Westbrook 45, Curry 51 in rimonta, che Harden!

Westbrook batte da solo i Pelicans, Curry rimonta e batte Dallas, Harden schernisce la difesa dei Bulls, Atlanta torna a vincere, Memphis rifila l’8^ consecutiva. Male Raptors e Heat.

Indiana Pacers – Detroit Pistons 114-109
IND: Miles 15, West 14, Hibbert 16 (12 rimb), G.Hill 20, Watson 14
DET: Monroe 16, Drummond 18 (16 rimb), Augustin 12, Meeks 13, Butler 13, Lucas III 10, Tolliver 12

Indiana batte Detroit con George Hill e C.J Miles protagonisti nel finale; a 5’37” dalla fine punteggio in parità sul 96-96, Miles piazza 2 triple consecutive seguite poi da 4 punti firmati Hill-West per un break di 10-4 che vale il +6 (106-100) a 2’58” dalla fine, Hill ha realizzato 8 dei suoi 20 punti negli ultimi 3’ di partita.

Atlanta Hawks – Washington Wizards 105-96
ATL: Carroll 14, Millsap 11 Horford 21 (13 rimb), Teague 26, Schroder 10
WAS: Nene 17, Gortat 14, Beal 23, Wall 24

Washington Wizards v Atlanta HawksGli Atlanta Hawks tornano subito a vincere e lo fanno superando la “House Og Guards” di Washington; gli Hawks dominano il primo tempo volando anche sul +16, Washington reagisce nel 3° sorpassando anche i padroni di casa sul 73-74 a 1’17” dalla sirena. Atlanta però non si scompone, break di 8-0 a cavallo tra il 3° e 4° periodo per il +7 (81-74) e poi altro parziale di 9-2 per il +11 (90-79) a metà frazione.

Boston Celtics – Denver Nuggets 104-100
BOS:Zeller 14, Bradley 17, Smart 4 (10 ass), Crowder 14, Thronton 17, Sullinger 14
DEN: Faried 17 (11 rimb), Nurkic 14, Afflalo 18, Lawson 23

Italian Job: Gallinari 7 pt (1/4, 0/5, 5/6), 7 rimb (1 off), 1 ass, 3 perse in 25’

Giornata di festa a Boston, prima con la parata dei new England Patriots e poi con la vittoria dei Celtics sui Nuggets con Jared Sulliner protagonista; Sullinger sta seduto tutto il 1° quarto, poi sbaglia tutti i primi 5 tiri presi ma nel finale è decisivo! Sul 100-100 il lungo si butta dentro e subisce fallo a 22” andando in lunetta, 2/2 per il +2 e sul capovolgimento intercetto di Crowder che ruba palla a Chandler. In lunetta ci va Avery Bradley, altro 2/2 e partita in ghiaccio.

Toronto Raptors – Brooklyn Nets 93-109
TOR: DeRozan 13, Lowry 13, Ross 23, Patterson 11
BKN: Johnson 12, Anderson 22, Jack 24, Williams 11, Bogdanovic 11

Bella vittoria esterna dei Brooklyn Nets in quel di Toronto grazie ai 46 punti del duo Anderson-Jack; match equilibrato per 3 quarti, le squadre entrano sul 72-76 Nets nell’ultima frazione che verrà dominata da bianco-neri! Il parziale dei 12’ dirà 21-33 Nets con Bojan Bogdanovic autore di tutti i suoi 11 punti.

Houston Rockets – Chicago Bulls 101-90
HOU: Ariza 17, Motiejunas 15 (10 rimb), Harden 27, Smith 9 (13 rimb)
CHI: Gasol 16 (12 rimb), Noah 1 819 rimb), Rose 23, Gibson 12 (10 rimb), Butler 27

786_1435617_151437Al Toyota Center di Houston James Harden trascina i Rokets contro i Bulls con ancora un ottimo Motiejuans; match deciso nei primi3’30” del 4° quarto quando Houston ha piazzato un break di 13-0 volando dal +5 al +18 (88-70), i Rockets hanno realizzato 50 punti nel pitturato contro 18 degli avverasi e Harden ha letteralmente distrutto Jimmy Butler ogni vola che si è trovato a giocare l’1-Vs-1.

Milwaukee Bucks – Los Angeles Lakers 113-105 OT
MIL: Antetokounmpo 25, Middleton 21, Knight 24, Mayo 21
LAL: Sacre 10, Ellington 19, Lin 11, Davis 7 (20 rimb), Boozer 28, Young 16

Quinta vittoria consecutiva per i Milwaukee Bucks che hanno avuto bisogno di un overtime per superare i Lakers; O.J Mayo salva i Bucks sulla sirena dei regolamentari con la tripla del 94-94, in precedenza violazione dei 24” dei Lakers. Nell’extra-time sarà un’altra tripla a decidere il match ma di Brandon Knight per il 107-103 a 57”.

Minnesota Timberwolves – Miami Heat 102-101
MIN: Young 16, Pekovic 13, Martin 30, Williams 10, Dieng 13
MIA: Deng 18, Bosh 14, Whiteside 24 (20 rimb), Chalmers 12, Cole 15

Kevin Martin dice 30 punti e Minnesota batte in extremis i Miami Heat del solito Whiteside da 24+10; proprio Martin è il game-winner a 42” col jumper del sorpasso sul 102-101, nel finale Miami sbaglierà prima con Chalmers a 6” e poi con Cole a 2”.

New Orleans Pelicans – Oklahoma City Thunder 91-102
NOP: Davis 23, Evans 11, Pondexter 10, Anderson 19
OKC: Waiters 12, Ibaka 13, Adams 8 (10 rimb), Westbrook 45, Morrow 14

Oklahoma City Thunder v New Orleans PelicansVittoria vitale per la corsa Playoffs per i gli Oklahoma City Thunder che espugnano New Orleans grazie ad un mostruoso Russell Westbrook da 45 punti (18/31 dal campo); fino a 5’39” dal termine la partita vive sul filo del rasoio sul 91-89 Pelicans ma i padroni di casa andranno nel pallone! Infatti non segneranno più fino alla fine mentre i Thunder chiuderanno la partita con 13 punti consecutivi.

San Antonio Spurs – Orlando Magic 110-103
SAS: Leonard 18, Duncan 26 (10 rimb), Parker 15, Ginobili 13 (10 ass), Belinelli 11
ORL: Harris 23 (10 rimb), Fournier 10, Vucevic 25 (13 rimb), Oladipo 14, Payton 14

Italian Job: Belinelli 11 pt (1/2, 3/4 da 3), 1 rimb, 1 ass, 1 persa in 17’

Torna Marco Belinelli, segna 11 punti e gli Spurs battono i Magic; Orlando dà molto filo da torcere ai campioni tanto che è sotto solo di 1 (93-92) a 5’14” dalla fine, sale in cattedra l’Eterno Tim Duncan che piazza 5 punti per il +4 (98-94) a 3’ dalla fine, sarà poi una bomba di Tony Parker a 21” a chiudere i giochi sul 108-103.

Utah Jazz – Memphis Grizzlies 90-100
UTA: Hayward 15, Favors 11, Kanter 16 (10 rimb), Burke 21
MEM: Green 13, Randolph 18 (11 rimb), Gasol 23, Conley 17, Koufos 10

Anche Utah impensierisce Memphis ma i Grizzlies portano a casa il referto rosa, l’8° consecutivo; Memphis domina nel primo tempo tocca il +16 ma i Jazz non si demoralizzano, rimontano e arrivano al -5 (79-74) ad inizio 4°, Memphis allora ri-cambierà marcia con un break di 10-2 per il +13 (89-76) e stavolta Utah non ritornerà.

Golden State Warriors – Dallas Mavericks 128-114
GSW: Barnes 12, Thompson 18, Curry 51, Barbosa 14, Speights 14
DAL: Parsons 24, Nowitzki 15, Chandler 21 (17 rimb), Ellis 14, Barea 10, Aminu 12

201502042329845757907Disumana prestazione di Stephen Curry, 51 punti (16/26 dal campo con 10/16 da 3 punti!!!!) e vittoria in rimonta contro Dallas; Mavericks padroni del match nel 1° quarto chiuso avanti 25-42 dopo aver toccato anche il +22, poi Steph! Golden State piazza una super rimonta e alla fine del 3° è avanti 101-98 con Curry autore di 26 punti nel 3° quarto su 43 di squadra!
Nell’ultimo quarto Curry realizza solo 10 punti ma 8 di questi 10 negli ultimi 3’ che hanno consentito ai Warriors di scappare dal +5 alla vittoria finale.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B