFL da Wilson che poi porterà al TD di Lynch. Negli ultimi due minuti segna ancora New England con un altro dive veloce e perfetto e questa volta è Gronkovski a segnare, 68Y in totale. Ma nel finale di tempo Seattle si esalta aggrendendo i Patriots e trovando il TD di Chris Matthews, al primo TD in carriera, trovando il pareggio in una situazione in cui han rischiato con solo 6 secondi sul cronometro e non andando con il FG.

hi-res-264d40dbb7674e34830110e2331c73a9_crop_exactDopo lo show di Kate Perry, le squadre tornano in campo e sembra un incubo per i Pats che subiscono un break di 10 in cui vanno sotto sul piano del gioco e della fisicità. Prima un FG di Hauschka dopo una presa da 45Y del solito Chris Matthews.
FG arrivato dopo 3&1 non convertito dove magari Seattle poteva rischiare di più e magari uccidere la partita. Qualche giocata più tardi arriva però l’altro errore dei Pats con l’intercetto di Bobby Wagner che anticipa Gronkowski e mette in una situazione difficile New England che subirà il TD di Baldwin sul drive successivo per il 24-14. La partita sembrava andata per Belichick e compagni visto il momento sfavorevole e l’inerzia verso Seattle.

hi-res-7efe1b13dc54e549b61695334976c111_crop_exactL’ultimo quarto è però totalmente un’altra partita. Seattle non scende in campo e smette di attaccare con intelligenze e giudizio, permettendo ai Pats di rientrare in partita. Brady, 238Y, 4TD e 2INT, prima compie un drive strepitoso che porta al TD di un Amendola finalmente decisivo dopo quasi due anni di nulla. Successivamente è la difesa che fa la differenza che forza Seattle ad un punt veloce.

Comeback Kid allora si rimbocca le maniche e mette in piedi un drive perfetto culminato dal TD di un grandissimo Edelmann, forse il vero MVP di questa partita con 109Y totali, dando il vantaggio alla squadra di Boston a poco più di due minuti dal termine.

10940425_10202149743545639_803905648446117265_nIl finale è da film Thriller, prima Wilson trova Lynch con un passaggio da 31Y e poi su un terzo down è Lockette a mantenere vivo il drive. La giocata clamorosa è quella di Kearse, lancio sul profondo di Wilson, Kearse non la riceve con Butler che fa una buona chiusara ma la palla rimbalza sulle gambe del WR e conquista l’ovale portando i Seahwks sulle 5yard di New England. Lynch corre ma si ferma ad una yard dalla endzone e Belichick decide di non chiamate TO a 30 secondi dalla fine. Sul secondo down Carroll decide di rischiare facendo lanciare Wilson su Lockette su una slant ma è bravissimo Butler ad anticipare il WR ed intercettare, chiudendo la partita e conquistando il Super Bowl.
Nel finale scatta la rissa che porta alla espulsione di Irvin ma è New England a festeggiare con Brady che si porta a casa il titolo di MVP.

I Patriots vincono il loro 4° titolo dimostrando di essere una delle più grandi dinastie di questo sport mentre Belichick conferma di essere il migliore HC in circolazione. Brady forse ha giocato il peggiore Super Bowl della sua carriera per alcuni tratti ma quando la palla ha iniziato a diventare pesante lui è uscito alla grande e ha portato New England sul tetto del mondo.

Vittoria meritatissima per la squadra di Kraft!

L’interazione mondiale del Superbowl XLIX, il più seguito nella storia!