Philadelphia meglio del Gallo, Classico ai Celtics!

Gallinari dice 22 ma Phialdelphia batte Denver, il “Classico” va ai Celtics, Portland di misura contro Utah, vittorie facili per Golden State e Detroit contro Miami.

Philadelphia 76ers – Denver Nuggets 105-98
PHI: Covington 17, Mbah a Moute 4 (10 rimb), Noel 10, Sampson 11, Carter-Williams 15 (12 ass), Thompson 23, McDaniels 11
DEN: Chandler 19, Afflalo 14, Lawson 5 (14 ass), Gallinari 22, Nelson 10

Italian Job: Gallinari 22 pt (3/4, 2/7, 10/11), 4 rimb (1 off), 1 ass, 3 perse in 26’

Philadelphia 76ers v Denver NuggetsNon basta ai Denver Nuggets uno dei migliori Gallinari della stagione (22 punti in 16’) per espugnare Philadelphia, Carter-Williams sfiora la tripla-doppia (15+8+12) e Hollis Thompson firma il suo career-high (23 punti); partita finita anzi tempo con Sixers assoluti padroni del campo nei primi 24’, 61-40 il punteggio all’intervallo con Thompson autore di 19 dei suoi 23 punti finali!

Detroit Pistons – Miami Heat 108-91
DET: Singler 13, Monroe 12, Drummond 14 (14 rimb), Caldwell-Pope 18, Augustin 25 (13 ass), Meeks 10
MIA: Den 10, Bosh 34, Whiteside 11 (10 rimb), Andersen 12, Granger 10

Sono bastati invece soli i primi 12’ ai Detroit Pistons per archiviare i Miami Heat di Chris Bosh, ancora bene D.J Augustin (25+13 assist); 33-12 il 1° quarto chiuso tra l’altro da un break di 14-0 da parte dei padroni dic asa che non si gireranno più indietro per il resto dell’incontro.

New York Knicks – Boston Celtics 97-108
NYK: Anthony 21, Smith 12, Calderon 17, Hardaway Jr. 14, Thomas 11
BOS: Sulliner 22, Bass 12, Bradley 26, Smart 13, Crowder 13

Italian Job: Bargnani DNP

Boston Celtics v New York KnicksIl primo “Classico” dell’anno va ai Boston Celtics trascinati dal duo Bradley-Smart, fermata la striscia di 3 vittorie consecutive casalinghe dei Knicks; ad 8’ dalla sirena finale NY è in partita distante solo 4 punti (82-86) dai verdi, ma i Celtics piazzeranno la zampata decisiva con un parziale di 10-2 per il +12 (84-96) a 4’33”.

Portland rail Blazers – Utah Jazz 103-102
POR: Batum 10, Aldridge 22 (11 rimb), Lopez 11, Matthews 21, Lillard 25
UTA: Hayward 27, Favors 20, Kanter 16, Gobert 7 (15 rimb), Burke 18

Vittoria in extremis dei Portland Trail Blazers sugli Utah Jazz con Damian Lillard autore di 25 punti; a 69” dal termine Lillard segna il canestro del +5 (101-96), Portland pii in 40” sciuperà ben 4 occasioni consecutive per ammazzare la partita, Utah si farà sotto sul -2 ma Aldrdge sarà freddo dalla lunettta per il 2/2 che varrà il +4 (103-9) a 8”.

Sacramento Kings – Golden State Warriors 96-121
SAC: Gay 20, Cousins 26 (11 rimb), McLemore 18, Collison 18
GSW: Thomspon 14, Curry 23, Iguodala 17, Barbosa 12, Speights 17

Tutto molto facile per i Warriors in casa dei Kings grazie ad un super primo tempo; Stephen Curry realizza 15 dei suoi 24 punti finali nei primi 24’ guidando i suoi all’intervallo lungo avanti 43-62, Sacramento non rientrerà mai in partita.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • nitrorob

    io sinceramente Utah non la capisco proprio
    ok che non lotti per i PO, ok far giocare Exum per fargli fare esperienza, ma nei momenti tirati in cui puoi vincere vuoi mettere Burke???
    cazzo hai un PG al suo secondo anno (quindi anche lui bisognoso di fare esperienza) che stava spaccando fino a poco tempo fa
    e ora non si sa come mai gioca dalla panca in favore di Exum….neanche a dire di farli giocare insieme visto l’assenza di Alec
    e se proprio vuoi fare spazio ai Rookie allora da spazio anche a Gobert no???
    che è uno dei tuoi migliori giocatori

    bha scelte che non capisco (un pò come quelle di Brooks sia chiaro)

    cmq tutto questo per dire che la partita stanotte l’anno voluta perdere loro

  • redbull

    https://www.youtube.com/watch?v=R0smvr90xko

    ecco chi ha preso il posto di lillard all’all star game..

  • Michael Philips

    Redbull

    scusa ma non capisci nulla di basket.

    Mi pare evidente dal video che hai messo che cousins sia perfetto per l’all-star game. Se avesse difeso su marrreeessseeeeee non avremmo visto quella dunk, e alla gara delle stelle serve gente che favorisce lo spettacolo, come cousins appunto! 😀

    Nel mentre damian “188 cm” lillard ieri ha posterizzato rudy “216 cm” gobert.

  • redbull

    ahahah hai ragione, peccato però che come hai detto tu lillard ha posterizzato nella stessa notte un lungo di 2.16 😀

    bad luck demarcus

  • nitrorob

    @Giasone, pronto per stanotte?:-)

  • Giasone

    ue Nitro, sono sempre pronto a gufarvi non temere 😀
    Perciò ti dico che purtroppo tra andata e ritorno sarà un massacro, Westbrook stuprerà Tyreke, Ibaka sarà l’incubo nero di Anderson e Perkins metterà le palle in testa a Davis.
    Ps: riguardo i tuoi dubbi di ieri sulla mia scaramanzia o meno, ti dico solo che ho origini napoletane..

  • nitrorob

    a posto, non posso proprio competere ahahahahahah

    cmq: “Perkins metterà le palle in testa a Davis” penso sia l’unica certezza per ora, ma non le palle da basket……

    piuttosto voglio vedere una scazzottata trà Adams e il turcone!!

  • Michael Philips

    Intanto spoelstra iniziano ad infamarlo anche per la gestione di whiteside che pur non facendo molti falli e pur dando un contributo su entrambi i lati come nessuno aveva mai fatto negli ultimi anni a miami, viene usato inspiegabilmente con il contagocce. Boh?